Conosciamoci meglio
     Chi siamo
     Collaboratori

 Forum di ricerca
     Ricerca Antenati in Italia
     Ricerca Antenati all'estero
     Search Italian Ancestors
     Retrouvez vos ancŕtres italiens
     Busqueda antepasados en Italia
     Pesquisa Ancestrais na Itßlia
     Suche nach Italienischen Vorfahren
     Documenti antichi
Supporta anche tu
TuttoGenealogia.it
AleSarge
Bramby
Kaharot
LUIGIRUSS..
PippoDePi..
Sweden
Tegani
cannella5..
ciganasim..
mariocap
maxbrod
vlepore47
ziadani


Sei un utente Anonimo. Puoi registrarti gratuitamente cliccando qui
Abbiamo 324 ospiti e 13 iscritti in linea
Siti consigliati
In questa sezione sono raccolti siti ritenuti utili od interessanti per le tue ricerche genealogiche. Se vuoi puoi proporne anche tu. [...]

Inoltre:
Opera in: TOSCANA
 INCIPIT
Messaggio personale:
Incipit svolge ricerche genealogiche e storiche, prevalentemente in territorio toscano. Garantiam...
Vedi il resto ...
Vuoi aderire anche tu ?


[visite:8822]


[visite:735]


[visite:5502]


[visite:2967]


[visite:5409]


[visite:5492]


[visite:1765]


[visite:5590]


[visite:4760]


[visite:4970]


[visite:1106]


[visite:5053]


[visite:1651]


[visite:9785]


[visite:692]


[visite:5101]


[visite:3427]


[visite:3385]

Elenco completo
  FAQFAQ   CercaCerca   Lista degli utentiLista degli utenti   Gruppi utentiGruppi utenti   RegistratiRegistrati 
ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   LoginLogin 




´╗┐´╗┐´╗┐´╗┐´╗┐´╗┐´╗┐´╗┐´╗┐´╗┐´╗┐´╗┐´╗┐´╗┐´╗┐
Nuova discussione   Rispondi
Precedente Versione stampabile Messaggi privati Successivo
Autore Messaggio
aldebaran
Livello3
Livello3


Registrato: 06 Mar 2008
Messaggi: 580

Messaggio   Inviato: 11 Set 2008 - 17:01 Rispondi citando Torna in cima

Oggi sono andato a consultare un Atto notarile. L'ho trascritto per l'80%, poi andavo di fretta e me ne sono andato. Domani conto di richiedere le fotocopie cosý "vi dar˛ in pasto" alcune parti che non ho compreso.
Quindi per la foto allegata dovete aspettare la prox puntata! Ora per˛ vi porto la trascrizione e vorrei sapere il significato di tutto questo, cioŔ a che pro perchŔ io non l'ho capito molto. Metto le xxxx dove non ho capito.

Atto datato: 16/02/1769

"Costituti nella xxxx Raffaele Spedicato della terra di Arnesano attual prefetto della confraternita del Santissimo Rosario di questa terra, il quale xxxx ed interviene alle cose infrascritte per se stesso in detto nome e per detta confraternita e successori in quella in una parte
e
li coniugi Nicola Imbriano e Marianna Manca della medesima terra di Arnesano li quali parimente aggono ed intervengono alle medesime cose infrascitte per se stessi loro eredi e successori. Le due parti spontaneamente hanno aserito aventi di noi come li anni passati in publico testimonio xxxx essi coniugi per alcuni loro comodi imposero e costituirono sopra alcuni loro beni in specie e generalmente sopra tutti, un annuo canone, vive corso e servit¨ di anni carlini sette alla ragione del 7% e quello xxxx vendŔ ed alien˛ col patto de xxxx qualdunque a beneficio di detta Confraternita xxxx prefetto in quel tempo per lo stesso e capitale di ducati 10 per essi coniugi xxxxx in xxxx moneta di argento ricevuti ed avuti dalla suddetta confraternita e suo prefetto allora xxx promisero essi coniugi, non solo la generale e speciale defenzione ed xxx in ampia forma......"


Anni carlini? Ho strascritto bene?
Ducati... erano i soldi di allora...10 ducati erano molti o pochi?

