dove pubblicare la storia di famiglia

Se hai qualche idea su come migliorare il sito o cosa vorresti vedere maggiormente sviluppato, questo è il posto dove dirlo.

Moderatori: Staff, Collaboratori

Rispondi
Avatar utente
posilino
Livello2
Livello2
Messaggi: 255
Iscritto il: 12 gennaio 2013, 17:43
Contatta:

dove pubblicare la storia di famiglia

Messaggio da posilino »

Salve a tutti,

da qualche giorno partecipo al forum, scrivendo qualcosa, ma soprattutto leggendo e apprendendo dai vostri spunti. Qualche mese fa ho iniziato a fare ricerche sulla storia e sulle origini del mio cognome, arrivando molto più indietro di quanto mi aspettassi. Un po' per fortuna, un po' grazie all'aiuto di qualche persona disponibile, ma soprattutto grazie a Familysearch e agli archivi di Stato per la partenza del lavoro.

Un'idea interessante sarebbe quella di mettere disponibili online tutte le mie ricerche, grazie alle quali si può risalire ai propri antenati. Il mio cognome è poco diffuso e relativo ad una zona ben precisa, poi allargatasi; diversi sono anche emigrati all'estero (Brasile, Francia, Stati Uniti) e alcuni invece si sono spostati nelle "zone ricche" d'Italia, portando il cognome nel nord ovest. Mi piacerebbe poter "unire" grazie all'informatica tutte le persone aventi il mio cognome, pur sapendo che saranno poche le persone interessate.

Concludendo chiedo se c'è qualcuno di voi che ha fatto qualcosa di simile e se è pubblicato online. Al momento tutto quello che conosco lo inserisco nel clienti FTB di myHeritage (credo che molti di voi lo conosceranno), pur non avendo ancora pubblicato nulla online. C'è da dire che le condizioni di myheritage non mi entusiasmano, per il semplice fatto che non sono propenso a spendere denaro per informare altre persone di ricerche, che per quanto stimolanti, hanno richiesto tempo e risorse, offrendo inoltre dati utili a myHeritage stesso che nel frattempo mi chiede pure soldi!

Dopo la lunga premessa, aggiungendo che le ricerche non sono ancora terminate (anzi ora procederanno al rallentatore, dovendo consultare diversi archivi parrocchiali sparsi), chiederei un suggerimento. Ho visto che ci sono diversi siti in cui si possono inserire informazioni relative ai miei antenati, come Mundia.com, Geneaget e altri ancora credo. Sto cercando un sito che offra account gratuito e illimitato nel numero di inserimenti, essendo anche disposto a non utilizzare i loro dati e le loro ricerche.

Grazie

912475
Livello1
Livello1
Messaggi: 7
Iscritto il: 17 novembre 2004, 12:04
Località: Bologna
Contatta:

dove pubblicare

Messaggio da 912475 »

Io uso "geneanet" che fa anche un controllo delle eventuali incongruenze e nella versione base, ma senza limiti di numero (io ne ho inseriti 1400 circa), è gratuito.
Buon lavoro
stefano 1949 > achille 1907 > giuseppe 1881 > sante 1845 > giovanni 1818 > sante 1770 > antonio 1743 > sante 1701 > giacomo filippo 1664 >giovanni battista 1620 > sante 1584 > giacomo ???? > Silvestro ????

Avatar utente
vlepore47
Collaboratore
Collaboratore
Messaggi: 830
Iscritto il: 13 dicembre 2005, 14:57
Località: Gemona
Contatta:

Messaggio da vlepore47 »

Su PC uso Genopro (costa 30 €). Ma ci sono molti software gratuiti. L'importante è che diano la possibilità di esportare i dati in formato .ged (GEDCOM) che è riconosciuto da tutti i software. Così si può portare i dati da un software all'altro, sfruttando anche qualche opportunità offerta da ogni software per qualche particolare elaborazione.
Per pubblicare, Geneanet.org è gratuito, basta iscriversi e fare l'upload del file.Ged. E' usato e visitato da molti, per cui è abbastanza facile avere dei contatti.
Ho pubblicato la ricerca sia su Geneanet.org che su Genopro.com (e qualcuno a cui avevo dato tutta la ricerca, l'ha pubblicata anche su myHeritage) e molti "parenti" si sono messi in contatto fornendo dati e fotografie, in particolare gli emigrati da lungo tempo che sono i più interessati a riscoprire le proprie radici.
Su FaceBook si trovano molti gruppi costituiti in base al cognome, o singoli che pubblicano le proprie ricerche con documenti e foto, a cui poi si aggregano altri interessati.

Avatar utente
posilino
Livello2
Livello2
Messaggi: 255
Iscritto il: 12 gennaio 2013, 17:43
Contatta:

Messaggio da posilino »

grazie per le risposte

vicentincelso
Livello1
Livello1
Messaggi: 107
Iscritto il: 13 aprile 2012, 16:36
Contatta:

Messaggio da vicentincelso »

Il sito geneat é soltanto in francese?

