Conosciamoci meglio
     Chi siamo
     Collaboratori

 Forum di ricerca
     Ricerca Antenati in Italia
     Ricerca Antenati all'estero
     Search Italian Ancestors
     Retrouvez vos ancêtres italiens
     Busqueda antepasados en Italia
     Pesquisa Ancestrais na Itália
     Suche nach Italienischen Vorfahren
     Documenti antichi
Supporta anche tu
TuttoGenealogia.it
AleSarge
Beric
ClaBell
Francis14..
Mahegui
MamyClo
Meli1979
adasdia
crviero
dantem
gardenya
luciano


Sei un utente Anonimo. Puoi registrarti gratuitamente cliccando qui
Abbiamo 281 ospiti e 12 iscritti in linea
Siti consigliati
In questa sezione sono raccolti siti ritenuti utili od interessanti per le tue ricerche genealogiche. Se vuoi puoi proporne anche tu. [...]

Inoltre:
Opera in: CALABRIA
 ANDRONACO DANIELE
Messaggio personale:
Appassionato di genealogia, ho ricostruito la storia di tutti i rami della mia famiglia fino al ...
Vedi il resto ...
Vuoi aderire anche tu ?


[visite:8541]


[visite:498]


[visite:5239]


[visite:2748]


[visite:4817]


[visite:4899]


[visite:1143]


[visite:5328]


[visite:4169]


[visite:4754]


[visite:878]


[visite:4617]


[visite:1074]


[visite:9041]


[visite:468]


[visite:4427]


[visite:3219]


[visite:3123]

Elenco completo
  FAQFAQ   CercaCerca   Lista degli utentiLista degli utenti   Gruppi utentiGruppi utenti   RegistratiRegistrati 
ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   LoginLogin 




Nuova discussione   Rispondi
Precedente Versione stampabile Messaggi privati Successivo
Autore Messaggio
roccozepin96
Livello1
Livello1


Registrato: 23 Apr 2014
Messaggi: 136
Località: Valdidentro
Sostenitore di TuttoGenealogia.it [1ª donazione 2019]
Messaggio 1 Inviato: 16 Ott 2016 - 22:38 Rispondi citando Torna in cima

Buonasera carissimi,
spulciando vecchi documenti del 17° secolo mi sono imbattuto in un caso che ritengo alquanto singolare.
Le persone coinvolte sono i coniugi Giovanni Lanfranchi e Giovanna C(h)ischi.
Qui di seguito vi posto l'atto di matrimonio datato 3 febbraio 1665:

Contenuto visibile agli Utenti registrati!
Registrati o esegui il Login!


Fin qui nulla di strano. Sfogliando un altro paio di pagine, però, mi imbatto nel seguente atto datato 24 aprile 1666:

Contenuto visibile agli Utenti registrati!
Registrati o esegui il Login!


In passato mi è capitato molte volte di imbattermi in casi di omonimia, ma questo caso mi sembra particolare perché oltre al nome dei coniugi risulta identico anche il nome dei due testimoni.

Detto ciò, cosa ne pensate? È possibile che i due coniugi abbiano voluto riconfermare i voti un annetto più tardi?
Ciò che rende triste la cosa è che dopo (forse) due matrimoni, il novello sposo Giovanni rese l'anima a Dio il 30 settembre 1666, senza aver generato eredi.

_________________
Rocco (1996) > Armando (1969) > Cesare G. (1927-2015) > Remigio G. (1896-1958) > Giuseppe G. G. (1860-1934) > Carlo L. (1822-1878) > Gervasio M. (1796-1870) > Carlo G. (1768-1852) > Giovanni D. R. (1724-1805) > Gervasio (1670-1733) > Carlo (1635-1707) > Gervasio > Lanfranco Francholi
Profilo Messaggio privato Invia email Homepage
Luca.p
Staff
Staff


Registrato: 13 Nov 2005
Località: Terni
Sostenitore di TuttoGenealogia.it [1ª donazione 2019]
Messaggio   Inviato: 16 Ott 2016 - 23:53 Rispondi citando Torna in cima