_________________
Nella regione Campania e Puglia cerco le origini del cognome IMBRIANI.
Sito web:
Contenuto visibile agli Utenti registrati!
Registrati o esegui il Login!
Profilo Messaggio privato Homepage
Gianlu
Staff
Staff


Registrato: 12 Mag 2007
LocalitÓ: Verona
Sostenitore di TuttoGenealogia.it [1¬ donazione 2019]
Messaggio   Inviato: 11 Set 2008 - 17:06 Rispondi citando Torna in cima

Anche i carlini erano soldi.
Probabilmente prima o dopo la parola anni c'Ŕ un numero (la durata della servit¨?).
Tieni presente, per˛, che ho letto molto in fretta...

_________________
La calma Ŕ la virt¨ dei forti, la pazienza dei genealogisti... - Gianluca
Profilo Messaggio privato Invia email Homepage
brunomic
Livello2
Livello2


Registrato: 24 Ago 2007
Messaggi: 266
LocalitÓ: Lucca
Messaggio   Inviato: 11 Set 2008 - 17:23 Rispondi citando Torna in cima

Non so se 10 ducati siano tanti o pochi, dovresti confrontare alcuni "conti" dell'epoca e vedre quanto costavano le cose. Non so lo Stato al quale appartevenva Arnesano (Regno delle due Sicilie?) ma pu˛ anche darsi che i ducati fossero usati solo come moneta virtuale e poi, nella vita di tutti i giorni, circolassero altri tipi di monete (i carlini appunto).
A Lucca per es. alcuni conteggi venivano effettuati in scudi poi le somme venivano saldate in Lire.
Profilo Messaggio privato Invia email
Luca.p
Staff
Staff


Registrato: 13 Nov 2005
LocalitÓ: Terni
Sostenitore di TuttoGenealogia.it [1¬ donazione 2019]
Messaggio   Inviato: 11 Set 2008 - 18:17 Rispondi citando Torna in cima

La trascrizione Ŕ comprensibile, ma pu˛ essere migliorata Wink
Comunque si tratta di un "credito garantito" da beni stabili: cioŔ i coniugi Imbriano avevano dato in garanzia un loro bene (di solito un terreno) in cambio di un prestito al tasso del 7% l'anno, per˛ l'entitÓ della somma, il metodo di pagamento degli interessi e le modalitÓ di estinzione del prestito stesso te le dico quando posti le fotografie Mr. Green
Invece per il valore delle monete non saprei dirti: da quest parti usavano gli Scudi.

Luca
Profilo Messaggio privato Invia email
aldebaran
Livello3
Livello3


Registrato: 06 Mar 2008
Messaggi: 580

Messaggio   Inviato: 11 Set 2008 - 18:28 Rispondi citando Torna in cima

Grazie per i vostri interventi!
Naturalmente vi terr˛ informati quando avr˛ le copie!

_________________
Nella regione Campania e Puglia cerco le origini del cognome IMBRIANI.
Sito web:
Contenuto visibile agli Utenti registrati!
Registrati o esegui il Login!
Profilo Messaggio privato Homepage
Luca.p
Staff
Staff


Registrato: 13 Nov 2005
LocalitÓ: Terni
Sostenitore di TuttoGenealogia.it [1¬ donazione 2019]
Messaggio   Inviato: 11 Set 2008 - 18:28 Rispondi citando Torna in cima

Dimenticavo:
chiaramente la Confraternita del Santissimo Rosario (come tutte le confraternite) disponeva di varie sostanze provenienti da lasciti testamentari, donazioni o altro e rinvestiva questi capitali (anche) in prestiti a privati; per "ratificare" il tutto andavano di fronte ad un notaio il quale metteva nero su bianco tutti i termini del contratto e, in particolare, le garanzie che i richiedenti il prestito potevano portare.

Luca
Profilo Messaggio privato Invia email
aldebaran
Livello3
Livello3


Registrato: 06 Mar 2008
Messaggi: 580

Messaggio   Inviato: 11 Set 2008 - 18:43 Rispondi citando Torna in cima

Piccola nota.
Stranamente (stranamente solo per me!) sugli atti notarili che ho visionato (su tutti del '700 e '800) non ha mai trovato l'indicazione della data di nascita dei soggetti interessati ne' dell'indicazione dei genitori. Purtroppo non ho avuto la "fortuna" di incontrare atti notarili che riguardassero testamenti, forse li' si trovano dati genealogici.

