Conosciamoci meglio
     Chi siamo
     Collaboratori

 Forum di ricerca
     Ricerca Antenati in Italia
     Ricerca Antenati all'estero
     Search Italian Ancestors
     Retrouvez vos ancêtres italiens
     Busqueda antepasados en Italia
     Pesquisa Ancestrais na Itália
     Suche nach Italienischen Vorfahren
     Documenti antichi
Supporta anche tu
TuttoGenealogia.it
AleSarge
AndreB
Kaharot
MamyClo
Marchiari
MauroTrev..
Tegani
adasdia
cannella5..
gaspaol
yamboss
ziadani


Sei un utente Anonimo. Puoi registrarti gratuitamente cliccando qui
Abbiamo 300 ospiti e 12 iscritti in linea
Siti consigliati
In questa sezione sono raccolti siti ritenuti utili od interessanti per le tue ricerche genealogiche. Se vuoi puoi proporne anche tu. [...]

Inoltre:
Opera in: Ancona
 CAPORALONI GIOVANNA MARIA
Messaggio personale:
La ricerca genealogica può essere una valanga di informazioni. Basta non farsi travolgere. Con un...
Vedi il resto ...
Vuoi aderire anche tu ?


[visite:8693]


[visite:632]


[visite:5381]


[visite:2868]


[visite:4955]


[visite:5048]


[visite:1292]


[visite:5472]


[visite:4318]


[visite:4868]


[visite:993]


[visite:4744]


[visite:1215]


[visite:9256]


[visite:593]


[visite:4628]


[visite:3331]


[visite:97]


[visite:3269]

Elenco completo
  FAQFAQ   CercaCerca   Lista degli utentiLista degli utenti   Gruppi utentiGruppi utenti   RegistratiRegistrati 
ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   LoginLogin 




Nuova discussione   Rispondi
Precedente Versione stampabile Messaggi privati Successivo
Autore Messaggio
qwerty05051821
Livello1
Livello1


Registrato: 12 Gen 2017
Messaggi: 193

Messaggio   Inviato: 13 Apr 2017 - 10:37 Rispondi citando Torna in cima

buongiorno a tutti.
mi è sorto un dubbio sull'origine del mio cognome Martino in quanto già prima di iniziare le ricerche genealogiche avevo intuito che si trattasse di un patronimico.
ora so che i miei avi all'inizio dell'800 a messina avevano il cognome Di Martino e più raramente De Martino.
è chiaro quindi che il capostipite della mia famiglia è stato un uomo non identificato chiamato Martino.
vorrei sapere quindi come nasce un patronimico e se possibile fare un esempio.

_________________
io <- papà <- nonno <- Vincenzo 1891/1963 <-Domenico 1861/1903 <- Giuseppe 1831/1910 <- Domenico 1781/1870 <- Aniello 1750/ ? <- ...
Profilo Messaggio privato
piacentino
Livello5
Livello5


Registrato: 03 Dic 2005
Messaggi: 1075
Località: Maturìn-Estado Monagas-Venezuela
Messaggio   Inviato: 13 Apr 2017 - 11:16 Rispondi citando Torna in cima

In questo lino trovi l'informazione che cerchi:
Contenuto visibile agli Utenti registrati!
Registrati o esegui il Login!
(Enciclopedia-dell'Italiano)/

_________________
Ivan1950>Eugenio1925>Carlo1895>Giovanni1856>Luigi Bernardino1800>Carlo1773>Francesco1743>Luigi1710
Profilo Messaggio privato
ziadani
Amministratore
Amministratore


Registrato: 09 Ago 2011
Località: Torino
Sostenitore di TuttoGenealogia.it [1ª donazione 2019]
Messaggio   Inviato: 13 Apr 2017 - 11:18 Rispondi citando Torna in cima

Questo l'hai letto?
Contenuto visibile agli Utenti registrati!
Registrati o esegui il Login!