Guarda a questo
Contenuto visibile agli Utenti registrati!
Registrati o esegui il Login!
la risposta data da Kaharot, trovi una possibile spiegazione al doppio matrimonio.
Profilo Messaggio privato Invia email
Luca.p
Staff
Staff


Registrato: 13 Nov 2005
Località: Terni
Sostenitore di TuttoGenealogia.it [1ª donazione 2019]
Messaggio   Inviato: 16 Ott 2016 - 23:58 Rispondi citando Torna in cima

Certo, nel tuo caso il parroco non parla di dispensa per consanguineità, ma è per dire che un ipotetico caso di nullità del primo matrimonio potrebbe essere intervenuto successivamente alla celebrazione, per cui sanato l'impedimento si è proceduto alla (ri)celebrazione del matrimonio. Nel qual caso, però, dovresti trovarne cenno almeno negli acta matrimonialia.
Profilo Messaggio privato Invia email
mariocap
Livello4
Livello4


Registrato: 15 Mag 2014
Messaggi: 764
Località: France
Messaggio   Inviato: 17 Ott 2016 - 08:45 Rispondi citando Torna in cima

Potrebbe esserci un caso simile anche nella mia ricerca genealogica con un primo matrimonio celebrato nel 1813 e poi di nuovo nel 1822 ! Ma prima di dire qualcosa devo indagare ancora.
Gli "acta matrimonialia" sono i cosidetti "allegati" o "processetti " ?

_________________
Simone > Giovanni > Simone 1654 > Giovanni Maria 1671 > Sinibaldo Innocentio Antonio 1696 > Francesco Andrea 1740 > Sinibaldo 1773 > Francesco Giuseppe 1827 > Angiolo Pietro Sinibaldo 1865 > Mario 1895 > Angiolo 1924 > Mario 1954
Profilo Messaggio privato
Kaharot
Moderatore
Moderatore


Registrato: 24 Giu 2012
Messaggi: 1760

Messaggio   Inviato: 17 Ott 2016 - 12:32 Rispondi citando Torna in cima

In questo caso il nuovo matrimonio potrebbe essere dovuto al fatto che nel primo non è stato inserito il cognome dello sposo e, quindi, quel Giovanni figlio di Lanfranco, potrebbe essere chiunque (anche se non credo che il paese pullulasse di Lanfranchi). Tuttavia se anche vi era un altro solo Giovanni figlio di Lanfranco, quell'atto non era valido perché non poteva accertare di chi dei due si trattasse.
Non ci sono altre indicazioni nei due atti che lascino pensare agli impedimenti consueti, quindi protenderei per questa soluzione, a meno che il primo Giovanni non sia effettivamente un'altra persona e quindi il secondo matrimonio è un nuovo matrimonio con un altro Giovanni.

_________________
La memoria è la porta indispensabile per entrare nel futuro!
K.
Profilo Messaggio privato
Luca.p
Staff
Staff


Registrato: 13 Nov 2005
Località: Terni
Sostenitore di TuttoGenealogia.it [1ª donazione 2019]
Messaggio   Inviato: 17 Ott 2016 - 23:26 Rispondi citando Torna in cima

Però se la motivazione fosse questa, nella parrocchia che sto indicizzando io, qualcuno lo avrebbero dovuto risposare anche 10 volte, visto che molti non avevano un cognome e i Domenico, gli Antonio, i Giuseppe e i Giovanni erano fitti come nebbia in Val Padana. O si tratta di omonimia, o qualcosa di ben definito deve essere successo, non credo una presunta mancata individuazione certa della persona, perché il marito era e rimaneva quello, conosciuto da tutti e sicuramente anche dal parroco.
Profilo Messaggio privato Invia email
roccozepin96
Livello1
Livello1


Registrato: 23 Apr 2014
Messaggi: 136
Località: Valdidentro
Sostenitore di TuttoGenealogia.it [1ª donazione 2019]
Messaggio   Inviato: 23 Nov 2016 - 11:13 Rispondi citando Torna in cima

Grazie a tutti per le possibili spiegazioni che avete dato.
Credo che su questa faccenda resterà sempre un alone di mistero, però almeno si sa cosa può essere successo!

