TuttoGenealogia.it

Foto - Ricette curative

Rodolfo1665 - 21 Feb 2009 - 22:38
Oggetto: Ricette curative
Carissimi
Risate Non ho trovato farmacie aperte e mi devo arrangiare, non vorrei sbagliare qualche ingrediente ...potete aiutarmi a tradurre!!! Grazie

Contenuto visibile agli Utenti registrati!
Registrati o esegui il Login!

Luca.p - 21 Feb 2009 - 22:50
Oggetto:
Beh, dài tu il buon esempio e poi se manca qualcosa ci proviamo anche noi Wink

Luca
viviesse - 21 Feb 2009 - 23:06
Oggetto:
Ma dove l'hai scovato? Sul Sinai? Sembrano le tavole dei 10 comandamenti, scolpite sulla pietra. Candela
Rodolfo1665 - 21 Feb 2009 - 23:23
Oggetto:
Nella prima ricetta ........ il corpo ? pigliare erba mercorella con ...e fare ...di formato prima... spremerla....e poi farla bolire e così....spremuta.....
Nella seconda per sanare li dolori colizi e renali pigliare una tazza di brodo bolito con..........e nella stessa tazza mettervi .........
per li dolori .... pigliar frasche di vino con malva e farle bolire....sul ventre
.....quello che ho capito !
Rodolfo1665 - 21 Feb 2009 - 23:32
Oggetto:
Ho trovato queste paginette in fondo ad uno stato d'anime del 1727.
bigtortolo - 22 Feb 2009 - 10:30
Oggetto:
L' ho provata su me stesso : funziona.
per lubri(fi)care il corpo pigliare erba marcorella con spinazi e farne pitanza crusca di formento prima lavarla e spremerla, con 4 belle prugna il sangue ottima per il rafradore.

Per sanare li dolori colizi, e renali pigliar una tazza di brodo bolito con una pressa di..... di camamella e nella tazza stessa metterci............... oleo di linosa e...

Per le ponture aplicare sopra la.... polenta cotta e fasciare l' inferm

Basta , esco il cane
bigtortolo
viviesse - 22 Feb 2009 - 10:46
Oggetto:
Certo che questo era un cerusico internista:
terz'ultima riga...........per andare di corpo far bolire un bocale di...savone ...sarebbe interessante il seguito.
Sick
valerio - 22 Feb 2009 - 11:13
Oggetto:
Ma sono ricettine che prepariamo abitualmente nel laboratorio della spezieria . Chi si trovasse un po' costipato può aprofittare . Oggi la spezieria è chiusa , peccato , domenica scorsa ero di turno , ho praticato molti serviziali e lavativi per i quali i malati hanno trovato molto giovamento. 8)
Siamo specializzati nell'applicazione di sanguette ( sanguisughe ) ottime per levare l'umore cattivo !

Valerius Wink , speciale da medicine in Tigullia all'insegna dell Aquila Rosso-Oro , con licenza de' Superiori
bigtortolo - 22 Feb 2009 - 14:38
Oggetto: lo speziale fai da te
mancano queste ultime, che il buon Valerio non mancherà di sperimentare:

- O pure una fascia di verze con botirro(?) et un pugno di caligine fare ..... il tutto, e fatto un unguento aplicarlo caldo alla parte.
- erba gratiola per la febre, e per movere il corpo..... centauro(?) per la febre
- per li dolori si è ritrovato giovare : pigliare frasche di vino con malva, e farle bulire e poi pigliar un azza(?) di filo(?) o pure un pezza grande(?) di tutto, inbemrarla, e poi meterla sul ventre
- per andar del corpo far bulire un bocale di savone(?). e farlo venire...

Il bello è che quand' ero ragazzino qualche intruglio del genere
me lo propinarono; ricordo benissimo gli impacchi camomilla, semolino, olio di... ed altro.

ciao
Luca.p - 22 Feb 2009 - 16:24
Oggetto:
Visto che il "buon vecchio vecchio" Tortolone tra un'uscita e l'altra del cane, ha tradotto tutta la pagina la riporto in un'unica soluzione con qualche piccola aggiunta ed alcune correzioni (secondo quello che mi sembra di leggere).

bigtortolo ha scritto:
Per lubri(fi)care il corpo pigliare erba marcorella con spinazi e faone pitanza crusca di formento; prima lavarla e spremerla, e poi farla bolire così lavata e spremuta, con 4 bolli purga il sangue, ottima per il rafradore.