_________________
Nella regione Campania e Puglia cerco le origini del cognome IMBRIANI.
Sito web:
Contenuto visibile agli Utenti registrati!
Registrati o esegui il Login!
Profilo Messaggio privato Homepage
aldebaran
Livello3
Livello3


Registrato: 06 Mar 2008
Messaggi: 580

Messaggio   Inviato: 11 Set 2008 - 18:55 Rispondi citando Torna in cima

Wikipedia Ŕ una benedizione!

Nell'Italia preunitaria il Ducato era una delle monete del Regno delle Due Sicilie. Il Ducato era diviso in 10 Carlini, ciascun Carlino in 10 Grana, ciascun Grano in 2 Tornesi e ciascun Tornese in 6 Cavalli. Esistevano multipli in oro e frazioni in argento.

_________________
Nella regione Campania e Puglia cerco le origini del cognome IMBRIANI.
Sito web:
Contenuto visibile agli Utenti registrati!
Registrati o esegui il Login!
Profilo Messaggio privato Homepage
Luca.p
Staff
Staff


Registrato: 13 Nov 2005
LocalitÓ: Terni
Sostenitore di TuttoGenealogia.it [1¬ donazione 2019]
Messaggio   Inviato: 11 Set 2008 - 19:32 Rispondi citando Torna in cima

aldebaran ha scritto:
Piccola nota.
Stranamente (stranamente solo per me!) sugli atti notarili che ho visionato (su tutti del '700 e '800) non ha mai trovato l'indicazione della data di nascita...
e difficilmente la troverai!

...ne' dell'indicazione dei genitori.
questo Ŕ pi¨ probabile, soprattutto nelle dotali, mentre nei testamenti trovi i figli, il coniuge e a volte i nipoti.

Purtroppo non ho avuto la "fortuna" di incontrare atti notarili che riguardassero testamenti, forse li' si trovano dati genealogici.


Luca
Profilo Messaggio privato Invia email
aldebaran
Livello3
Livello3


Registrato: 06 Mar 2008
Messaggi: 580

Messaggio   Inviato: 12 Set 2008 - 17:14 Rispondi citando Torna in cima

Purtroppo oggi mi hanno detto che non posso (vogliono aggiungo io) farmi le copie dell'atto perchŔ Ŕ troppo messo male e il volume Ŕ troppo alto per la loro fotocopiatrice....
In compenso ho torvato (finalmente!) un testamento!!! Per la precisione di Angelo Vito Imbriani... il papÓ di questo Nicola che "bazzicava" con la Confraternita!
E' molto leggibile per fortuna!

_________________
Nella regione Campania e Puglia cerco le origini del cognome IMBRIANI.
Sito web:
Contenuto visibile agli Utenti registrati!
Registrati o esegui il Login!
Profilo Messaggio privato Homepage
Luca.p
Staff
Staff


Registrato: 13 Nov 2005
LocalitÓ: Terni
Sostenitore di TuttoGenealogia.it [1¬ donazione 2019]
Messaggio   Inviato: 12 Set 2008 - 19:25 Rispondi citando Torna in cima

aldebaran ha scritto:
Purtroppo oggi mi hanno detto che non possono (vogliono aggiungo io) farmi le copie dell'atto ....

A mio avviso fanno bene: i volumi antichi non vanno assolutamente fotocopiati ma si deve usare una macchina fotografica senza flash. Se il notarile Ŕ conservato in un A. di S. credo che tu possa fotografarlo senza problemi (a parte il pagamento di una diritto di riproduzione che, generalmente, si aggira sui 3 euro).

Luca
Profilo Messaggio privato Invia email
Jack_Burton
Esperto
Esperto


Registrato: 01 Gen 2007
Messaggi: 2069
LocalitÓ: Torino
Messaggio   Inviato: 15 Set 2008 - 10:41 Rispondi citando Torna in cima

Onestamente mi sfugge il concetto di "diritto di riproduzione" per un documento pubblico cioe' anche "mio".
Capisco invece il costo della fotografia e del fotografo che ti fa la riproduzione.

