Conosciamoci meglio
     Chi siamo
     Collaboratori

 Forum di ricerca
     Ricerca Antenati in Italia
     Ricerca Antenati all'estero
     Search Italian Ancestors
     Retrouvez vos ancŕtres italiens
     Busqueda antepasados en Italia
     Pesquisa Ancestrais na Itßlia
     Suche nach Italienischen Vorfahren
     Documenti antichi
Supporta anche tu
TuttoGenealogia.it
Nessun iscritto online!

Sei un utente Anonimo. Puoi registrarti gratuitamente cliccando qui
Abbiamo 325 ospiti in linea !
Siti consigliati
In questa sezione sono raccolti siti ritenuti utili od interessanti per le tue ricerche genealogiche. Se vuoi puoi proporne anche tu. [...]

Inoltre:
Opera in: VENETO
 GIUSTO GABRIELE
Messaggio personale:
ôSe non conosci la storia (...) sei come una foglia che non sa di essere parte di un alberoö. Vu...
Vedi il resto ...
Vuoi aderire anche tu ?


[visite:8928]


[visite:816]


[visite:5613]


[visite:3062]


[visite:5500]


[visite:5611]


[visite:1895]


[visite:5694]


[visite:4834]


[visite:5069]


[visite:1218]


[visite:5190]


[visite:1732]


[visite:10016]


[visite:802]


[visite:5212]


[visite:3532]


[visite:3489]

Elenco completo
  FAQFAQ   CercaCerca   Lista degli utentiLista degli utenti   Gruppi utentiGruppi utenti   RegistratiRegistrati 
ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   LoginLogin 




´╗┐´╗┐´╗┐´╗┐´╗┐´╗┐´╗┐´╗┐´╗┐´╗┐´╗┐´╗┐´╗┐´╗┐´╗┐
Nuova discussione   Rispondi
Precedente Versione stampabile Messaggi privati Successivo
Autore Messaggio
Sannita1998
Livello1
Livello1


Registrato: 22 Set 2018
Messaggi: 25

Messaggio   Inviato: 16 Nov 2019 - 18:49 Rispondi citando Torna in cima

Buonasera
Mi sono sempre chiesto come occupassero il loro tempo i possidenti del Sette-Ottocento...non sto parlando di famiglie dell'alta nobiltÓ...semplicemente di tutte quelle persone che non avevano bisogno di lavorare. Mi riferisco ad esempio alla piccola nobiltÓ o alla borghesia agraria di quei tempi, lontana dai grandi centri urbani. In epoche come quelle, giÓ di per sÚ assai poco frenetiche, Ú mai possibile che i nobili e i borghesi detti possidenti passassero le giornate senza fare nulla, noia pi˙ completa...non ho mai trovato una discussione su questo....secondo voi come trascorrevano le giornate?
Profilo Messaggio privato
Alente
Livello1
Livello1


Registrato: 22 Apr 2017
Messaggi: 176
LocalitÓ: Italia
Messaggio   Inviato: 16 Nov 2019 - 19:10 Rispondi citando Torna in cima

Considera che il possidente era spesso anche un datore di lavoro, se aveva terreni ad esempio. e quindi vigilava di tanto in tanto controllando che tutto procedesse bene.

Le persone che facevano parte della borghesia o della piccola nobiltÓ sicuramente passavano anche del tempo tra di loro anche perchŔ,come ora d'altronde, i ricchi stanno con i ricchi e i poveri con i poveri. Ad esempio alcuni miei antenati pescaresi (nobili civili) erano amici (o conoscenti) di un bisnonno del poeta Gabriele d'Annunzio (anch'esso ricco proprietario),infatti in molti atti si facevano padrini/testimoni a vicenda.
Profilo Messaggio privato
alegdansk
Livello2
Livello2


Registrato: 27 Feb 2018
Messaggi: 474
LocalitÓ: Danzica
Messaggio   Inviato: 16 Nov 2019 - 20:17 Rispondi citando Torna in cima

Ho dei massari (fattori) indicati come possidenti tra i miei antenati. Non credo che essere indicati come possidenti significasse vivere di rendita. Lavoravano sicuramente pure loro ma semplicemente non erano catalogati come braccianti. Nel mio ramo materno poi ho altri antenati...indicati come possidenti...in pratica i miei bisnonni...che semplicemente lavoravano la propria terra. CioŔ non erano dipendenti di nessuno.
In tutte le foto che ho di loro per˛ li vedi sempre tra i vigneti a vendemmiare o a riempire carri di uva o a zappare i campi.
In pratica erano possidenti ok, ma lavoravano come tutti gli altri .