_________________
Daniela<Liliana 1926<Emmelina 1896<Emma 1862<Elisabetta 1820<Giacomina 1798<Santa 1761<Giacomina ~1740
Daniela<Andrea 1929< Arnaldo 1892<Giovanni 1857<Lorenzo 1827<Giulio 1804<Luigi 1770<Giulio 1723< Domenico 1703 <Giulio 1661<Giulio 1614<Domenico 1590< Giulio 1570
Profilo Messaggio privato Invia email
klax
Livello2
Livello2


Registrato: 19 Lug 2016
Messaggi: 274

Messaggio   Inviato: 13 Apr 2017 - 11:27 Rispondi citando Torna in cima

Ciao qwerty. Non risponderò a pieno alla tua domanda ma comunque ti porto il mio esempio che dovrebbe essere l' esatto opposto a quello tuo: sto ricostruendo la genealogia del mio ramo materno. Il cognome è DE SIMONE o DESIMONE. Arrivato a un certo punto della mia ricerca il "DE" sparisce e rimane solo "SIMONE". Attualmente quindi (e sono alle soglie del XVI sec.) mi ritrovo a dover cercare Simone e non più Desimone. La cosa che complica la mia ricerca è che la stessa persona potrebbe essere citata in entrambe i modi. E' ovvio che anche la mia situazione è un chiaro esempio di patronimico e cioè Tizio figlio di Simone...quindi Tizio di Simone e infine Tizio DeSimone. All' alba del medioevo e quindi intorno all' anno mille quando il concetto di cognome non esisteva ancora, le persone venivano identificate solo per nome. Fu solo successivamente con l' aumento della popolazione e la crescita demografica si avvertì la necessità di identificare una persona non solo col proprio nome ma anche con un secondo nome che identificasse l' appartenenza ad una determinata famiglia. Le forme di "cognome primitive" non erano altro che derivanti da un soprannome o da un aspetto fisico (es. Rossi derivante probabilmente da una persona con i capelli rossi) o ancora da una provenienza (toponimo) o altri ancora dal nome del padre o del nonno (ed è questo il nostro esempio). Questo spiega anche perchè i cognomi patronimici sono senzaltro i più diffusi rispetto magari ai toponimi o altri. Non so se ho centrato l' argomento e se sono stato esaustivo.
Profilo Messaggio privato
qwerty05051821
Livello1
Livello1


Registrato: 12 Gen 2017
Messaggi: 193

Messaggio   Inviato: 13 Apr 2017 - 11:36 Rispondi citando Torna in cima

si Ziadani lo avevo letto, ma quello che volevo sapere è :
Martino ha un figlio che si chiama Luca che viene indicato come Luca Di (figlio di) Martino e fin qui tutto bene.
se molti anni dopo luca ha un figlio che chiama Giovanni come mai Giovanni è identificato come Giovanni Di Martino se non era il figlio di Martino ma di Luca ?
poi i nipoti e i pronipoti di Giovanni continuano a essere chiamati Tizio e Caio Di Martino pur essendo passato molto tempo dalla morte del loro avo Martino di cui probabilmente non avevano mai sentito parlare e quindi come mai continuano a essere chiamati Di Martino ?

spero di essermi fatto capire

_________________
io <- papà <- nonno <- Vincenzo 1891/1963 <-Domenico 1861/1903 <- Giuseppe 1831/1910 <- Domenico 1781/1870 <- Aniello 1750/ ? <- ...
Profilo Messaggio privato
qwerty05051821
Livello1
Livello1


Registrato: 12 Gen 2017
Messaggi: 193

Messaggio   Inviato: 13 Apr 2017 - 11:40 Rispondi citando Torna in cima

grazie klax il tuo messaggio è stato molto preciso e interessante

_________________
io <- papà <- nonno <- Vincenzo 1891/1963 <-Domenico 1861/1903 <- Giuseppe 1831/1910 <- Domenico 1781/1870 <- Aniello 1750/ ? <- ...
Profilo Messaggio privato
klax
Livello2
Livello2


Registrato: 19 Lug 2016
Messaggi: 274

Messaggio   Inviato: 13 Apr 2017 - 11:43 Rispondi citando Torna in cima

Secondo me una volta che era stata identificata l' appartenenza (di Martino) rimaneva quella. Immagina un po' come i soprannomi, rimangono quelli anche nelle discendenze successive e magari le persone attuali non hanno nulla a che vedere con quel soprannome!
P.S. Scusate se mi sono intromesso ma ho voglia di esprimermi anche io!
Profilo Messaggio privato
Tegani
Moderatore
Moderatore


Registrato: 04 Giu 2013
Messaggi: 579

Messaggio   Inviato: 13 Apr 2017 - 12:39 Rispondi citando Torna in cima

qwerty05051821 ha scritto:
si Ziadani lo avevo letto, ma quello che volevo sapere è :
Martino ha un figlio che si chiama Luca che viene indicato come Luca Di (figlio di) Martino e fin qui tutto bene.
se molti anni dopo luca ha un figlio che chiama Giovanni come mai Giovanni è identificato come Giovanni Di Martino se non era il figlio di Martino ma di Luca ?
poi i nipoti e i pronipoti di Giovanni continuano a essere chiamati Tizio e Caio Di Martino pur essendo passato molto tempo dalla morte del loro avo Martino di cui probabilmente non avevano mai sentito parlare e quindi come mai continuano a essere chiamati Di Martino ?

