Leonardo Da Vinci: scoperta genealogica AdS Firenze

Nel corso delle tue ricerche hai trovato un atto che riguarda una persona famosa? Ti è capitato di trovare un atto contenente qualche curiosità? Un nome veramente particolare? Questo è il posto giusto per segnalarlo.

Moderatore: Collaboratori

Rispondi
Emmebi
Livello3
Livello3
Messaggi: 514
Iscritto il: venerdì 24 febbraio 2017, 14:31
Località: Roma
Contatta:

Leonardo Da Vinci: scoperta genealogica AdS Firenze

Messaggio da Emmebi »

La madre di Leonardo da Vinci era schiava, trovato atto di liberazione
Rinvenuto nell'Archivio di Stato di Firenze l'atto di liberazione dalla schiavitù di Caterina. Un documento originale, ritrovato dallo studioso Carlo Vecce nell'Archivio di Stato di Firenze, riscrive la storia di Caterina, madre di Leonardo da Vinci: una giovane originaria dell'antica Circassia, regione del Caucaso, arrivata come schiava a Firenze e liberata con un atto scritto dal notaio Piero da Vinci, padre di Leonardo, il 2 novembre 1452:

https://www.ansa.it/sito/notizie/cultur ... dcc43.html
Lorenzo >Genesio> Domenico 1733>Francesco 1762 >Santi 1801 >Tito 1823>Ezio 1860>Egidio 1903


Firenze, Livorno, Egitto, Trieste, Austria, Slovenia, Brasile, Napoli, Roma, Stati Uniti, Australia, Senigallia, Molise

Kaharot
Collaboratore
Collaboratore
Messaggi: 3435
Iscritto il: domenica 24 giugno 2012, 16:23
Contatta:

Re: Leonardo Da Vinci: scoperta genealogica AdS Firenze

Messaggio da Kaharot »

Sinceramente questa "scoperta" mi pare un po' tremolante in quanto a veridicità. Trovare l'atto di liberazione di una schiava e desumere da esso che questa abbia avuto un figlio con il notaio che verga l'atto stesso è decisamente audace.
La donna dell'atto, infatti, non era schiava in casa del notaio né a parenti, ma era di proprietà di una certa Ginevra, moglie di Donato Filippo di Salvestro Nati.
Di fatto gli articoli che stanno uscendo in questi giorni sulla presunta scoperta altro non sono che pubblicità per il romanzo che ricostruisce, in via del tutto ipotetica, questa storia, trasformando fra l'altro la schiava in una principessa.
La memoria è la porta indispensabile per entrare nel futuro!
K.

Emmebi
Livello3
Livello3
Messaggi: 514
Iscritto il: venerdì 24 febbraio 2017, 14:31
Località: Roma
Contatta:

Re: Leonardo Da Vinci: scoperta genealogica AdS Firenze

Messaggio da Emmebi »

Non esiste l'atto di nascita di Leonardo da Vinci?
Il fatto della principessa, lo dice anche l'articolo, è una libertà dell'autore del libro, pura fantasia.
Lorenzo >Genesio> Domenico 1733>Francesco 1762 >Santi 1801 >Tito 1823>Ezio 1860>Egidio 1903


Firenze, Livorno, Egitto, Trieste, Austria, Slovenia, Brasile, Napoli, Roma, Stati Uniti, Australia, Senigallia, Molise

Avatar utente
Giovanna Maria
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 1357
Iscritto il: venerdì 8 ottobre 2004, 20:41
Località: Ancona
Contatta:

Re: Leonardo Da Vinci: scoperta genealogica AdS Firenze

Messaggio da Giovanna Maria »

Emmebi ha scritto:
mercoledì 15 marzo 2023, 11:16
Non esiste l'atto di nascita di Leonardo da Vinci?
Il fatto della principessa, lo dice anche l'articolo, è una libertà dell'autore del libro, pura fantasia.
L'unica indicazione sulla sua nascita (1452) l'ha lasciata il nonno paterno con una sua nota. Il fatto che la madre di Leonardo avesse lo stesso nome, Caterina, della schiava liberata con atto notarile rogato da Piero da Vinci non è una prova. Vogliamo contare quante donne all'epoca si chiamavano Caterina? Quanti atti di liberazione di schiavi rogavano i notai?

La pubblicità è l'anima del commercio. :wink:
Il gelso ombreggia ancora/il tuo ruscello/ed una bella lavandaia bruna,
che sulla pietra cancella/i segni del passato.

Kaharot
Collaboratore
Collaboratore
Messaggi: 3435
Iscritto il: domenica 24 giugno 2012, 16:23
Contatta:

Re: Leonardo Da Vinci: scoperta genealogica AdS Firenze

Messaggio da Kaharot »

Emmebi ha scritto:
mercoledì 15 marzo 2023, 11:16
Non esiste l'atto di nascita di Leonardo da Vinci?
Da quel che so non esiste un vero e proprio atto, ma piuttosto - come dice Giovanna - una nota, che si dice vergata dal nonno di Leonardo, in cui annota il battesimo di un suo nipote, specificando, fra l'altro, i nomi dei padrini e del sacerdote celebrante ma non quello della madre, perché nato da una relazione illecita.
Il nome della madre si evince da una dichiarazione catastale del 1457, in cui si dice che Leonardo, di 5 anni, viveva in casa del nonno, ed era figlio non legittimo di Pietro e "della Catherina che al presente è donna d'Achattabriga di Piero del Vacca".
Davvero molto poco per identificarla, tanto che, nel corso del tempo, sono state fatte varie ipotesi sulle sue origini, fra cui quella, più plausibile, di un'origine modesta.
Certo la storia della principessa, che poi diventa schiava, e, liberata, diviene addirittura la madre di un "genio" è molto adatta a questi tempi di poltically correct, la storia perfetta per un romanzo (e sicuramente un film), ma quanto vera?
Quanto è plausibile che un signorotto abbia una relazione con la schiava di un'altra famiglia e la faccia poi liberare, dandola in sposa a qualcun altro?
Fosse stata schiava in casa sua avrebbe avuto un senso logico, ma così non ha proprio alcun senso.
La memoria è la porta indispensabile per entrare nel futuro!
K.

pierluigic
Livello2
Livello2
Messaggi: 308
Iscritto il: mercoledì 21 maggio 2008, 0:56
Contatta:

Re: Leonardo Da Vinci: scoperta genealogica AdS Firenze

Messaggio da pierluigic »

Decisamete senza alcun rispetto per il metodo storico
Qualunquismo
Documento pretestuoso
Solo il normale atto di liberazione di una schiava da parte di un notaio
un nome comunissimo in quei tempi : Caterina
poi fumo fumo fumo
Mi meraviglio non vi sia alcuna presa di posizione degli studiosi che col loro silenzio avvalorano cio' che non e' da avvalorare
Queste cose sono diseducative e dovrebbero essere ostacolate da chi ricostruisce la storia con fatica e con documenti coerenti

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite