Conosciamoci meglio
     Chi siamo
     Collaboratori

 Forum di ricerca
     Ricerca Antenati in Italia
     Ricerca Antenati all'estero
     Search Italian Ancestors
     Retrouvez vos ancêtres italiens
     Busqueda antepasados en Italia
     Pesquisa Ancestrais na Itália
     Suche nach Italienischen Vorfahren
     Documenti antichi
Supporta anche tu
TuttoGenealogia.it
Bigmolla
Blakkmamb..
LUIGIRUSS..
Tegani
alberto81
davidelp
giananton..
marchionn..
postorino..
tatiana31


Sei un utente Anonimo. Puoi registrarti gratuitamente cliccando qui
Abbiamo 294 ospiti e 10 iscritti in linea
Siti consigliati
In questa sezione sono raccolti siti ritenuti utili od interessanti per le tue ricerche genealogiche. Se vuoi puoi proporne anche tu. [...]

Inoltre:
Opera in: SUD ITALIA
 MARCELLO D'ALEO
Messaggio personale:
Genealogista professionista con ben 35 anni d'esperienza, membro dell'Association of Profession...
Vedi il resto ...
Vuoi aderire anche tu ?


[visite:8713]


[visite:654]


[visite:5405]


[visite:2888]


[visite:4985]


[visite:5074]


[visite:1317]


[visite:5497]


[visite:4348]


[visite:4888]


[visite:1011]


[visite:4777]


[visite:1237]


[visite:9294]


[visite:610]


[visite:4660]


[visite:3347]


[visite:135]


[visite:3289]

Elenco completo
  FAQFAQ   CercaCerca   Lista degli utentiLista degli utenti   Gruppi utentiGruppi utenti   RegistratiRegistrati 
ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   LoginLogin 




Nuova discussione   Rispondi
Precedente Versione stampabile Messaggi privati Successivo
Autore Messaggio
robertoangelo
Livello1
Livello1


Registrato: 12 Gen 2009
Messaggi: 197
Località: Prato
Messaggio   Inviato: 01 Lug 2009 - 19:28 Rispondi citando Torna in cima

Se durante la ricerca degli ascendenti, trovo una persona che è figlio d’ignoti, che ha come cognome Innocenti, ma è preceduto da un altro cognome (esempio: Berti Innocenti), devo presumere che è stato adottato?

In questo caso il filo genealogico, tornando indietro nel tempo, si è spezzato o continua? (come se i genitori adottivi fossero sotto tutti i punti di vista i veri genitori).

Siamo nel Granducato di Toscana, anno 1833.

Grazie

robertoangelo
Profilo Messaggio privato
Stefania_Fangarezzi
Livello2
Livello2


Registrato: 11 Giu 2008
Messaggi: 473
Località: Firenze
Sostenitore di TuttoGenealogia.it [1ª donazione 2019]
Messaggio   Inviato: 01 Lug 2009 - 19:49 Rispondi citando Torna in cima

No,no, non devi presumere nulla. Un tempo, l'adozone non era un istituto così praticato, come può essere oggi. Il doppio cognome deriva da una disposizone mi pare granducale (così, di brutto, non ti so dire ne' l'anno ne' gli estremi per poter individuare - sono al mare - ma se chiedi in ASFi a chi si occupa dello Stato Civile Toscano, te lo sanno dire) che modificava il cognome che indicava il bambino abbandoanto in un altro che fosse più "neutro". A volte, questo cognomi erano indistinguibili da cognomi appartenenti a famiglie "normali", diciamo così , più sovente erano, comunque, identificabili come cognomi da "innocenti". Altre volte, però il cognome era quello della fmaiglia dove il bambino veniva messo a balia, se questi rimaneva nella famiglia oltre l'infanzia (a me è capitato il caso di un bambino innocente inserito in una famiglia, dove rimaneva anche da grande. Il problema era, però, che si chiamava come un fratello "adottivo", che a un certo punto moriva, e lui ne sposava la moglie. Cioè, in pratica mi sono trovata con dei figli che nascdevano dalla stessa mamma e dallo stesso papà (almeno così sembrava, dati i nomi di battesimo uguali), benché sapessi che il vero padre era morto già da un po'. Ho risolto la questione spulciando i matrimoni e, colpo di fortuna con la c, il matrimonio era avvenuto nel periodo napoleonico, quindi c'era il fascicolo matrimoniale che spiegava l'arcano.
Per quanto riguarda il discorso del filo genealogico, per quanto ne so, il filo si interrompe, nel senso che un "innocente" è, appunto, figlio di ignoti, e quindi non ha senso continuare a cercare.
Però, però... e qui si entra in un campo più delicato: alla fine i genitori "adottivi" (chiamiamoli così, anche se quasi mai c'era un'adozione legale) hanno cresciuto il ragazzino nella loro famiglia (anche se, spesso, i bambini venivano presi in affido per contare sul denaro che l'istituto passava alle balie, e se il bambino sopravviveva, forniva braccia per il lavoro)... insomma... da un punto di vista tecnico-legale, continuare la ricerca credo che non abbia senso, da uno più sentimentale, direi di sì.
s.
Profilo Messaggio privato Homepage
ciganasimona
Staff
Staff