spero di essermi fatto capire

Probabilmente questo Martino era una persona che si è distinta nel luogo in cui viveva, per un qualsiasi motivo, tanto che i familiari, compresi i loro discendenti, venivano identificati come quelli "di Martino", fino a diventare un soprannome (o più tardi cognome) di cui nessuno, dentro o fuori la famiglia, sapeva più ricordare l'origine.

_________________
Io 1975>Papà 1944>Nonno 1914>Giuseppe 1889>Pietro 1861>Antonio 1824>Lorenzo 1794>Antonio 1762>Giovanni 1720>Domenico 1679>Bartolomeo 1647>Domenico 1615>Bartolomeo 1583>Nicolò 1556>Bartolomeo 1495 ca>Nicolò 1470 ca>Polo 1440 ca>Nicolò 1410 ca
Profilo Messaggio privato
qwerty05051821
Livello1
Livello1


Registrato: 12 Gen 2017
Messaggi: 193

Messaggio   Inviato: 13 Apr 2017 - 13:08 Rispondi citando Torna in cima

grazie klax e tegani per il vostro intervento.
quindi questo Martino ha fatto qualcosa che lo ha distinto nella comunità in cui viveva la sua famiglia e i suoi famigliari venivano chiamati Di Martino per indicare la loro parentela con questa persona, semplicemente per indicare chi apparteneva alla famiglia di Martino quindi non solo i figli ma anche i nipoti e i fratelli

_________________
io <- papà <- nonno <- Vincenzo 1891/1963 <-Domenico 1861/1903 <- Giuseppe 1831/1910 <- Domenico 1781/1870 <- Aniello 1750/ ? <- ...
Profilo Messaggio privato
ziadani
Amministratore
Amministratore


Registrato: 09 Ago 2011
Località: Torino
Sostenitore di TuttoGenealogia.it [1ª donazione 2019]
Messaggio   Inviato: 13 Apr 2017 - 15:35 Rispondi citando Torna in cima

Non è detto. Forse i figli di quel Martino sono vissuti nell'epoca in cui è sorta la necessità di un termine, detto o cognome che dir si voglia che li distinguesse da altri compaesani. Non ci vedrei nessun merito particolare.
Mi pare poi che il patronimico riguardi i figli, i figli dei figli, ecc., non i fratelli del capostipite.

Uno dei miei antenati si chiamava Giovanni Guerra detto Ponzò, i suoi figli si chiamarono fin dalla nascita Ponzò, mentre i suoi fratelli e sorelle continuarono a chiamarsi Guerra.

In un altro caso, parliamo della prima metà del 1500, l'antenato Guadagno (senza cognome) trasmise ai suoi figli il cognome "Guadagni", derivato dal suo nome proprio. Nonostante le ricerche non ho identificato suoi fratelli che portassero lo stesso "cognome" e la cosa non mi stupisce.

_________________
Daniela<Liliana 1926<Emmelina 1896<Emma 1862<Elisabetta 1820<Giacomina 1798<Santa 1761<Giacomina ~1740
Daniela<Andrea 1929< Arnaldo 1892<Giovanni 1857<Lorenzo 1827<Giulio 1804<Luigi 1770<Giulio 1723< Domenico 1703 <Giulio 1661<Giulio 1614<Domenico 1590< Giulio 1570
Profilo Messaggio privato Invia email
Tonia
Livello5
Livello5


Registrato: 04 Dic 2004
Messaggi: 1116

Messaggio   Inviato: 13 Apr 2017 - 15:57 Rispondi citando Torna in cima

Sono d’accordo con ziadani.
Fu il Concilio di Trento ad imporre l’obbligo di dare un cognome ai battezzati, per cui il patronimico sarà utilizzato come tale, diventando a tutti gli effetti un cognome.
Per quanto riguarda le mutazioni del cognome, esse sono dovute agli errori di trascrizione. Ad esempio la preposizione “De” , come preposizione patronimica, in alcuni casi venne legata al cognome, in molti altri casi eliminata.
Profilo Messaggio privato
qwerty05051821
Livello1
Livello1


