TuttoGenealogia.it

Curiosità dal mondo genealogico - Festeggiamenti natalizi ad Asigliano V.se

bigtortolo - 21 Dic 2016 - 15:29
Oggetto: Festeggiamenti natalizi ad Asigliano V.se
• 1840, 27 Dicembre - Dopo la mezzanotte del S. Natale, Carlo Celoria di Eusebio, spalleggiato da Caligaris Giacomo di Giuseppe, Dattrino Alessandro di Giacomo, i fratelli Olmo Giuseppe e Nicola fu Simone e Bernardo Brusa di Giuseppe, pretendeva di introdursi a forza in casa di Antonio Tortolone, dove da qualche tempo amoreggiava con la figlia di quest’ultimo. Al rifiuto del Tortolone e famigliari di aprire la porta, il gruppetto cominciò a scagliare contro di essa pietre e colpi di bastone, con grave turbamento della quiete pubblica. Il Sindaco, accorso sul luogo in compagnia del serviente comunale Stefano Ponzone, tentò di sedare il tumulto, ordinando anche di arrestare i più prepotenti, al che il Celoria tirò un colpo di coltello al serviente Ponzone, che riuscì a schivare, ma l’arresto non potè essere eseguito perchè partì un colpo di pistola, probabilmente caricata con sola polvere, visto che nessuno restò offeso. Si suppone che lo sparatore sia stato il Caligaris.

• 1846, 19 Dicembre - Lettera del Sindaco all’Intendente: «Reliquato di barbarie conservatosi fin ora da inveterati pregiudizj si è l’impudente contravenzione all’art. 904 del Codice Penale. Nella notte, in cui si celebrano i divini uffizj in memoria di uno fra i più grandi Misteri dell’Augustissima Cattolica Religione costumasi dalla gioventù d’armarsi di pistolla, e recandosi al Tempio ne’ luoghi più oscuri sbadatamente, e da ubbriaco far colpi con ispavento di fanciulli, e del sesso femminino. Le funeste conseguenze di una sì pessima usanza sono tante che dalla Superiorità Politica si ebbero già altre volte prendere le più energiche misure per farla cessare. Mi limiterò di fare presente a V. S. Ill.ma un caso occorso da pochi anni. Trovandosi in Chiesa un ubbriaco colla pistolla in pronto di essere sparata, gli cadde ai piedi. Fortuna volle, che per essere l’arma rugginosa non seguì l’esplosione a grave pregiudizio degli astanti fedeli, e profanazione del Luogo sacro. In tale notte avvennero già altri lagrimevoli inconvenienti: morti per risse, mutilazioni di membri per inavvertenza. L’anno scorso, onde andare al riparo di ogni disgrazia, si praticò nel giorno festivo, che precede quella notte di far nuovamente pubblicare il Manifesto Governativo unitamente a un analogo avviso, ma senza prò.»
Gianlu - 21 Dic 2016 - 15:48
Oggetto:
Non c'è che dire... un paesino tranquillo! Very Happy
bigtortolo - 21 Dic 2016 - 16:57
Oggetto:
Peccato che ho venduto le pistole, altrimenti...
Luca.p - 21 Dic 2016 - 22:52
Oggetto:
Sì, ma puoi star tranquillo che qualunque cosa succeda ad Asigliano c'è di mezzo un Olmo o un Tortolone.
Irrequieti da generazioni... puoi usarlo come motto.
gmoccaldi - 22 Dic 2016 - 08:21
Oggetto:
E poi parlano dei napoletani e dei loro "botti"...
ciganasimona - 22 Dic 2016 - 08:49
Oggetto:
... e pensare che cagnetta a parte li facevo gente a modo!
bigtortolo - 22 Dic 2016 - 09:25
Oggetto:
Che sarà mai qualche sano colpo di pistola durante la messa di mezzanotte?
Vuoi mettere il piacere di spaventare mocciosi e sesso femminino?
Per non parlare delle sassate contro la porta della morosa, o degli altri piccoli lagrimevoli inconvenienti.
Un modo come un altro di sentirci tutti più buoni, e di festeggiare in armonia il Santo Natale.
Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Powered by PNphpBB2 1.2f © 2003-2004 basato su phpBB 21.2f © 2001, 2002 phpBB Group
e da PNTheme 1.2 che usa i temi Grafici di Daz
e da Attachment-Mod 2.3.6