TuttoGenealogia.it

Domande & Offerte - Annunziata Napoli - ricerca origini di mio nonno

giovy61 - 15 Ago 2017 - 23:42
Oggetto: Annunziata Napoli - ricerca origini di mio nonno
Ciao a tutti, io sono stata all'Ospedale dell'Annunziata di Napoli con la speranza di trovare qualche documento in più di quello già in mio possesso inviatomi tempo fa dall'Archivio Storico Comunale. Non è risultato nient'altro e nemmeno la cosiddetta busta gialla sigillata contenente i nominativi dei genitori o il nome della sola mamma. Mio nonno nacque nel 1885 a Napoli sez. Vicaria, venne portato, credo, dalla mamma ad una levatrice abitante alla Duchesca. Quest'ultima lo portò al Comune per la registrazione dopodichè venne portato al brefotrofio. Il giorno dopo il bambino venne subito affidato ad una coppia di coniugi di Torre Annunziata.
Sull'estratto di nascita c'è scritto consegnato da una donna che non vuole essere nominata.
Nel certificato di consegna dell'Ospedale c'è scritto genitori ignoti.
Mi chiedo non c'è nessuna possibilità di conoscere le sue origini? Dove potrei cercare, sapete darmi qualche informazione in più? Dove posso trovare l'atto di adozione? Grazie
Cribe - 16 Ago 2017 - 05:04
Oggetto:
Ciao Giovy61,
non so se possa esserti d'aiuto, ma dalla copia integrale dell'atto di nascita dovresti trovare tutte le annotazioni con la relativa sentenza di adozione del tribunale. Non so bene come avvenissero all'epoca ma all'Archivio di Stato dovresti chiedere se sono disponibili alla consultazione gli allegati (in possesso prima al tribunale e poi riversati all'archivio di stato) all'atto di nascita. Da come hai scritto penso tu lo abbia già fatto.
Potresti provare a visionare i registri parrocchiali dei battesimi e cercare di incrociare i dati. Da lì dovresti riuscire a trovare i nomi dei genitori adottivi.

Considerando l'epoca dove l'alta mortalità degli infanti subito dopo la nascita, portava i genitori a battezzare i pargoli nel medesimo giorno di nascita o addirittura il giorno successivo potresti visionare quelli conoscendo ovviamente la data precisa.

Io farei così. Magari utenti più esperti ti potranno indicare altre vie. Smile
ziadani - 16 Ago 2017 - 09:36
Oggetto:
Ciao giovi61, probabilmente, viste le informazioni in tuo possesso, hai già la copia integrale dell'atto di nascita sul quale non si trovano notizie utili. Se queste non sono state reperite neppure all'Annunziata credo tu ti debba fermare.

Riguardo poi alla famiglia che ha accolto il nonno non è detto che lo abbia adottato ma è più probabile che lo abbia sono tenuto a balia e poi in una sorta di affidamento famigliare.
All'epoca le adozioni, così come le intendiamo oggi, era molto rare.
Forse per scoprirlo basta verificare i cognomi. Il nonno ha mantenuto quello di nascita o gli è poi stato attribuito quello degli "adottanti"?

Negli anni scorsi ho fatto la tua stessa ricerca per una cara amica.
La storia era identica alla tua: suo nonno nacque a Napoli e denunciato allo Stato Civile da una levatrice che lo condusse poi all'Annunziata.
Il neonato venne accolto dopo un paio di giorni da una coppia di Bacoli e rimase con loro fino al matrimonio, senza essere mai adottato. Superfluo dire che non scoprimmo niente sulla madre naturale.
giovy61 - 16 Ago 2017 - 23:25
Oggetto:
Ciao Cribe ti ringrazio,per me qualsiasi informazione potrebbe essere utile. Attualmente sono in possesso di un certificato dove ci sono scritti i nominativi dei genitori affidatari. Per quanto riguarda i registri parrocchiali spero che a Torre Annunziata sia possibile visionarli Sad
ziadani - 16 Ago 2017 - 23:32
Oggetto:
giovy61 ha scritto:
Per quanto riguarda i registri parrocchiali spero che a Torre Annunziata sia possibile visionarli Sad

Sei certo che il bambino non sia stato battezzato all'Annunziata?
giovy61 - 17 Ago 2017 - 00:08
Oggetto:
Ciao ziadani, sì ho già la copia dell'estratto di nascita purtroppo senza i nomi dei veri genitori Sad non è facile fermare le ricerche per ora sento che devo continuare anche magari "interrogando" qualche parente più anziano.
Riguardo all'adozione hai proprio ragione infatti il nonno ha mantenuto il suo cognome e ciò significa che non fu adottato ma soltanto dato in affido. Quando queste creature venivano accolte all'ospedale sicuramente gli veniva fatta la visita sanitaria quindi sicuramente ci saranno le loro cartelle cliniche anche se non ci saranno scritti i nomi dei genitori.
Se i nomi dei veri genitori non furono trascritti da nessuna parte è impossibile trovarli anche se nel mio caso avrei qualche piccola speranza con un investigatore. Grazie, spero di avere altri suggerimenti
Cribe - 17 Ago 2017 - 05:44
Oggetto:
Come ha scritto ziadani bisogna avere la certezza che sia stato battezzato in quel quartiere. Potrebbe essere una ricerca lunga e dispersiva visionare quelle di altre parrocchie.
Forse con le notizie che ti daranno i parenti più anziani potrai avere più fortuna.

In passato ampliavo la ricerca anche all'ufficio dei registri immobiliari. Spesso, conoscendo la paternità e la data di nascita è possibile verificare la presenza di successioni e/o di proprietà che potevano essere di tuo nonno. Se questa famiglia adottiva lo ha menzionato in una successione oppure in una donazione, potresti trovare informazioni dettagliate.
Prima di coinvolgere un investigatore proverei anche questa strada. Personalmente ritengo che l'agenzia del territorio e l'ufficio dei registri immobiliare siano un ulteriore fonte spesso sottovalutata. L'unica pecca però è che le visure hanno un costo fisso. Puoi visionare gli atti e prenderne nota (cosa che ti consiglio vivamente).
Tieni presente che per gli atti dal '70 ai giorni nostri (dipende da comune a comune) sono meccanizzati e reperibili direttamente all'agenzia del territorio del tuo comune. Mentre per quelli antecedenti a quella data bisogna effettuarli all'archivio dei registri immobiliari.

Buona fortuna con la ricerca, in queste cose spesso l'intuito porta a grandi risultati.
ziadani - 17 Ago 2017 - 07:27
Oggetto:
giovy61 ha scritto:
Quando queste creature venivano accolte all'ospedale sicuramente gli veniva fatta la visita sanitaria quindi sicuramente ci saranno le loro cartelle cliniche anche se non ci saranno scritti i nomi dei genitori.

Cartelle cliniche? Non credo proprio. Al massimo potrai trovare un certificato medico.
Non hai chiesto la copia completa del carteggio conservato all'Annunziata? Quello che c'è è tutto lì.
Alla fine dell'800 i bambini abbandonati erano centinaia ogni anno, e in ogni città, e non credo troverai notizie oltre quelle disponibili all'Istituto.
La tutela della segretezza sull'identità delle madri che lasciano il propri figli era altissima, per evitare la piaga degli infanticidi.
I bambini venivano poi accolti in famiglie pagate per il loro mantenimento. Anche quello era un business.
Proprio per evitare questa barbarie sono nati gli Istituti per l'infanzia abbandonata sempre posti sotto la tutela delle massime autorità dello Stato (a Napoli i Borbone, a Venezia la Serenissima, a Torino i Savoia, ecc.).
giovy61 - 15 Mar 2018 - 16:45
Oggetto:
Ciao, ho saputo che non hanno nemmeno un certificato medico. Mi sembra strano, dopo l'epidemia del colera del 1884, non fare un controllo medico ai bambini nati nel 1885 fuori dall'ospedale dell'Annunziata. Inoltre ho chiesto il certificato di battesimo alla diocesi di Napoli e mi hanno detto che è conservato all'archivio dell'Annunziata. Praticamente si ritorna indietro Question
ziadani - 15 Mar 2018 - 17:19
Oggetto:
giovy61 ha scritto:
ho saputo che non hanno nemmeno un certificato medico.

Per il nonno di una mia collega, nato nel 1889, il certificato c'era. Forse hanno introdotto l'uso delle visite mediche dopo il 1884.

giovy61 ha scritto:
Inoltre ho chiesto il certificato di battesimo alla diocesi di Napoli e mi hanno detto che è conservato all'archivio dell'Annunziata.

L'incartamento dell'Annunziata cosa dice in proposito?
Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Powered by PNphpBB2 1.2f © 2003-2004 basato su phpBB 21.2f © 2001, 2002 phpBB Group
e da PNTheme 1.2 che usa i temi Grafici di Daz
e da Attachment-Mod 2.3.6