Registrato: 12 Gen 2017
Messaggi: 193

Messaggio   Inviato: 13 Apr 2017 - 16:03 Rispondi citando Torna in cima

grazie Ziadani e Tonia
quindi il cognome patronimico oppure il soprannome veniva trasmesso solo ai figli che alloro volta lo trasmettevano ai loro discendenti diretti che diventava il cognome di tutti i discendenti del capostipite tranne i collaterali

_________________
io <- papà <- nonno <- Vincenzo 1891/1963 <-Domenico 1861/1903 <- Giuseppe 1831/1910 <- Domenico 1781/1870 <- Aniello 1750/ ? <- ...
Profilo Messaggio privato
Tegani
Moderatore
Moderatore


Registrato: 04 Giu 2013
Messaggi: 579

Messaggio   Inviato: 13 Apr 2017 - 16:16 Rispondi citando Torna in cima

ziadani ha scritto:
Non è detto. Forse i figli di quel Martino sono vissuti nell'epoca in cui è sorta la necessità di un termine, detto o cognome che dir si voglia che li distinguesse da altri compaesani. Non ci vedrei nessun merito particolare.

Non ho parlato di merito. Può essersi distinto nel bene o nel male. Oppure semplicemente avere avuto una caratteristica tutta sua.
Altrimenti, come dici giustamente, era sorta la necessità di un termine per distinguerli.
Quanto al Concilio di Trento, citato da Tonia, sono d'accordo in parte: ho visto patronimici tramandati anche ben prima del Concilio.
Sapremo meglio su questo Martino più andremo indietro con le ricerche.

_________________
Io 1975>Papà 1944>Nonno 1914>Giuseppe 1889>Pietro 1861>Antonio 1824>Lorenzo 1794>Antonio 1762>Giovanni 1720>Domenico 1679>Bartolomeo 1647>Domenico 1615>Bartolomeo 1583>Nicolò 1556>Bartolomeo 1495 ca>Nicolò 1470 ca>Polo 1440 ca>Nicolò 1410 ca
Profilo Messaggio privato
ziadani
Amministratore
Amministratore


Registrato: 09 Ago 2011
Località: Torino
Sostenitore di TuttoGenealogia.it [1ª donazione 2019]
Messaggio   Inviato: 13 Apr 2017 - 16:31 Rispondi citando Torna in cima

qwerty05051821 ha scritto:
quindi il cognome patronimico oppure il soprannome veniva trasmesso solo ai figli

Non confondere il patronimico con il soprannome. Sono due cose distinte e separate.
Il soprannome veniva usato per distinguere rami diversi della stessa famiglia o, in alcuni casi era un vezzo: tutti l'avevano e quindi anche senza necessità veniva appiopato.

Prendi ad esempio l'isola di Pellestrina (VE).
In origine i cognomi erano solo quattro, come le famiglie inviate dalla Serenissima a ripopolare l'isola dopo la guerra di Chioggia: Vianello, Busetto, Scarpa e Zennaro.
Indispensabile l'attribuzione del soprannome o "detto" per poter distinguere i vari rami famigliari.
I miei antenati Giada, che poco o niente aveva a che fare con le famiglia originarie ed appartenevano tutti alla stessa famiglia, avevano il loro bel soprannome "Anguella" e tutti i Giada di Pellestrina si chiamano ancora oggi Giada detto Anguella.

_________________
Daniela<Liliana 1926<Emmelina 1896<Emma 1862<Elisabetta 1820<Giacomina 1798<Santa 1761<Giacomina ~1740
Daniela<Andrea 1929< Arnaldo 1892<Giovanni 1857<Lorenzo 1827<Giulio 1804<Luigi 1770<Giulio 1723< Domenico 1703 <Giulio 1661<Giulio 1614<Domenico 1590< Giulio 1570
Profilo Messaggio privato Invia email
qwerty05051821
Livello1
Livello1


Registrato: 12 Gen 2017
Messaggi: 193

Messaggio   Inviato: 13 Apr 2017 - 16:37 Rispondi citando Torna in cima

ok non avevo capito la differenza tra patronimico e soprannome, grazie per questo esempio

_________________
io <- papà <- nonno <- Vincenzo 1891/1963 <-Domenico 1861/1903 <- Giuseppe 1831/1910 <- Domenico 1781/1870 <- Aniello 1750/ ? <- ...
Profilo Messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:     
Vai a:  
Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Nuova discussione   Rispondi
Precedente Versione stampabile Messaggi privati Successivo



Home Termini d'uso Privacy Contattaci Chi siamo Backend
© TuttoGenealogia.it è un dominio registrato
info@tuttogenealogia.it