Conosciamoci meglio
     Chi siamo
     Collaboratori

 Forum di ricerca
     Ricerca Antenati in Italia
     Ricerca Antenati all'estero
     Search Italian Ancestors
     Retrouvez vos ancêtres italiens
     Busqueda antepasados en Italia
     Pesquisa Ancestrais na Itália
     Suche nach Italienischen Vorfahren
     Documenti antichi
Supporta anche tu
TuttoGenealogia.it
boyvi88
rodrigomi..


Sei un utente Anonimo. Puoi registrarti gratuitamente cliccando qui
Abbiamo 219 ospiti e 2 iscritti in linea
Siti consigliati
In questa sezione sono raccolti siti ritenuti utili od interessanti per le tue ricerche genealogiche. Se vuoi puoi proporne anche tu. [...]

Inoltre:
Opera in: FRIULI-VENEZIA GIULIA
 COMPAGNONI DIEGO
Messaggio personale:
Sono uno studente appassionato di genealogia e storia familiare sin dall'infanzia. Per questo mo...
Vedi il resto ...
Vuoi aderire anche tu ?


[visite:8540]


[visite:495]


[visite:5238]


[visite:2747]


[visite:4816]


[visite:4899]


[visite:1142]


[visite:5327]


[visite:4169]


[visite:4753]


[visite:878]


[visite:4614]


[visite:1071]


[visite:9037]


[visite:467]


[visite:4422]


[visite:3217]


[visite:3123]

Elenco completo
  FAQFAQ   CercaCerca   Lista degli utentiLista degli utenti   Gruppi utentiGruppi utenti   RegistratiRegistrati 
ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   LoginLogin 




Nuova discussione   Rispondi
Precedente Versione stampabile Messaggi privati Successivo
Autore Messaggio
scolari
Visitatore
Visitatore


Registrato: 22 Set 2010
Messaggi: 5
Località: Minusio (CH)
Messaggio   Inviato: 23 Set 2010 - 00:01 Rispondi citando Torna in cima

Questa è una delle mie ricerche in tema, riguardo ai nostri più lontani e diretti antenati Europei, spero vi piaccia:

La melanina è un pigmento prodotto dal nostro corpo, chi più chi meno ed in grado di dare una colorazione alla pelle, agli occhi, e ai capelli.
La pigmentazione della pelle di ogni individuo dipende dalla quantità di melanina che il proprio corpo produce e può passare dal quasi nero, chi produce molta melanina, al quasi incolore, che si manifesta con una colorazione bianca, o leggermente rosata per la presenza dei vasi sanguigni all’interno della cute.
Da non sottovalutare il fatto che un individuo di colore produce melanina indipendentemente dalla luce solare, mentre per le persone con colorazione chiara, la produzione di melanina varia in funzione alla luce solare, il che da l’effetto ambronzante.
Nell’essere umano si distinguono principalmente 3 tipi di melanina:
Eumelanina nera e marrone: che da la colorazione dal nero o marrone scuro al marrone chiaro, solitamente i maschi ne producono maggiormente rispetto alle donne.
In assenza di altre cause una piccola quantità di eumelanina nera causa i capelli grigi, mentre una piccola quantità di eumelanina marrone rende i capelli di colore giallo (biondo).
Feomelanina (Pheomelanina): da una colorazione rosata, presente nei capelli e nella pelle sia di persone scure sia di persone chiare di pelle, solitamente le donne producono più feomelanina dei maschi.
Neuromelanina: pigmento scuro prodotta dal cervello.
La perdita di neuroni pigmentati da specifici nuclei è stata vista in una varietà di malattie neurodegenerative come il morbo di Parkinson e l’Alzheimer.
Anche il colore degli occhi e dei capelli dipendono dalla quantità di malanina prodotta, chi produce più melanina, porta una colorazione degli occhi e dei capelli che può variare dal nero, al castano, ossia
color marrone scuro, fino ad arrivare al color nocciola (marrone chiaro), mentre per chi produce meno melanina, il colore degli occhi potrà variare dall’azzurro, al rosato, una colorazione dovuta alla presenza dei vasi sanguigni per coloro che producono pochissima malanina o addirittura non ne producono affatto (albinismo).
Come qualsiasi altra caratteristica fisica di ogni individuo, anche in questo caso il colore della pelle, degli occhi e dei capelli, sono regolate da determinate caratteristiche generiche.
Ogniuno di noi contiene 2-3 coppie di geni che determinano quanta melanina il nostro corpo deve produrre, 1 delle coppie viene ereditata dal padre, mentre 1 viene ereditata dalla madre, si tratta tuttavia di una caratteristica che in parte può variare a seconda delle abitudini del singolo individuo e non da minor importanza a seconda delle condizioni climatiche e ambientali in qui vive l’indiviuo stesso con effetti riscontrabili sui diretti discendenti, una variazione di una singola coppia di geni, non può avere effetti sull’individuo stesso per il fatto che possiede almeno 2 coppie di geni, ma bensì può manifestarsi sui propri diretti discendenti.
Ma in base a cosa il nostro corpo decide quanta melanina dobbiamo produrre?
La melanina, che produce i toni più scuri della pelle umana, serve come filtro per la luce a protezione degli strati interni della pelle, evitando scottature e interferenze nei processi di sintesi dei precursori del DNA umano mentre l’esigenza per gli esseri umani di far penetrare almeno una piccola porzione di luce ultravioletta sottopelle per produrre vitamina D, utile per fissare il calcio nelle ossa.
Inanzitutto è bene sottolineare che la pigmentazione chiara o scura di una popolazione, dipende inanzitutto dalle condizioni climatiche presenti in quella determinata area geografica in qui vive.
La pigmentazione di una popolazione dunque varia molto in funzione al soleggiamento medio annuo presente sulla regione dove vive, infatti l’esposizione della radiazione UV indotta dal sole, distrugge la vitamina D, ma produce più vitamina B, quest’ultima indispensabile per l’assorbimento del calcio e la crescita ossea.