Avatar utente
posilino
Livello2
Livello2
Messaggi: 255
Iscritto il: 12 gennaio 2013, 17:43
Contatta:

Messaggio da posilino »

Effettivamente ho notato che tutte le persone aventi il mio cognome su Geneanet sono francesi. Il motivo è molto semplice: lo usano solo loro.

Cmq è anche tradotto in italiano.

LouAmaro
Livello1
Livello1
Messaggi: 87
Iscritto il: 30 agosto 2010, 13:51
Contatta:

Messaggio da LouAmaro »

Anche io, come posilino, sto iniziando a trovarmi maluccio con MyHeritage, che mi impedisce di mettermi in contatto con una parente brasiliana a meno che non passi ad abbonamenti e cose del genere (sto però studiando strade nascoste ed alternative :wink: ), e quindi sto costruendo un sito tutto mio dedicato alle mie famiglie (nel senso che analizzo singolarmente la famiglia di ogni antenato). Sto usando altervista, visto che mi sono trovato bene nel fare altri siti con quello.
Per quanto riguarda altri siti che permettono di costruire il proprio albero, oltre a MyHeritage, ci sono i già menzionati Geneanet (ma mi sembra che per alcune funzioni serva anche lì un abbonamento :?) e Mundia (non l'ho mai approfondito, ma sembra buono). In più c'è anche Geni, ma ho notato che a volte si blocca e stenta a caricarsi come dovrebbe...
Inoltre ho trovato utilissimo, soprattutto per la stampa, Genopro.

L.A.

Avatar utente
posilino
Livello2
Livello2
Messaggi: 255
Iscritto il: 12 gennaio 2013, 17:43
Contatta:

Messaggio da posilino »

In un account base su Mundia.com si possono inserire quante persone si vogliono nell'albero? E inoltre ci sono limitazioni?

Avevo anche iniziato una parte del lavoro su Mundia, ma per ora continuo su FTB di myHeritage.

Avatar utente
Fresty
Livello1
Livello1
Messaggi: 160
Iscritto il: 18 ottobre 2012, 10:49
Contatta:

Messaggio da Fresty »

Geneanet l'ho abbandonato da un annetto, da quando ho scoperto che per mandare mail ad amministratori di altri alberi devi pagare. Sto scoprendo da poco Mundia, che per ora sembra gratuito e illimitato ma essendo una beta di Ancestry temo che finirà per diventare anche lui a pagamento.
Il lavoro offline lo sto facendo con FTB, gratuito e secondo me bellissimo.
Io 1964 < Carlo 1935 < Valentino 1899 < Vincenzo 1858 < Tommaso (sp. 1851) < Giovanni (sp. 1812) < continua...
Hai informazioni sulla Famiglia Restante? Contattami per favore.

giuliodugi
Livello2
Livello2
Messaggi: 299
Iscritto il: 4 aprile 2013, 23:05
Contatta:

Messaggio da giuliodugi »

Buongiorno a tutti, anch'io voglio dire la mia su questo argomento. Tutti i siti che avete menzionati, o quasi, ad un certo punto richiedono (forse giustamente) di versare un abbonamento per continuarlo ad utilizzare. Il vantaggio di questi siti, secondo me, è che sono i primi ad essere visitati da chi inizia l'avventura genealogica e quindi "facilita" la ricerca di parenti contemporanei.
Io personalmente ho caricato i miei dati su familysearch, dove, tra l'altro, ho avuto la possibilità di trovare alcuni dati riguardanti la mia personale ricerca.
I dati che raccolgo, oltre a conservarli in un archivio cartaceo fisico, li immetto in un programma idoneo all'elaborazione di queste ricerche. Il programma che utilizzo e Gramps, che genera il file GEDECOM.
Inoltre ho attivato uno spazio web personale su altervista e con l'aiuto di "PhpGedView v4.3" sono riuscito a creare un sito che riporta tutti i dati da me raccolti, trasferiti attraverso il file Gedecom; il file sviluppato dal sistema restituisce vari report ed elaborati, inoltre si possono aggiungere immagini, suoni e video. Riguardo alla privacy esiste anche la possibilità di impedire agli utenti non registrati di accedere ai dati sensibili.

Questo è quello che sono riuscito a realizzare (ma sono solo all'inizio)
http://famigliaguido.altervista.org/

Il programma l'ho scaricato dal seguente link:
http://wiki.phpgedview.net/en/index.php?title=Download

bisogna avere l'accortezza di scegliere PhpGedView (ALL) 4.2.4, perchè esiste anche la lingua italiana.

L'unico problema è che il sito così realizzato non è facilmente raggiungibile da eventuali "parenti lontani".

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti