Conosciamoci meglio
     Chi siamo
     Collaboratori

 Forum di ricerca
     Ricerca Antenati in Italia
     Ricerca Antenati all'estero
     Search Italian Ancestors
     Retrouvez vos anctres italiens
     Busqueda antepasados en Italia
     Pesquisa Ancestrais na Itlia
     Suche nach Italienischen Vorfahren
     Documenti antichi
Supporta anche tu
TuttoGenealogia.it
Gio64
Kaharot
cannella5..
genealogi..
mmogno
paroni156..
terzo80


Sei un utente Anonimo. Puoi registrarti gratuitamente cliccando qui
Abbiamo 332 ospiti e 7 iscritti in linea
Siti consigliati
In questa sezione sono raccolti siti ritenuti utili od interessanti per le tue ricerche genealogiche. Se vuoi puoi proporne anche tu. [...]

Inoltre:
Opera in: TUTTA ITALIA
 ITALIANCESTORS
Messaggio personale:
In ItaliAncestors, crediamo che nessuna storia di famiglia sia troppo piccola da non meritare di ...
Vedi il resto ...
Vuoi aderire anche tu ?


[visite:8926]


[visite:814]


[visite:5610]


[visite:3056]


[visite:5497]


[visite:5609]


[visite:1892]


[visite:5688]


[visite:4832]


[visite:5066]


[visite:1215]


[visite:5188]


[visite:1730]


[visite:10011]


[visite:799]


[visite:5209]


[visite:3530]


[visite:3488]

Elenco completo
  FAQFAQ   CercaCerca   Lista degli utentiLista degli utenti   Gruppi utentiGruppi utenti   RegistratiRegistrati 
ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   LoginLogin 





Nuova discussione   Rispondi
Precedente Versione stampabile Messaggi privati Successivo
Autore Messaggio
paroni1569
Livello1
Livello1


Registrato: 10 Mar 2012
Messaggi: 181

Messaggio   Inviato: 02 Nov 2019 - 00:07 Rispondi citando Torna in cima

Nei matrimoni,"ad interrogatione" in cosa consisteva? Quali argomenti venivano toccati? Nel caso il marito fosse di un altro paese, anche solo a pochi km di distanza, il sacerdote s'informava anche sulla famiglia di origine? Grazie
Profilo Messaggio privato
Kaharot
Moderatore
Moderatore


Registrato: 24 Giu 2012
Messaggi: 2313

Messaggio   Inviato: 02 Nov 2019 - 00:37 Rispondi citando Torna in cima

Non ho mai trovato questa formula ma immagino si tratti di una sorta di processetto. In pratica venivano interrogati alcuni testimoni che conoscevano i due nubendi (vicini di casa, parenti) soprattutto per provare lo stato libero. Nel caso in cui uno dei due sposi provenisse da un'altra parrocchia o citt venivano interrogate persone di quel luogo per il medesimo motivo. Nel caso di militari venivano interrogati anche i commilitoni.
Generalmente queste prove testimoniali non contengono notizie inerenti la famiglia, ma solamente notizie sui nubendi, si chiedeva se i testimoni fossero a conoscenza di matrimoni promessi o contratti o di voti emessi in qualche Congregazione.
Se i sacerdoti erano particolarmente solerti si trova anche qualche notizia di striscio circa la professione o qualche cosa sulla famiglia, che magari il testimone dava nel rispondere alle domande, ma molto raro, perch di solito si limitavano solo a scrivere le risposte attinenti la domanda.

_________________
La memoria la porta indispensabile per entrare nel futuro!
K.
Profilo Messaggio privato
paroni1569
Livello1
Livello1


Registrato: 10 Mar 2012
Messaggi: 181

Messaggio   Inviato: 02 Nov 2019 - 01:07 Rispondi citando Torna in cima

Grazie Kaharot.

Contenuto visibile agli Utenti registrati!
Registrati o esegui il Login!


Circa tre anni fa trovai questo matrimonio, del 1614, in cui Cristoforo Paroni venne registrato Gasparini. Io e mio cugino rimanemmo sorpresi, anche perch il cambio da Paroni alla forma attuale, Gasparoni, part nel 1634 ed and avanti per circa 50 anni.
Da inizio anno, tra notarili, catasti, ecc. sono immerso completamente nel '500 e scopro matrimoni con donne, in particolare, di Comacchio dove era presente anche una famiglia Gasparini (che sto iniziando ad approfondire). Anche da un punto di vista araldico, la figura principale dello stemma identica: un tronco.

Volevo capire se quel Gasparini, affiancato al mio antenato, poteva essere uscito da quel colloquio col sacerdote. Potrebbe essere una notizia di striscio.

edit: tra Fusignano e Comacchio, due territori per conformazione agli antipodi, ci sono solo 30 km in linea d'aria
Profilo Messaggio privato
Kaharot
Moderatore
Moderatore


Registrato: 24 Giu 2012
Messaggi: 2313

Messaggio   Inviato: 02 Nov 2019 - 01:33 Rispondi citando Torna in cima

Mi pare di capire che tu chiedi se sia possibile che nei processetti sia indicato il cognome differente o soprannome.
La risposta si possibile ma considera che l'alias in genere veniva segnato anche nell'atto di matrimonio. Quindi leggendo quello da te sopra postato io dedurrei che Cristoforo si sia presentato come Gasparini. Per quanto riguarda i cambiamenti che mi pare siano Gasparini, Paroni e Gasparoni, alla fin fine sono storpiature dello stesso nome, anche se Paroni sembra decisamente insolito. Potrebbe essere successo che il Gasparini pi l'alias Paroni si siano poi fusi in Gasparoni, o pu darsi che Gasparini sia diventato Gasparoni (magari uno degli antenati era di buona forchetta) e sia stato talvolta abbreviato in Paroni.

_________________
La memoria la porta indispensabile per entrare nel futuro!
K.
Profilo Messaggio privato
paroni1569
Livello1
Livello1


Registrato: 10 Mar 2012
Messaggi: 181

Messaggio   Inviato: 02 Nov 2019 - 10:19 Rispondi citando Torna in cima

L'unica storpiatura, apparsa nel corso dell''800 e con cui pu capitare di fare i conti anche oggi, questa:

Contenuto visibile agli Utenti registrati!
Registrati o esegui il Login!


Per il resto, posso assicurarti che non ci sono stati problemi anche nel mezzo secolo in cui si comp la trasformazione da Paroni a Gasparoni. Siccome la ricerca sembra indirizzarsi verso Comacchio, quindi ci si avvicina al Veneto (luogo d'origine secondo il tramando orale), con la mia domanda cercavo di capire da dove salt fuori questo Gasparini 20 anni prima del cambio di cognome gi citato (somigliante, ok, ma non lo stesso e per i trigliceridi sarebbe stato meglio che qualcuno avesse mangiato meno... Smile ) e, guarda caso, Gasparini, famiglia di Comacchio a cui sembra accumunarci anche l'elemento araldico.

Dalla tua risposta mi sembra di capire che non pu essere stata un'iniziativa del sacerdote lughese, ma potrebbe essere saltata fuori durante il colloquio. Se cos, per me gi molto.
Profilo Messaggio privato
Kaharot
Moderatore
Moderatore


Registrato: 24 Giu 2012
Messaggi: 2313

Messaggio   Inviato: 02 Nov 2019 - 12:47 Rispondi citando Torna in cima

Io escludo che il sacerdote di sua iniziativa abbia appioppato un cognome, tutt'al pi potrebbe trattarsi di un errore. Ma comunque protendo per la spiegazione data sopra probabilmente dall'originaria famiglia Gasperini vennero i tuoi antenati che poi modificarono un po' il cognome, forse per infessione dialettale, in Gasparoni. Paroni non che l'abbreviazione di Gasparoni, che magari per un certo periodo venne usato come alias o soprannome.
Queste cose accadevano molto spesso prima, soprattutto a causa della pronuncia, io ho diversi casi fra i cognomi del mio albero, ma sicuramente il pi emblematico quello inerente la famiglia D'Asta di Palermo: in palermitano il cognome si pronuncia R'Asta, che la stessa pronuncia di 'rasta (ossia grasta nel siciliano standard, che significa vaso di terracotta per piante), per cui a un certo punto il cognome da D'Asta divent Grasta e cos ancora oggi.
C'erano poi delle modifiche volontarie, che avvenivano sia per distinguere vari rami di una famiglia (questo potrebbe essere successo nel tuo caso) sia per motivi estetici (c' ad esempio sempre a Palermo la nobile famiglia Caravello che ad un certo punto, considerando troppo volgare la pronuncia di quel cognome si fece chiamare de' Calvelli). Erano cose assai facile da fare anticamente quando non esisteva un modo legale per cristallizzare un cognome.

_________________
La memoria la porta indispensabile per entrare nel futuro!
K.
Profilo Messaggio privato
Kaharot
Moderatore
Moderatore


Registrato: 24 Giu 2012
Messaggi: 2313

Messaggio   Inviato: 02 Nov 2019 - 13:03 Rispondi citando Torna in cima

Ho riletto bene gli interventi e direi che secondo me il passaggio cognominale fu questo:
Gasperini
Trasferiento con iniziale mantenimento del cognome Gasperini e successiva introduzione del cognome Paroni
Paroni diventa il cognome principale con alias Gasparini
l'alias per somiglianza a Paroni diventa Gasparoni/Gasparone
Paroni si cristallizza come cognome ufficiale e scompare l'alias.

_________________
La memoria la porta indispensabile per entrare nel futuro!
K.
Profilo Messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:     
Vai a:  
Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Nuova discussione   Rispondi
Precedente Versione stampabile Messaggi privati Successivo



Home Termini d'uso Privacy Contattaci Chi siamo Backend
TuttoGenealogia.it un dominio registrato
info@tuttogenealogia.it