Registrato: 25 Giu 2007
Località: Pasiano (Pordenone)
Sostenitore di TuttoGenealogia.it [1ª donazione 2019]
Messaggio   Inviato: 02 Lug 2009 - 09:48 Rispondi citando Torna in cima

... stefania ... però tu non puoi rispondere dal mare... ci fai invidia!

_________________
Simona 1977 > Cesarino Adriano 1950 > Vittorio1918 > Luigi 1876 > Antonio 1847 > Giuseppe 1804
Profilo Messaggio privato
robertoangelo
Livello1
Livello1


Registrato: 12 Gen 2009
Messaggi: 197
Località: Prato
Messaggio   Inviato: 02 Lug 2009 - 16:34 Rispondi citando Torna in cima

per Stefania

Grazie per la tua, come al solito, esauriente risposta!

Riguardo al mare spero che, visto il tempo di questi giorni, non si tratti del litorale toscano...

robertoangelo
Profilo Messaggio privato
Stefania_Fangarezzi
Livello2
Livello2


Registrato: 11 Giu 2008
Messaggi: 473
Località: Firenze
Sostenitore di TuttoGenealogia.it [1ª donazione 2019]
Messaggio   Inviato: 02 Lug 2009 - 19:15 Rispondi citando Torna in cima

Al mare sono proprio al confine tra Versilia e Lunigiana e il tempo non è poi così infame: in questi giorni si rannuvola un po' di pomeriggio, si sente tuonare in lontananza (io ho sempre l'impressione che siano i blocchi di marmo delle cave che rotolano giù Shocked ) magari cadono due goccine di pioggia, ma niente in tutto: si continua a stare in spiaggia tranquillamente.

Piuttosto, Viareggio non è lontana da qui, con la tragedia che è successa ieri l'altro (e mio marito è pure macchinista...)
s.
Profilo Messaggio privato Homepage
robertoangelo
Livello1
Livello1


Registrato: 12 Gen 2009
Messaggi: 197
Località: Prato
Messaggio   Inviato: 03 Lug 2009 - 19:06 Rispondi citando Torna in cima

Per Stefania:

Riguardo Viareggio, purtroppo non si può pensare alla sola fatalità. In questi ultimi anni l'imperativo è risparmiare su tutto e fare in fretta, fregand... delle conseguenze.

Appartengo a quei pochi fortunati che sono potuti andare in pensione in questi ultimi anni perchè aveva maturato i requisiti.
Ero disegnatore nell'industria della maglieria a Prato e la concorrenza dei famosi cinesi ha fatto chiudere quasi tutte l'aziende.

In questo settore (come in tanti altri, es.l'alimentare) non interessa all'importatore se il consumatore può avere dei gravi danni indossando vestiti con coloranti cancerogeni, oppure mangiando pesce che proviene da paesi orientali, allevato in acque inquinate (come il pangasio).

Tutto questo per dirti che se non ritorna la coscienza di fare bene il proprio lavoro che c'era in Italia nel dopoguerra e negli anni del boom(tempi, aihmè, lontani!), questo non sarà l'ultimo di questi spaventosi incidenti (anche se non si deve generalizzare, i controlli sono spesso una mera formalità).

Mi sono dilungato troppo, anche se l'argomento richiederebbe ben altro spazio e profondità.
Mi scuso, inoltre, per aver introdotto un argomento estraneo a questo forum!

robertoangelo
Profilo Messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:     
Vai a:  
Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Nuova discussione   Rispondi
Precedente Versione stampabile Messaggi privati Successivo



Home Termini d'uso Privacy Contattaci Chi siamo Backend
© TuttoGenealogia.it è un dominio registrato
info@tuttogenealogia.it