_________________
Rocco (1996) > Armando (1969) > Cesare G. (1927-2015) > Remigio G. (1896-1958) > Giuseppe G. G. (1860-1934) > Carlo L. (1822-1878) > Gervasio M. (1796-1870) > Carlo G. (1768-1852) > Giovanni D. R. (1724-1805) > Gervasio (1670-1733) > Carlo (1635-1707) > Gervasio > Lanfranco Francholi
Profilo Messaggio privato Invia email Homepage
paroni1569
Livello1
Livello1


Registrato: 10 Mar 2012
Messaggi: 150

Messaggio   Inviato: 03 Mag 2018 - 18:58 Rispondi citando Torna in cima

Rispolvero questa discussione per aggiungere un altro caso:
l'appartenere a due diocesi limitrofe giustifica due matrimoni?

Solo 7 km separano Fusignano (diocesi di Faenza) da Lugo (diocesi di Imola).
Fino al 1598 fecero parte del Ducato di Ferrara, poi Lugo passò direttamente sotto lo Stato
Ponticifio mentre il territorio di Fusignano rimase Marchesato della famiglia Calcagnini.
Gli sposi, nonostante la "giovane" età (37 anni lui, 27 lei), erano vedovi.


Tra i matrimoni di Fusignano c'è questo atto del 30 Agosto 1657 (la foto non è delle migliori):

Contenuto visibile agli Utenti registrati!
Registrati o esegui il Login!



A Lugo, nella parrocchia della sposa, quest'altro atto datato 23 Settembre 1657:

Contenuto visibile agli Utenti registrati!
Registrati o esegui il Login!



Siccome era di Lugo anche la famiglia della madre di Sebastiano, immagino che lo sposo,
fin da ragazzino, fosse conosciuto anche a Lugo e che, vista la breve vedovanza (3 mesi),
conoscesse già Leonora. Resta comunque il fatto che non mi so spiegare la ragione di questi
due atti (escludo omonimie). Grazie a chi mi può chiarire le idee.
Profilo Messaggio privato
ery1
Moderatore
Moderatore


Registrato: 05 Set 2011
Messaggi: 2208

Sostenitore di TuttoGenealogia.it [1ª donazione 2019]
Messaggio   Inviato: 03 Mag 2018 - 20:59 Rispondi citando Torna in cima

paroni1569 ha scritto:
Tra i matrimoni di Fusignano c'è questo atto del 30 Agosto 1657 (la foto non è delle migliori):

Ciao,
in questo atto non c'è scritto che i due sono congiunti in matrimonio, credo si tratti solo di una pubblicazione fatta nella parrocchia dello sposo.


Erica
Profilo Messaggio privato
Kaharot
Moderatore
Moderatore


Registrato: 24 Giu 2012
Messaggi: 1760

Messaggio   Inviato: 03 Mag 2018 - 22:10 Rispondi citando Torna in cima

Il matrimonio, come tutti i sacramenti, è valido in tutta la Chiesa, quindi in qualunque città o diocesi esso sia stato celebrato non è necessario (e neanche permesso) celebrarne un altro.
Come dice ery il matrimonio è uno solo, ed è quello del 23 settembre. In quello di Agosto non si parla di coniunctio, ma solo di impedimenti, è quindi solo la pubblicazione.

_________________
La memoria è la porta indispensabile per entrare nel futuro!
K.
Profilo Messaggio privato
paroni1569
Livello1
Livello1


Registrato: 10 Mar 2012
Messaggi: 150

Messaggio   Inviato: 04 Mag 2018 - 00:13 Rispondi citando Torna in cima

Ciao Erica e Kaharot, grazie!
Trovare questa pubblicazione nel registro dei matrimoni è stato cmq un colpo di fortuna per tutto quello che ne è seguito.
Profilo Messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:     
Vai a:  
Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Nuova discussione   Rispondi
Precedente Versione stampabile Messaggi privati Successivo



Home Termini d'uso Privacy Contattaci Chi siamo Backend
© TuttoGenealogia.it è un dominio registrato
info@tuttogenealogia.it