Per sanare li dolori colizi, e renali pigliar una tazza di brodo bolito con una pressa di polvere di camamella e nella stessa tazza metterci unzie (forse oncie) quatro di oleo di linosa e beverlo

Per le ponture aplicare sopra la parte polenta cotta e fasciare l'infermo

O pure una frasca di verze con botirro(?) et un pugno di caligine fare palpiare(!) il tutto, e fatto un unguento aplicarlo caldo alla parte.

Erba gratiola p(er) la febre, e p(er) movere il corpo..... centauro(!) [forse cent'anno?] minore per la febre

Per li dolori si è ritrovato giovare: pigliare frasche di vino con malva, e farle bulire e poi pigliar un azza di filo(?) o pure un pezzo grande(?) di tallo(!), inbeverarla, e poi meterla sul ventre

Per andar del corpo far bulire un bocale di savone. e farlo venire in un mezzo, e poi metterlo ....


Luca
bigtortolo - 22 Feb 2009 - 17:11
Oggetto:
Sanguisuga d' un Luca (Paccara).
Mi fa sciupare i 2/10 di vista residua, poi se ne arriva bello bello....
Quasi quasi gli tolgo il saluto(virtuale).
Ho appena "entrato" il cane.
Bisognerebbe ora cercare di dare un senso compiuto al ricettario della fattucchiera.
per la 1^ propongo "farne pietanza", per la 2^ "palpiare" boh, per "centauro" o chi per esso, forse si tratta del dente di leone, per l' ultima.. non la voglio provare, vado bene così.
Ciao, Vittore
valerio - 22 Feb 2009 - 17:54
Oggetto:
E' Un' erba : centaurea minor ( Erythraea centaurium (L.) Pers. famiglia botanica Genzianacee / Erytreinee ) ottimo digestivo ma soprattutto febbrifuga ovvero abbassa la febbre !
bigtortolo - 22 Feb 2009 - 18:21
Oggetto:
x Valerio : visto che sei un addetto ai lavori, cosa sono :
-erba marcorella
-erba gratiola
-tallo

Ciao
valerio - 22 Feb 2009 - 19:16
Oggetto:
Erba marcarella o mercorella , cresce tra le viti e dà cattivo sapore al vino , è utile nei cataplasmi, impacchi da applicare come revulsivo ( le famose pappine bollenti di Fantozzi ) ovvero attirando sangue in superficie attenua l’infiammazione sottostante .

Erba Gratiola officinalis è un forte purgante , emetico ( provoca il vomito ) diuretico , abbastanza tossico .

Tallo è una parte della pianta , in questo contesto forse si intende un ramo fiorito , una inflorescenza.

Il botirro o butirro è il burro , Si usava anche la sugna( grasso ) di maiale .
inbemrarla = farle assorbire , renderla imbevuta
Aza = filo , cordicella ( in veneto e probabilmente in altre zone ).
S.
Rodolfo1665 - 22 Feb 2009 - 19:32
Oggetto:
Siete veramente bravi e vi ringrazio .......ci sarebbe un'altra pagina e mezza. Che faccio posso chiedervi di sperimentarla ???
Intanto ho trovato erba "Marcorella" denominata erba al mercurio
( al quale dio era attribuita la scoperta dell'efficacia curativa della pianta ) Qui dice che è una pianta infestante della fam.delle euforbiacee, caratterizzata da un odore sgradevole e di sapore amaro, contiene principio attivo utilizzato in fitoterapia. !! ciao
Luca.p - 22 Feb 2009 - 19:43
Oggetto:
Ho scritto "faone" (come se fosse una contrazione di "favone", ossia qualcosa che abbia a che fare con il favo o, in alternativa, con le fave... e che nessuno rida, sto facendo un discorso serio 8) ) perché sembra che siano elencati una serie di ingredienti che poi viene spiegato come usare: "prima lavarla e spremerla, e poi farla bolire..."
Anche "farne" ha un senso, però mi sembra poco scorrevole la frase. Boh Confused
Comunque che fortuna avere un farmacista... in casa Wink

Luca
bigtortolo - 22 Feb 2009 - 20:00
Oggetto:
x Rodolfo
compatibilmente con le esigenze della cagnetta, si.
bigtortolo
Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Powered by PNphpBB2 1.2f © 2003-2004 basato su phpBB 21.2f © 2001, 2002 phpBB Group
e da PNTheme 1.2 che usa i temi Grafici di Daz
e da Attachment-Mod 2.3.6