Jack

_________________
La vita va vissuta in avanti, ma capita all'indietro.
Vuoti del nostro passato siamo persi. (F.B.)
Profilo Messaggio privato Homepage
BOBBO
Livello3
Livello3


Registrato: 02 Gen 2008
Messaggi: 601

Messaggio   Inviato: 15 Set 2008 - 19:22 Rispondi citando Torna in cima

Falla tu la foto....

Smile

_________________
Roberto (1975) -> Fulvio (1929) -> Giuseppe (1902/1999) -> Filippo (1877/1961) -> Giovanni (1835/1918) -> Pietro (1807/1870) -> Filippo (1780/1867) -> Pietro (~1750/?) -> Domenico (?/?) ..... e poi qui il cognome s'Ŕ sdoppiato e si va ancora indietro fino alla prima metÓ del 1600!
Profilo Messaggio privato
Luca.p
Staff
Staff


Registrato: 13 Nov 2005
LocalitÓ: Terni
Sostenitore di TuttoGenealogia.it [1¬ donazione 2019]
Messaggio   Inviato: 15 Set 2008 - 20:03 Rispondi citando Torna in cima

Jack_Burton ha scritto:
Onestamente mi sfugge il concetto di "diritto di riproduzione" per un documento pubblico cioe' anche "mio".
k

Ma non sfugge a loro...
Contenuto visibile agli Utenti registrati!
Registrati o esegui il Login!
(scorri all'ultima riga).

L.
Profilo Messaggio privato Invia email
vdaurelio
Livello1
Livello1


Registrato: 15 Set 2008
Messaggi: 45
LocalitÓ: Maglie (LE)
Messaggio   Inviato: 16 Set 2008 - 17:24 Rispondi citando Torna in cima

Caro Aldebaran,
non ho letto tutti i messaggi inviati al tuo quesito ma ti dico brevemente. La Confraternita del Ss. Sacramento e del S. Rosario fu un aconfraternita diffusissima in Terra d'Otranto e molti nostri paeselli hanno avuto la loro. A parte questa l'atto porterÓ certamente un intestazione dalla quale si evince che tipo di contratto sia questi. A me sembra un cosidetto Censo Redimibile ossia si tratta di un vero e proprio prestito di 10 ducati fatti alla ragione del 7% annuo a favore dei coniugi scritti con garanzia ipotecaria. In quel tempo la maggior parte del credito era proprio fatta dalle Istituzioni Religiose non Ŕ raro vedere che Capitoli, Confraternite e persino conventi prestassero denaro. Tecnicamente siamo di fronte, forse, al cosiddetto censo bollare (e quindi esente da tassazione) generalmente erogato in Terra dĺOtranto dagli Enti ecclesiastici che permetteva di prestare somme di denaro con garanzia ipotecaria a un tasso generalmente non superiore al 9% e con la facoltÓ per il debitore di decidere lĺepoca della restituzione. Se il debitore per due anni consecutivi non avesse corrisposto il tasso di interesse, che secondo gli usi era versato ôtertiatimö cioŔ in tre rate, a Natale, a Pasqua e a ferragosto, il creditore si rivaleva sugli immobili ipotecati.

Quanto al potere d'acquisto di dieci ducati bisogna dire che erano una somma importante ma non grande utile all'acquisto di piccoli fazzoletti di terra. Sappi poi che i ducati si dividevano in carlini, grana, cavalli ecc... giusta la monetazione del regno di Napoli di quel periodo che potrai trovare sul sito del banca d'Italia ala sezione museale.

Saluti

_________________
Campagnolo illitterato
Profilo Messaggio privato Invia email
Mostra prima i messaggi di:     
Vai a:  
Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Nuova discussione   Rispondi
Precedente Versione stampabile Messaggi privati Successivo



Home Termini d'uso Privacy Contattaci Chi siamo Backend
ę TuttoGenealogia.it Ŕ un dominio registrato
info@tuttogenealogia.it