Come il colore della pelle sia variato nel corso della storia:

Da 1,2 milioni di anni fa, per un milione di anni, tutti gli antenati delle persone ora viventi erano nere come gli attuali africani, per quel periodo di almeno un milione di anni, gli antenati degli uomini vissero nudi senza vestiario, solo sucessivamente i discendenti di una qualsiasi persona che migra dall’Africa verso Nord diventeranno progressivamente più bianchi a lungo termine poiché il vincolo evoluzionistico che coinvolge gli africani diminuirà più si va verso Nord.
Non vi è ragione di credere che i nostri primati, non dovessero avere una colorazione chiara analoga a quella degli scimpanzè sotto il folto pelo.
Tuttavia nel corso dell’evoluzione, la perdita del pelo, quando i Cro-Magnon vivevano ancora nell’africa equatoriale, ha comportato ad una maggior esposizione alla luce solare della pelle degli uomini di allora, di conseguenza la pigmentazione della pelle ha assunto tonalitâ gradualmente più scure.
La sucessiva migrazione dei Cro-Magnon verso latitudini mediamente meno soleggiate, ha comportato a dover compensare la perdita di vitamina D, in presenza di una minor insolazione annua,
questo ha comportato ad un progressivo schiarimento della pelle, infatti i primi Cro-Magnon (nostri più diretti ascendenti) che giunsero in Europa circa 35000 anni fa, avevano molto probabilmente una colorazione della pelle scura e solo sucessivamente presero una colorazione più chiara per adeguarsi alle nuove condizioni climatiche e ambientali in qui si trovavano.
Se un giorno dovessimo migrare verso latitudini mediamente più soleggiate, avverrebbe un processo inverso, proprio perchè geneticamente possediamo la facoltà di adattare la pigmentazione del nostro corpo alle condizioni climatiche presenti su una determinata area con un processo graduale e che si manifesta di generazione in generazione, ad esempio è stato constatato che i diretti discendenti di una persona che dall’africa equatoriale si è spostata in Europa, dopo appena 1000 anni presentano variazioni già significative nel colore della pelle rispetto al loro diretto ascendente.

Albinismo: può essere considerata un’anomalia genetica ereditaria, ossia quando il corpo non produce melanina.
Solitamente si tratta di individui con pelle molto chiara, leggermente rosata per la presenza dei vasi sanguigni sotto la cute, capelli biondo molto chiaro e occhi “rosati”, dovuto anche in questo caso alla presenza dei vasi sanguigni.
Chi soffre di albinismo, spesso soffre anche di problemi dermatologici e soffre pure di problemi alla vista.

Altre eccezioni:
La variazione di una singola coppia di geni di un individuo, non si manifesta direttamente su di esso, ma bensì può manifestarsi sui diretti discendenti, ecco perchè da 2 genitori aventi pelle chiara, può in rare occasioni nascere un figlio di pelle scura.