Ultima modifica di alegdansk il 16 Nov 2019 - 20:22, modificato 1 volta in totale
Profilo Messaggio privato
MauroTrevisan
Livello3
Livello3


Registrato: 09 Ott 2016
Messaggi: 513
LocalitÓ: Treviso
Sostenitore di TuttoGenealogia.it [1¬ donazione 2020]
Messaggio   Inviato: 16 Nov 2019 - 20:22 Rispondi citando Torna in cima

Io ho un artigiano possidente, nato nel 1844. Il padre vendeva formaggi, due figlie facevano la filandiera, e un figlio era bracciante.

_________________
Giuseppe 1881 < Paolo 1851 < Angelo 1817 < Guglielmo 1785 < Domenico 1751 < Antonio 1720c < Santo 1689 < Antonio 1652c < Agnol 1625c < Francesco 1606
Profilo Messaggio privato
Sannita1998
Livello1
Livello1


Registrato: 22 Set 2018
Messaggi: 25

Messaggio   Inviato: 16 Nov 2019 - 20:34 Rispondi citando Torna in cima

Si...verissimo c'erano molti di questi casi in cui erano indicati come possidenti pur lavorando...ma io mi riferisco ai casi di possidenti in senso ortodosso, coloro che non avevano bisogno di lavorare.
Profilo Messaggio privato
alegdansk
Livello2
Livello2


Registrato: 27 Feb 2018
Messaggi: 474
LocalitÓ: Danzica
Messaggio   Inviato: 16 Nov 2019 - 20:54 Rispondi citando Torna in cima

Beh in quanto ai signori uomini, in tutte le epoche, tempo e denaro permettendo, avevano una sola cosa in testa , suppongo Smile ...le nobildonne invece avranno trascorso le giornate a farsi confezionare abiti sfarzosi : )...o avranno pensato a come dilapidare le fortune dei mariti Very Happy
Profilo Messaggio privato
ziadani
Amministratore
Amministratore


Registrato: 09 Ago 2011
LocalitÓ: Torino
Sostenitore di TuttoGenealogia.it [1¬ donazione 2020]
Messaggio   Inviato: 16 Nov 2019 - 21:03 Rispondi citando Torna in cima

Dipende sicuramente dalle zone, dalle epoche e dal contesto sociale.
Si andava di pi¨ in Chiesa o alle Scuole di devozione, si andava al Circolo, al caffŔ o dal liquorista, ci si occupava dei propri affari. Mettiamoci anche la caccia, la formazione dei figli, incarichi pubblici e quant'altro si possa immaginare. Difficile da dirsi.

_________________
Daniela<Liliana 1926<Emmelina 1896<Emma 1862<Elisabetta 1820<Giacomina 1798<Santa 1761<Giacomina ~1740
Daniela<Andrea 1929< Arnaldo 1892<Giovanni 1857<Lorenzo 1827<Giulio 1804<Luigi 1770<Giulio 1723< Domenico 1703 <Giulio 1661<Giulio 1614<Domenico 1590< Giulio 1570
Profilo Messaggio privato Invia email
gianantonio_pisati
Esperto
Esperto


Registrato: 26 Set 2008
Messaggi: 2502
LocalitÓ: Castelnuovo Bocca d'Adda (Lodi)
Messaggio   Inviato: 17 Nov 2019 - 01:52 Rispondi citando Torna in cima

Si viaggiava molto in tutta Europa, per piacere e per lavoro. I viaggi occupavano anche loro una bella fetta di tempo. Ma soprattutto, non dimentichiamocelo, chi aveva una istruzione superiore leggeva molto e a volte si specializzava in un certo settore. Poi ci si confrontava con altri intellettuali. Ovviamente c'era anche chi buttava i soldi al gioco o andava a donne (o a uomini), ma le tresche (protagoniste di romanzi, film e serie TV) non erano certamente la principale occupazione dei benestanti di allora.

