Conosciamoci meglio
     Chi siamo
     Collaboratori

 Forum di ricerca
     Ricerca Antenati in Italia
     Ricerca Antenati all'estero
     Search Italian Ancestors
     Retrouvez vos ancêtres italiens
     Busqueda antepasados en Italia
     Pesquisa Ancestrais na Itália
     Suche nach Italienischen Vorfahren
     Documenti antichi
Supporta anche tu
TuttoGenealogia.it
ALGA
darioroat
mariocap
mazzie74
ziadani


Sei un utente Anonimo. Puoi registrarti gratuitamente cliccando qui
Abbiamo 203 ospiti e 5 iscritti in linea
Siti consigliati
In questa sezione sono raccolti siti ritenuti utili od interessanti per le tue ricerche genealogiche. Se vuoi puoi proporne anche tu. [...]

Inoltre:
Opera in: TUTTA ITALIA
 CARTUSCIELLO MICHELE
Messaggio personale:
Genealogista, amante delle tradizioni e della cultura locale, ho iniziato a coltivare la mia pass...
Vedi il resto ...
Vuoi aderire anche tu ?


[visite:7921]


[visite:2301]


[visite:4573]


[visite:2273]


[visite:4335]


[visite:4413]


[visite:554]


[visite:285]


[visite:4073]


[visite:2168]


[visite:4627]


[visite:3584]


[visite:4195]


[visite:294]


[visite:451]


[visite:4063]


[visite:495]


[visite:8155]


[visite:3773]


[visite:2719]


[visite:2370]


[visite:2223]


[visite:2567]

Elenco completo
  FAQFAQ   CercaCerca   Lista degli utentiLista degli utenti   Gruppi utentiGruppi utenti   RegistratiRegistrati 
ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   LoginLogin 




Nuova discussione   Rispondi
Precedente Versione stampabile Messaggi privati Successivo
Autore Messaggio
pink67
Staff
Staff


Registrato: 26 Set 2007
Località: Sestri Levante, Genova, Liguria
Sostenitore di TuttoGenealogia.it [1ª donazione 2017]
Messaggio   Inviato: 06 Nov 2015 - 08:07 Rispondi citando Torna in cima

Dissento su quanto hai scritto Tarvisio. L'Argentina fa pare della lista di nazioni dove si possono presentare i documenti di stato civile (nascita, matrimonio, morte) su modello specifico plurilingue, qui il link all'accordo del 1988 tra Italia ed Argentina:
Contenuto visibile agli Utenti registrati!
Registrati o esegui il Login!
!vig=

ARTICOLO 2
Ai fini dell'applicazione dell'articolo precedente:
gli ufficiali dello stato civile argentino effettueranno la
comunicazione mediante invio delle copie integrali degli atti. Per
gli atti di nascita dovra' inoltre essere indicata l'ultima residenza
in Italia del genitore o dei genitori italiani. Per gli atti di morte
dovra' inoltre essere indicata l'ultima residenza del defunto in
Italia. Infine per gli atti di matrimonio dovra' essere indicata
l'ultima residenza in Italia del coniuge cittadino ovvero di ambedue
cittadini italiani. In tali casi se l'ultima residenza in Italia non
fosse nota, l'ufficiale dello stato civile fara' constare tale
circostanza.
Gli ufficiali dello stato civile italiano effettueranno la
comunicazione servendosi dei moduli plurilingue previsti dalla
Convenzione di Vienna dell'8 settembre 1976, di cui agli allegati A
(atti di nascita), B (atti di matrimonio) e C (atti di morte) annessi
al presente accordo, completandoli con i seguenti dati qualora
risultino dall'atto:
A (atti di nascita): ora della nascita
B (atti di matrimonio): paternita', maternita' e cittadinanza dei
coniugi
C (atti di morte): paternita' e maternita' del defunto, residenza,
professione e causa della morte.
Se non risultano dall'atto i dati sopra indicati, l'ufficiale dello
stato civile fara' constare tale circostanza.
Qualora le autorita' argentine introducano moduli per la trasmissione
degli atti dello stato civile o qualora le autorita' italiane
modifichino o sostituiscano i moduli di cui agli allegati A, B e C,
tali moduli saranno utilizzati ai fini delle comunicazioni di cui al
presente Accordo, sempre che le Parti si notifichino per via diplomatica il loro assenso a tal fine.

Tutti gli uffici di Stato Civile dei comuni italiani sono autorizzati ed obbligati a rilasciare tali documenti.

