TuttoGenealogia.it

Fotografando - Mini Scanner portatile

ariannanobi - 25 Ago 2017 - 09:48
Oggetto: Mini Scanner portatile
Buongiorno a tutti,

il mio compleanno si avvicina e sto seriamente pensando che tra i regali mi piacerebbe avere questo scanner portatile:
Contenuto visibile agli Utenti registrati!
Registrati o esegui il Login!


Perché mi piace?

-Leggero e facilmente trasportabile
-Pratico
-si ricarica come un cellulare
-si puo salvare direttamente in pdf
blablablablabla

Vorrei sapere ...cosa ne pensate?

La mia idea di utilizzo é la seguente:

-scan di archivi quando la loro fragilità lo permette
-scan di foto di famiglia quando pensero di fare il "giro dei parenti" infinito per poter avere una copia dei loro album
-scan di documenti già in mio possesso che ho solo in formato cartaceo e che vorrei digitalizzare

Buona giornata a tutti! Very Happy
Cribe - 25 Ago 2017 - 18:13
Oggetto:
Ciao Ariannanobi,
ne possiedo uno simile della magicscan e posso dirti che potrebbe essere un ottimo mezzo per scansionare appunti all'università o qualche pagina di libro. Purtroppo però il problema che ho riscontrato è la mancanza di un supporto che ti permetta di seguire la scansione in maniera perfettamente bilanciata. Capita che durante il movimento di scansione tu possa trovare un ostacolo impuntandosi da un lato provocando una leggera rotazione che ti costringerebbe a rifare il movimento. Imparerai presto che non potendo vedere l'immagine in tempo reale tu debba comunque rifarla.
Sui documenti ma soprattutto sui libri di una certa data non è sempre permesso toccarli specie con uno strumento invasivo come questo che invia un fascio di luce diretto sulla superficie cartacea. Detto questo ne converrai che passeresti più tempo ad effettuare una scansione decente ma soprattutto se dovesse essere fatta al volo (lontano dagli occhi dell'archivista) saresti maggiormente esposta.

Per le foto dovresti guardare fra le caratteristiche soprattutto i dpi. Per una buona immagine scansionata dovresti partire da almeno 2300 dpi per ottenere una stampa ideale su supporti maggiori o uguali a un A4, che siano esse fotografie a colori o documenti.
Personalmente mi sono rassegnato all'utilizzo di una fotocamera reflex entry-level senza tante pretese. Con quella e uno stativo riesci senza problemi ad ottenere un certo dettaglio di ingrandimento.

Se possiedi una reflex e l'acquisto dello scanner è solo uno sfizio allora prendilo solo per soddisfare il terzo punto della tua lista ma non per i primi due.
Mi è capitato di scansionare un atto notarile in originale custodito da un mio parente ed ho dovuto fare diverse "passate" di scanner per ottenere un risultato decente solo per renderlo leggibile. Ricordati inoltre che molti documenti sono rilegati e non sempre riusciresti a scansionare per bene il documento.

Il mio è solo un consiglio da grafico e da utilizzatore. Wink
ariannanobi - 25 Ago 2017 - 19:38
Oggetto:
Ciao Cribe,

ti ringrazio tantissimo di aver preso il tempo di spiegare la situazione in dettaglio. Quando si ha intenzione di "investire" (anche se non é un prezzo esorbitante) é meglio di farlo con una certa logica.

Dopo la tua descrizione, credo che rinuncero al fatto di comprare quel tipo di scanner. Mi serviva soprattutto per dei documenti o foto in trasferta, non ha senso se poi torno a casa dopo 1000 km e mi rendo conto che é tutto da rifare.

A casa ho uno scanner normale, quindi per i documenti casalinghi posso usare la vecchia maniera.

Per quando saro in trasferta usero la macchina fotografica. Ho una bridge. Spero possa essere abbastanza per ora.

Il tuo aiuto é stato molto prezioso.
Buon week end
wiwa - 25 Ago 2017 - 22:19
Oggetto:
Io ho uno scanner simile e funziona bene su fogli A4, però ho notato che molti documenti italiani tipo atto notarile ecc. sono di dimensioni maggiori e quindi a volte mi mancavano pezzi che poi dovevo aggiungere. Un lavoraccio. Ora mi sono comprata un mouse scanner A3 e riesco con un po' di pratica e pazienza ad avere dei buoni risultati.
Cribe - 26 Ago 2017 - 07:48
Oggetto:
ariannanobi ha scritto:
Per quando saro in trasferta usero la macchina fotografica. Ho una bridge. Spero possa essere abbastanza per ora.


Credo che tu possa investire su uno stativo portatile di poche decine di euro. Mi ricordo quando stavo in Francia presso un grande magazzino del posto vendevano un ottimo manfrotto a poco meno di 30 euro. Adesso non so come sia la situazione ma le offerte le fanno sempre. Evita però quelli piccolissimi perché considera sempre che deve sopportare il peso della fotocamera e anche le eventuali posizioni che assumerà.

Per la tua bridge sicuramente sarebbe un passo in avanti per scattare foto in luoghi dove non fosse possibile utilizzare il flash. Ti sarà sicuramente utile quando dovrai riprodurre le fotografie dei tuoi avi (presso cimiteri, parenti e quanto altro). Ti permetterebbe di poter stabilizzare la fotocamera evitando il famoso mosso.
Inoltre quando scatti le fotografie, fra le impostazioni della fotocamera (essendo una bridge dovrebbe esserci) verifica il tipo di supporto digitale (jpeg) e se puoi cambialo in RAW (questo implica avere anche una scheda di memoria più capiente).
Il raw corrisponderebbe al vecchio "negativo" però in digitale. Questo ti permetterà di poter lavorare in post produzione ed ottenere un'ottima immagine per eventuali stampe o addirittura per visionarle. Spesso anche in modalità automatica gli scatti possono venire scure e sottoesposte. Con questo tipo di file potresti tranquillamente modificarlo (sempre in post-produzione) come se lo stessi facendo dalla fotocamera (esposizione, bilanciamento del bianco, colore, etc...).

Con una fotocamera puoi fare tutto e poi la puoi trasportare in aereo senza problemi, per lo stativo non so, non l'ho mai portato con me però non vorrei sbagliarmi ma credo che potrebbe passare.

Buon week-end anche a te!
luorui - 26 Ago 2017 - 08:26
Oggetto:
ricordati che ora in archivio puoi fotografare con mezzi propri (senza stativi e no scanner) - forse anche senza flash? mi sfugge, io cmq non lo uso mai. Le foto sono più immediate e possono essere subito controllate e rifatte, con lo scanner, come detto sopra, non sei mai sicuro... Smile
Cribe - 26 Ago 2017 - 08:54
Oggetto:
luorui ha scritto:
ricordati che ora in archivio puoi fotografare con mezzi propri (senza stativi e no scanner) - forse anche senza flash? mi sfugge, io cmq non lo uso mai.


Anche se non espressamente detto è meglio non utilizzare il flash sia che si tratti di libri moderni che di documenti di una certa epoca.
Lo stativo però forse intendono quelli specifici per l'acquisizione perfettamente in piano dei documenti. In ogni caso anche con la solo fotocamera e senza flash non si dovrebbero avere problemi. Wink
ariannanobi - 28 Ago 2017 - 10:04
Oggetto:
Cribe ha scritto:


Inoltre quando scatti le fotografie, fra le impostazioni della fotocamera (essendo una bridge dovrebbe esserci) verifica il tipo di supporto digitale (jpeg) e se puoi cambialo in RAW (questo implica avere anche una scheda di memoria più capiente).
Il raw corrisponderebbe al vecchio "negativo" però in digitale. Questo ti permetterà di poter lavorare in post produzione ed ottenere un'ottima immagine per eventuali stampe o addirittura per visionarle. Spesso anche in modalità automatica gli scatti possono venire scure e sottoesposte. Con questo tipo di file potresti tranquillamente modificarlo (sempre in post-produzione) come se lo stessi facendo dalla fotocamera (esposizione, bilanciamento del bianco, colore, etc...).
!


si! posso metterla in raw effettivamentte!
Grazie mille per i consigli. Potro testare tutto cio a breve
Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Powered by PNphpBB2 1.2f © 2003-2004 basato su phpBB 21.2f © 2001, 2002 phpBB Group
e da PNTheme 1.2 che usa i temi Grafici di Daz
e da Attachment-Mod 2.3.6