TuttoGenealogia.it

Ricerca Antenati in Italia - Origini ebraiche del cognome "Castelvetere" in Cal

LuigiCastelvetere - 24 Nov 2018 - 16:07
Oggetto: Origini ebraiche del cognome "Castelvetere" in Cal
Il cognome CASTELVETERE potrebbe avere origini ebraiche?
Già nel secolo XVII sono documentati individui con questo cognome residenti ad Ardore (attuale comune della prov di RC).
Vista la vicinanza con l'importante centro medievale di CASTELVETERE (dal 1863 CAULONIA), in cui è attestata la presenza di famiglie ebree, è possibile che qualcuno tra essi si sia trasferito nel centro di Ardore, e sia così iniziata la nascita di questo cognome?
Sindaco - 24 Nov 2018 - 18:07
Oggetto:
I cognomi che recano nomi di località, naturalmente, sono nati tutti con individui che si trasferivano da un luogo di provenienza a un altro.
Ma le famiglie ebree esistevano ovunque, non è detto che chi venisse da Castelvetere fosse ebreo.
piacentino - 24 Nov 2018 - 19:00
Oggetto:
Come dici l'importante centro medievale di CASTELVETERE (dal 1863 CAULONIA), in cui è attestata la presenza di famiglie ebree" e "Quando, negli ultimi secoli del Medioevo, comincia a diffondersi, almeno in alcune aree, l'uso del cognome, si assiste in ambito ebraico ad una pluralità di esiti che attendono ancora di essere meglio approfonditi. In linea di massima, il sistema cognominale di espressione ebraica si generalizza e si estende ad una buona parte dei membri delle comunità. Sempre in linea di massima, il sistema cognominale di espressione italiana, che è quello che qui interessa, si sviluppa a partire da forme patronimiche che, data la ristrettezza del bacino onomastico tradizionale, si combinano presto con forme per lo più toponimiche. Data la forte mobilità della popolazione ebraica italiana, le forme toponimiche tendono a decadere rapidamente, l'una dopo l'altra, a seconda degli spostamenti delle famiglie. Per citare un caso, un Abramo di Isacco nato nella seconda metà del Trecento poteva avere un gran numero di contemporanei omonimi. Di qui la necessità di aggiungere al suo nome quello del luogo di nascita, Forlì. Trasferitosi in Toscana e insediatosi a Piombino il nostro Abramo poteva sostituire Forlì con Piombino. Passato a Lucca vi generava un figlio che assumeva il nuovo "cognome" "da Lucca". Ed era solo un successivo stanziamento a Camaiore a generare il cognome Camaioli o Camaiori, che finì per stabilizzarsi, a partire dal primo Cinquecento, per discendenti insediati in Emilia, Lombardia e Piemonte. La diffusione dei cognomi di formazione toponimica (ed anche macrotoponimica, nei casi di provenienza da grandi regioni o nazioni, o microtoponimica, nei casi di insediamento in grandi città) è naturalmente accompagnata da quella dei cognomi, più o meno coevi (tardo Medioevo e prima età moderna), di formazione patronimica e da quella dei cognomi collegati all'aspetto fisico o all'attività professionale"https://www.unipi.it/index.php/tutte-le-news/item/1388-intervista-allo-storico-michele-luzzati
Allora è probabile che una famiglia ebraica residente a Castelvetere e poi trasferita ad un altri luogo abbia fatto uso per la cognomizzazione del nome del luogo di procedenza. Ma non si puo dire che Castelvetere è un cognome ebreo, anche se una o divere famiglie ebree portavano questa voce come cognome
LuigiCastelvetere - 25 Nov 2018 - 10:15
Oggetto:
Grazie per questa risposta esaustiva.
Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Powered by PNphpBB2 1.2f © 2003-2004 basato su phpBB 21.2f © 2001, 2002 phpBB Group
e da PNTheme 1.2 che usa i temi Grafici di Daz
e da Attachment-Mod 2.3.6