Conosciamoci meglio
     Chi siamo
     Collaboratori

 Forum di ricerca
     Ricerca Antenati in Italia
     Ricerca Antenati all'estero
     Search Italian Ancestors
     Retrouvez vos ancêtres italiens
     Busqueda antepasados en Italia
     Pesquisa Ancestrais na Itália
     Suche nach Italienischen Vorfahren
     Documenti antichi
Supporta anche tu
TuttoGenealogia.it
Kaharot
lisiscal


Sei un utente Anonimo. Puoi registrarti gratuitamente cliccando qui
Abbiamo 352 ospiti e 2 iscritti in linea
Siti consigliati
In questa sezione sono raccolti siti ritenuti utili od interessanti per le tue ricerche genealogiche. Se vuoi puoi proporne anche tu. [...]

Inoltre:
Opera in: Firenze
 PIERAZZINI PAOLO
Messaggio personale:
Mi occupo di ricerche genealogiche dal 2014. Zone operative i territori delle Curie Vescovili Tos...
Vedi il resto ...
Vuoi aderire anche tu ?


[visite:8928]


[visite:816]


[visite:5613]


[visite:3062]


[visite:5500]


[visite:5611]


[visite:1895]


[visite:5694]


[visite:4834]


[visite:5069]


[visite:1218]


[visite:5190]


[visite:1732]


[visite:10016]


[visite:802]


[visite:5212]


[visite:3532]


[visite:3489]

Elenco completo
  FAQFAQ   CercaCerca   Lista degli utentiLista degli utenti   Gruppi utentiGruppi utenti   RegistratiRegistrati 
ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   LoginLogin 





Nuova discussione   Rispondi
Precedente Versione stampabile Messaggi privati Successivo
Autore Messaggio
michele1986
Livello1
Livello1


Registrato: 16 Giu 2012
Messaggi: 21

Messaggio 1 Inviato: 19 Ott 2019 - 15:34 Rispondi citando Torna in cima

Buongiorno colleghi, pongo il seguente quesito genealogico che spero qualcuno possa risolvere dandomi risposte certe: io e una mia cugina di secondo grado stiamo cercando di risalire al nome e cognome e identificare suo nonno paterno che non volle riconoscere suo figlio (il padre di questa mia cugina) e dunque si sottrasse alle sue responsabilità, sua nonna paterna Augusta Luigia Nicetto diede il nome al figlio Aldo Nicetto nato nel 1937 e deceduto nel 1998 e come secondo cognome diede “Forlati” (questo è ciò che risulta dal suo atto di nascita che vi mostro), sua nonna morì da giovane e suo padre fu poi affidato ai nonni materni che lo adottarono insieme a un suo cugino Gastone Nicetto (deceduto nel 1984) (figlio di mia nonna) anche lui assunse il cognome Nicetto perché il padre (il compagno di mia nonna prima che sposasse mio nonno) non volle nemmeno lui riconoscerlo e si sottrasse alle sue responsabilità però di questo suo compagno sappiamo che si chiamava Mario e di dove era abitante altro non sappiamo, quello che noi vogliamo sapere è come riuscire a sapere come si chiamava suo nonno paterno e identificarlo di cui i nostri parenti più stretti non sanno nulla? Potrebbe essersi chiamato Forlati di cognome visto che sua nonna diede questo come secondo cognome? E se no, perché avrebbe dovuto dargli questo secondo cognome?, il figlio Aldo nacque all’ospedale civile di Padova come risulta dal suo atto di nascita
Contenuto visibile agli Utenti registrati!
Registrati o esegui il Login!
Profilo Messaggio privato
alegdansk
Livello2
Livello2


Registrato: 27 Feb 2018
Messaggi: 474
Località: Danzica
Messaggio   Inviato: 19 Ott 2019 - 15:56 Rispondi citando Torna in cima

Come fate a sapere che questo atto appartenga ad Aldo Nicetto?
Il cognome Nicetto non appare da nessuna parte su questo atto.
Ammettendo che si tratti di lui, le cose potrebbero essere andate così:

1) Probabilmente il compagno di Augusta sospettava o aveva la certezza che il bambino non fosse suo.
2) Probabilmente anche la madre si vergognava di qualcosa e fa omettere il suo nome sull'atto di nascita di Aldo.
3) Il portinaio (Carlo Tintori) fa aggiungere Forlati sull'atto.

Ora, mi chiedo: Augusta era sposata all'uomo o no?
L'unica speranza di capirci qualcosa dipende da questo.
Profilo Messaggio privato
ziadani
Amministratore
Amministratore


Registrato: 09 Ago 2011
Località: Torino
Sostenitore di TuttoGenealogia.it [1ª donazione 2020]
Messaggio   Inviato: 19 Ott 2019 - 16:33 Rispondi citando Torna in cima

Il portinaio? Figuriamoci!

Il bambino è figlio di ignoti e l'Ufficiale di Stato Civile gli assegna nome e cognome di fantasia: Aldo Forlati.

Se ci furono poi successivi riconoscimenti e/o adozioni non possiamo saperlo poiché non sono visibili eventuali note a margine.