Popoli del Nord con pelle scura:
È il caso degli Inuit e gli Yupik, avendo assunto una dieta prevalentemente a base di pesce (ricco di vitamina D), non devono più compensare alla perdita di vitamina D sebbene vivano in un ambiente estremamente poco esposto al sole, pertanto la colorazione della pelle di questi popoli, ha mantenuto con il tempo una colorazione piuttosto scura.

Flavio Scolari.
Profilo Messaggio privato
Luca.p
Staff
Staff


Registrato: 13 Nov 2005
Località: Terni
Sostenitore di TuttoGenealogia.it [1ª donazione 2019]
Messaggio   Inviato: 23 Set 2010 - 09:16 Rispondi citando Torna in cima

Molto interessante. Ho letto tutto con attenzione fino in fondo sperando che le due coppie di geni trasmesse dal padre e dalla madre potessero in qualche modo facilitare la ricerca genetica associata alla genealogia (vabbé, non che ne fossi convinto ma ci speravo); nonostante la mia "delusione" rimane un argomento interessante.
Benvenuto nel forum.
L.
Profilo Messaggio privato Invia email
Gianlu
Staff
Staff


Registrato: 12 Mag 2007
Località: Verona
Sostenitore di TuttoGenealogia.it [1ª donazione 2019]
Messaggio   Inviato: 23 Set 2010 - 09:56 Rispondi citando Torna in cima

Benvenuto Flavio Scolari! Very Happy

Anch'io ho letto il tuo intervento, sicuramente interessante, ma questo messaggio mi ha lasciato un po' perplesso per cui mi permetto di fare un paio di considerazioni (con la speranza di non risultare polemico).
Per prima cosa mi piacerebbe capire come e perché fai questo tipo di ricerche e, soprattutto, il motivo che ti spinge ad inserirle in questo forum al tuo primo (o secondo) intervento.
Secondo: vorrei segnalarti che nel testo ci sono alcuni macroscopici errori grammaticali ed anche la forma non è delle migliori... Confused

Personalmente questo aspetto della ricerca scientifica non mi attira più di tanto e mi pare anche abbia poca attinenza con la genealogia. Rolling Eyes
Mi piacerebbe sentire anche il parere di altri amici del forum. Wink

E, comunque, auguri per le tue ricerche (genealogiche e/o scientifiche)! Very Happy

_________________
La calma è la virtù dei forti, la pazienza dei genealogisti... - Gianluca
Profilo Messaggio privato Invia email Homepage
scolari
Visitatore
Visitatore


Registrato: 22 Set 2010
Messaggi: 5
Località: Minusio (CH)
Messaggio   Inviato: 23 Set 2010 - 10:18 Rispondi citando Torna in cima

Grazie mille, è un argomento che mi ha sempre affascinato, grazie all'aspetto genetico oggi si può definire i flussi migratori dei nostri antenati, le loro abitudini e le loro caratteristiche fisiche, grazie alla genetica umana oggi si può stabilire in quale area geografica vivevano avi anche molto distanti nel tempo attraverso il cromosoma Y e il cromosoma mtDNA.
Mi sono iscritto qui perchè sono interessato sopratutto di genetica, ma anche di genealogia anche se aimè non ho ancora avuto modo di effettuare ricerche approfondite, ma questa ricerca che ho proposto e scritta da me non mi sembrava molto fuori luogo, dato che comunque prende in considerazione quello che sono i nostri lontani progenitori.
Mi scuso per l'eventuale disagio arrecato non era mia intenzione, anche se mi fa molto piacere che l'articolo vi sia piacciuto.
Buona giornata!
Profilo Messaggio privato
Gianlu
Staff
Staff


Registrato: 12 Mag 2007
Località: Verona
Sostenitore di TuttoGenealogia.it [1ª donazione 2019]
Messaggio   Inviato: 23 Set 2010 - 11:30 Rispondi citando Torna in cima

No, no, nessun disagio. Figurati! Very Happy
E' sempre un piacere imparare qualcosa di nuovo! Wink

_________________
La calma è la virtù dei forti, la pazienza dei genealogisti... - Gianluca
Profilo Messaggio privato Invia email Homepage
Mostra prima i messaggi di:     
Vai a:  
Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Nuova discussione   Rispondi
Precedente Versione stampabile Messaggi privati Successivo



Home Termini d'uso Privacy Contattaci Chi siamo Backend
© TuttoGenealogia.it è un dominio registrato
info@tuttogenealogia.it