Laura
Profilo Messaggio privato Invia email
ziadani
Amministratore
Amministratore


Registrato: 09 Ago 2011
Località: Torino
Sostenitore di TuttoGenealogia.it [1ª donazione 2017]
Messaggio   Inviato: 06 Nov 2015 - 08:29 Rispondi citando Torna in cima

Inoltre gli atti di Stato Civile devono essere richiesti all'Ufficio Stato Civile e non all'Anagrafe.

In più secondo me è maglio fare una richiesta scritta inviata per posta (completa di tutti i propri dati personali e il motivo della richiesta) anche perché spedire un francobollo internazionale via mail non credo sia possibile. No2

_________________
Daniela<Liliana 1926<Emmelina 1896< Emma 1862<Elisabetta 1820<Giacomina 1798<Santa 1761<Giacomina 1740 ca
Daniela<Andrea 1929< Arnaldo 1892<Giovanni 1857<Lorenzo 1827<Giulio 1804<Luigi 1770<Giulio 1723< Domenico 1703 Giulio 1661<Giulio 1614<Domenico 1590< Giulio 1570
Profilo Messaggio privato Invia email
tarvisio
Livello1
Livello1


Registrato: 07 Apr 2014
Messaggi: 99

Messaggio   Inviato: 06 Nov 2015 - 10:48 Rispondi citando Torna in cima

No, non c'è bisogno del plurilingue perchè l'atto di nascita del antenato italiano sarà consegnato al consolato Italiano in Argentina.

l'atta di nascita si puo chiedere al Ufficio Anagrafe, Archivio o Servizi Demografici dipende del comune e lo autentica l'Ufficiale dello Stato Civile. e per questo che lui ha bisogno di una copia integrale.

Richiesta scritta inviata per posta + fotocopia del passaporto + busta di riposta con francobollo

_________________
Martin 1983 - Adolfo 1931 - Adolfo 1890 - Francesco 1838 - Carlo 1798 - Pietro ?
Profilo Messaggio privato
pink67
Staff
Staff


Registrato: 26 Set 2007
Località: Sestri Levante, Genova, Liguria
Sostenitore di TuttoGenealogia.it [1ª donazione 2017]
Messaggio   Inviato: 06 Nov 2015 - 11:22 Rispondi citando Torna in cima

Perfetto Tarvisio, è che mi è capitato per amici e gli ho fatto avere il modello plurilingue che a loro è andato bene ugualmente...
Probabilmente essendo emesso da autorità italiane andava bene comunque.
Grazie per la precisazione.
Quindi, in questi casi non serve nemmeno l'Apostille dell'Aja giusto?

Laura
Profilo Messaggio privato Invia email
lostunes
Visitatore
Visitatore


Registrato: 02 Nov 2015
Messaggi: 11

Sostenitore di TuttoGenealogia.it [1ª donazione 2017]
Messaggio   Inviato: 06 Nov 2015 - 14:37 Rispondi citando Torna in cima

Perfecto, enviaré la carta a la comuna con el texto escrito que me han enviado, la copia de mi pasaporte y también la estampilla postal paga. Según lo que he investigado la apostilla de la Haya solo se necesita en caso de rectificaciones de apellidos y no en el caso de que el nombre sea distinto. A mi entender Malacchia es la traducción al italiano de Malaquías por lo que no debería tener problemas. Estoy pensando en viajar en diciembre del 2016 a solicitar la ciudadanía, no creo que sea necesario el formato plurilingue.
Profilo Messaggio privato
tarvisio
Livello1
Livello1


Registrato: 07 Apr 2014
Messaggi: 99

Messaggio   Inviato: 06 Nov 2015 - 20:56 Rispondi citando Torna in cima

La apostilla de la Haya es para legalizar un documento argentino en un ente Italiano como el consulado o en suelo italiano. El acto de nacimiento de tu ancestro es un documento italiano y por ende no necesita ser apostillado ni tradudizo al Espanol.

L'apostille dell aja 'e per documenti argentini per legalizzare il documento prima di essere letto per un ente italiano sia il consolato italiano o in Italia propio. quindi questo documento 'e italiano e non bisogna di essere legalizzato ne tradotto allo spagnolo.

Tu tienes que saber que dice el acta de nacimiento italiano para rellenar el fomulario del Certificado Negativo de Naturalizacion Argentino en Camara Electoral, osea los datos de nacimiento del ancestro y solicitar el certificado con todas las variantes del nombre del ancestro ej Giovanni o Juan o Yovani.