_________________
Daniela<Liliana 1926<Emmelina 1896<Emma 1862<Elisabetta 1820<Giacomina 1798<Santa 1761<Giacomina ~1740
Daniela<Andrea 1929< Arnaldo 1892<Giovanni 1857<Lorenzo 1827<Giulio 1804<Luigi 1770<Giulio 1723< Domenico 1703 <Giulio 1661<Giulio 1614<Domenico 1590< Giulio 1570
Profilo Messaggio privato Invia email
alegdansk
Livello2
Livello2


Registrato: 27 Feb 2018
Messaggi: 474
Località: Danzica
Messaggio   Inviato: 19 Ott 2019 - 16:46 Rispondi citando Torna in cima

Eh ok, ma allora appunto, chi ci dice che si tratti del loro parente Aldo?
Profilo Messaggio privato
michele1986
Livello1
Livello1


Registrato: 16 Giu 2012
Messaggi: 21

Messaggio   Inviato: 19 Ott 2019 - 16:48 Rispondi citando Torna in cima

mi scuso per non avere riportato l'atto di nascita completo di tutto, pensavo che quella parte bastasse, rimedio subito anche con l'annotazione a margine ingrandita:
Contenuto visibile agli Utenti registrati!
Registrati o esegui il Login!
Contenuto visibile agli Utenti registrati!
Registrati o esegui il Login!
Profilo Messaggio privato
Kaharot
Moderatore
Moderatore


Registrato: 24 Giu 2012
Messaggi: 2313

Messaggio   Inviato: 19 Ott 2019 - 16:59 Rispondi citando Torna in cima

Salve Michele, dunque, per rispondere al tuo quesito, bisogna partire da una constatazione: la storia che tu ci hai raccontato su Aldo non combacia con l'atto di nascita che hai postato.
Leggendo l'atto di nascita, infatti, si evince che il bambino Aldo Forlani è figlio di ignoti e fu rivelato al comune da una persona estranea. Per questo motivo il nome e cognomi gli vengono imposti dall'Ufficiale dello Stato Civile e sono, quindi, di fantasia.
Probabilmente in un secondo momento la madre lo riconobbe e gli diede anche il suo cognome (quando si riconosce un figlio tardivamente, infatti, si può cambiare il cognome fittizio con quello "di sangue" o aggiungerlo).
E qui veniamo alla risposta: per come stanno messe le cose è impossibile risalire alla paternità di Aldo, gli unici che avrebbero potuto aiutarti sono i familiari ma se non lo sanno neanche loro, molto probabilmente era un grande segreto di Augusta.

_________________
La memoria è la porta indispensabile per entrare nel futuro!
K.
Profilo Messaggio privato
alegdansk
Livello2
Livello2


Registrato: 27 Feb 2018
Messaggi: 474
Località: Danzica
Messaggio   Inviato: 19 Ott 2019 - 17:02 Rispondi citando Torna in cima

Bene, ora è più chiaro ma se il padre è ignoto, non c'è speranza di scoprire chi sia (almeno in ambito documentale)...
Profilo Messaggio privato
michele1986
Livello1
Livello1


Registrato: 16 Giu 2012
Messaggi: 21

Messaggio   Inviato: 19 Ott 2019 - 17:09 Rispondi citando Torna in cima

Grazie per la esauriente risposta Kaharot ma noi siamo sicuri al 100% che questo Aldo Nicetto sia figlio di Augusta Luigia e non di ignoti, non si è mai sposata con quell'uomo e poi suo figlio quando Augusta Luigia Nicetto morì da giovane fu dato in adozione ai nonni materni e assunse il cognome stabile Nicetto, tu come fai a evincere da quest'atto di nascita che sia figlio d'ignoti e non invece figlio di Augusta?
Profilo Messaggio privato
alegdansk
Livello2
Livello2


Registrato: 27 Feb 2018
Messaggi: 474
Località: Danzica
Messaggio   Inviato: 19 Ott 2019 - 17:13 Rispondi citando Torna in cima

No Michele, Kaharot dice così perché non aveva ancora visto la foto integrale con le note a margine Wink

Ora è tutto chiaro ma purtroppo il mistero rimane.
Profilo Messaggio privato
Kaharot
Moderatore
Moderatore


Registrato: 24 Giu 2012
Messaggi: 2313

Messaggio   Inviato: 19 Ott 2019 - 21:22 Rispondi citando Torna in cima

alegdansk ha scritto:
No Michele, Kaharot dice così perché non aveva ancora visto la foto integrale con le note a margine ;


Si, infatti mentre scrivevo la risposta lui ha postato le nuove immagini e non le avevo viste, ma comunque la risposta rimane quella.

_________________
La memoria è la porta indispensabile per entrare nel futuro!
K.
Profilo Messaggio privato
Luca.p
Staff
Staff


Registrato: 13 Nov 2005
Località: Terni
Sostenitore di TuttoGenealogia.it [1ª donazione 2020]
Messaggio   Inviato: 19 Ott 2019 - 23:50 Rispondi citando Torna in cima

Ha ragione Kaharot, il cognome Forlati è sicuramente stato deciso dall'Ufficiale di Stato Civile perché, al momento della dichiarazione di nascita, quel bambino figurava come figlio di ignoti (in quanto la madre non intendeva essere nominata) e in questi casi il nome ed il cognome vengono decisi dall'Ufficiale e praticamente mai hanno niente in comune con i veri genitori (anche se l'USC ne fosse stato a conoscenza).
Le eccezioni ci sono sempre, ma la regola è questa
Profilo Messaggio privato Invia email
Mostra prima i messaggi di:     
Vai a:  
Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Nuova discussione   Rispondi
Precedente Versione stampabile Messaggi privati Successivo



Home Termini d'uso Privacy Contattaci Chi siamo Backend
© TuttoGenealogia.it è un dominio registrato
info@tuttogenealogia.it