_________________
io 1983-G.Pietro 1955-Antonio 1920-Carlo Andrea 1886-Pietro 1850-Giulio 1812-G.Batta 1789-Francesco M. 1760-G.Batta 1717-Francesco M. 1692-G.Batta 1657-Carlo G. 1629-G.Batta 1591-G.Andrea 1565-Pietro-G.Francesco-Pietro di Bartolomeo Broffadelli e Rosa Pisati di Leonino-Bertolino-Leonino? (v. 1428)
Profilo Messaggio privato
cannella55
Livello4
Livello4


Registrato: 18 Set 2007
Messaggi: 781

Messaggio   Inviato: 17 Nov 2019 - 10:32 Rispondi citando Torna in cima

Non ho alcuna idea di come passassero il tempo i possidenti,ma nel caso dei miei antenati, facevano lavorare la terra da altri, sovrintendendo.
In una causa civile, ho trovato un accenno alla moglie di uno di loro, che portava in campagna il pane ai suoi braccianti.
A volte, erano amministratori del comune di residenza.
C'erano in paese molti Circoli, come ti hanno giÓ detto, la caccia era assai praticata, come la cura dell'anima oltre che del corpo.
Il livello sociale dei possidenti era diverso a seconda del luogo in cui abitavano.
Nei piccoli centri erano persone in vista, nei grandi si disperdevano di pi¨.
Alle volte, ho trovato avessero anche un lavoro, cioŔ facevano i medici, i farmacisti, gli avvocati ed in pi¨ avevano fondi agricoli, che davano in gestione.
Non credo oziassero molto, anche perchŔ avevano famiglie numerose, si saranno interessati anche dei maschi di casa, lasciando alle mogli la cura delle femmine.
Molti viaggiavano per istruzione o per "dimenticare"!
Profilo Messaggio privato
gmoccaldi
Moderatore
Moderatore


Registrato: 12 Ago 2010
Messaggi: 579
LocalitÓ: Roma
Sostenitore di TuttoGenealogia.it [1¬ donazione 2020]
Messaggio   Inviato: 18 Nov 2019 - 09:27 Rispondi citando Torna in cima

Teniamo presente anche che "possidente", negli atti dell'800, esprime un concetto diverso da quello di "proprietario".
Profilo Messaggio privato
gianantonio_pisati
Esperto
Esperto


Registrato: 26 Set 2008
Messaggi: 2502
LocalitÓ: Castelnuovo Bocca d'Adda (Lodi)
Messaggio   Inviato: 18 Nov 2019 - 16:00 Rispondi citando Torna in cima

E cioŔ?

_________________
io 1983-G.Pietro 1955-Antonio 1920-Carlo Andrea 1886-Pietro 1850-Giulio 1812-G.Batta 1789-Francesco M. 1760-G.Batta 1717-Francesco M. 1692-G.Batta 1657-Carlo G. 1629-G.Batta 1591-G.Andrea 1565-Pietro-G.Francesco-Pietro di Bartolomeo Broffadelli e Rosa Pisati di Leonino-Bertolino-Leonino? (v. 1428)
Profilo Messaggio privato
gmoccaldi
Moderatore
Moderatore


Registrato: 12 Ago 2010
Messaggi: 579
LocalitÓ: Roma
Sostenitore di TuttoGenealogia.it [1¬ donazione 2020]
Messaggio   Inviato: 19 Nov 2019 - 10:28 Rispondi citando Torna in cima