Lui deve capire cosa dice l'atto di nascita pero,.,. per compilare il modulo della richiesta del certificato negativo di naturalisazione Argentina, in parole povere lui deve dire chi era il suo antenato con l'informazione del atto di nascita, aggiungere l'atto di morte argentina e chiedere sel'antenato ha renunciato di essere Italiano per diventare solo Argnetino in quel tempo.

Se l'antenato ha presso la cittadinanza Argentina solo te serve se il figlio del antenato fu nato prima di quel evento o la ius sanguinis non va.

Si el ancestro tomo la ciudadania argentina solo puede funcionar en el caso que el hijo nacio antes de ese evento o se corta la jure sanuinis.

_________________
Martin 1983 - Adolfo 1931 - Adolfo 1890 - Francesco 1838 - Carlo 1798 - Pietro ?
Profilo Messaggio privato
lostunes
Visitatore
Visitatore


Registrato: 02 Nov 2015
Messaggi: 11

Sostenitore di TuttoGenealogia.it [1ª donazione 2017]
Messaggio   Inviato: 06 Nov 2015 - 22:29 Rispondi citando Torna in cima

Perfecto, muchas gracias. Les diré cuando obtenga la ciudadanía Smile
Profilo Messaggio privato
gustavog
Visitatore
Visitatore


Registrato: 18 Apr 2016
Messaggi: 1

Messaggio   Inviato: 18 Apr 2016 - 03:08 Rispondi citando Torna in cima

Ciao, sto cercando il mio bisnonno andrea Izeta (o Aniceto), nato a Genova nel 1837, purtroppo desconzco in quella città, che è nato in un villaggio, come è il caso in Uruguay (Sud America) nel 1864, con 27 anni , e il record dice che è nato in un villaggio, i suoi genitori sono Aniseto e Petrona angela Andrea è il figlio legittimo, che per il 1864 e entrambi i genitori sono morti. I testimoni di Andrea sono amici del popolo in Italia per confermare la sua nazionalità italiana, i loro nomi erano, pietro gambing 21, firmatario nel verbale, e l'altro Giovani bruscon 36, nel 1864. Andrea Izeta o Aniseto in questione nato nel 1837 era analfabeta. Da già vi ringrazio molto per prendere la mia richiesta, soprattutto conoscendo i dati limitati forniti, in particolare, e in generale per aiutare molte persone che non conoscono, e che senza un forniscono a dubitare un grande aiuto, che sono molto cosciente.
Profilo Messaggio privato
ery1
Moderatore
Moderatore


Registrato: 05 Set 2011
Messaggi: 1883

Sostenitore di TuttoGenealogia.it [1ª donazione 2017]
Messaggio   Inviato: 20 Apr 2016 - 13:38 Rispondi citando Torna in cima

Ciao gustavog,
ti consiglio di aprire una nuova discussione sulla famiglia di Andrea Izeta.
In Liguria esiste ed è raro il cognome Izetta/Isetta che deriva dai nomi propri italiani Isa, Isabella, Isotta, ecc., come è scritto qui (nelle note a pag. 532):
Contenuto visibile agli Utenti registrati!
Registrati o esegui il Login!


Sempre in Liguria esiste attualmente il cognome Petrone e non Petrona.

Per le ricerche genealogiche a Genova puoi cercare anche tu nei documenti online:
Contenuto visibile agli Utenti registrati!
Registrati o esegui il Login!


Purtroppo non sono stati pubblicati tutti i documenti e, come vedi, i nati a Genova nel 1837 non ci sono...
Potresti quindi rivolgerti all'Archivio Storico Diocesano di Genova, anche se sarebbe utile conoscere la parrocchia dove è avvenuto il battesimo:

Archivio Storico Diocesano e Archivio del Capitolo della Cattedrale di San Lorenzo
Archivista: FONTANA Sac. Paolo
e-mail:
Contenuto visibile agli Utenti registrati!
Registrati o esegui il Login!
Contenuto visibile agli Utenti registrati!
Registrati o esegui il Login!


Erica
Profilo Messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:     
Vai a:  
Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Nuova discussione   Rispondi
Precedente Versione stampabile Messaggi privati Successivo



Home Termini d'uso Privacy Contattaci Chi siamo Backend
© TuttoGenealogia.it è un dominio registrato
info@tuttogenealogia.it