Per quanto ne so io, ma potrei sbagliare, "possidente" Ŕ una persona che, appunto, possiede delle terre, dalle quali trae il proprio reddito lavorandoci. Il "proprietario", invece, vive sostanzialmente di rendita.
Profilo Messaggio privato
gianantonio_pisati
Esperto
Esperto


Registrato: 26 Set 2008
Messaggi: 2502
LocalitÓ: Castelnuovo Bocca d'Adda (Lodi)
Messaggio   Inviato: 19 Nov 2019 - 10:40 Rispondi citando Torna in cima

Te l'ho chiesto perchÚ io ho sempre trovato possidente. Nel caso di persone con tanta terra da poter vivere di rendita senza lavorarla ho sempre trovato possidente o un'altra professione tipo medico, avvocato, notajo, ecc. Non ho mai trovato il termine proprietario.

_________________
io 1983-G.Pietro 1955-Antonio 1920-Carlo Andrea 1886-Pietro 1850-Giulio 1812-G.Batta 1789-Francesco M. 1760-G.Batta 1717-Francesco M. 1692-G.Batta 1657-Carlo G. 1629-G.Batta 1591-G.Andrea 1565-Pietro-G.Francesco-Pietro di Bartolomeo Broffadelli e Rosa Pisati di Leonino-Bertolino-Leonino? (v. 1428)
Profilo Messaggio privato
alegdansk
Livello2
Livello2


Registrato: 27 Feb 2018
Messaggi: 474
LocalitÓ: Danzica
Messaggio   Inviato: 19 Nov 2019 - 10:52 Rispondi citando Torna in cima

Io ho vari antenati che vengono chiamati sia proprietari che possidenti, come se appunto i due termini fossero intercambiabili e avessero sostanzialmente lo stesso significato generico per differenziarli dai contadini che erano il 95% del totale del paese.
Profilo Messaggio privato
Alente
Livello1
Livello1


Registrato: 22 Apr 2017
Messaggi: 176
LocalitÓ: Italia
Messaggio   Inviato: 19 Nov 2019 - 11:34 Rispondi citando Torna in cima

Provo a fare un ragionamento

Premetto che quello che sto per dire si basa sulle mie ricerche basate sui registri dello Stato civile Italiano,Granducato di Toscana e Regno di Napoli, quindi stati diversi tra di loro.

Nello Stato Civile Italiano ho trovato antenati indicati come campagnoli che per˛ nel catasto risultano come proprietari di case e terreni (e possidente ci starebbe bene in questo caso)
Altro caso: antenato muratore che viene indicato in altri atti come proprietario (e infatti aveva anche terreni)

Nello Stato Civile della Restaurazione (Granducato di Toscana verso 1855) ho trovato avi artigiani di condizione possidente (ci˛ significa che avevano almeno 1/2 proprietÓ)

Per˛ andando indietro sempre nei registri toscani verso 1820/1840 negli indici viene indicata o la professione o la condizione (quindi non tutte e due come avverrÓ anni dopo) e in questo caso penso che le persone che all'epoca sono state indicate come possidenti Ŕ perchŔ avevano notevoli possedimenti e non quindi piccole proprietÓ.
Infatti nel censimento 1841 alcuni miei antenati indicati come contadini ecc. viene annotato se avevano qualche possedimento.

Nello Stato civile della Restaurazione del Regno di Napoli non ho trovato mai la parola possidente, ma bensý le parole proprietario e civile, le mie ricerche per˛ si basano in cittÓ quindi probabile che i miei antenati non avevano terreni su cui lavorare e quindi vivevano di rendita perchŔ avevano case in affitto.


In base alle mie informazioni suppongo che non si pu˛ stabilire con esattezza la differenza tra i due termini questo perchŔ secondo me nemmeno nell'800 le persone conoscevano il preciso significato del "Possidente" e del "Proprietario"
Profilo Messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:     
Vai a:  
Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Nuova discussione   Rispondi
Precedente Versione stampabile Messaggi privati Successivo



Home Termini d'uso Privacy Contattaci Chi siamo Backend
ę TuttoGenealogia.it Ŕ un dominio registrato
info@tuttogenealogia.it