Conosciamoci meglio
     Chi siamo
     Collaboratori

 Forum di ricerca
     Ricerca Antenati in Italia
     Ricerca Antenati all'estero
     Search Italian Ancestors
     Retrouvez vos ancêtres italiens
     Busqueda antepasados en Italia
     Pesquisa Ancestrais na Itália
     Suche nach Italienischen Vorfahren
     Documenti antichi
Supporta anche tu
TuttoGenealogia.it
AleSarge
DavideBro..
Mariella5..
Rosanna63
Suriano01
Tobiolo
elfobianc..
kevin42
malone


Sei un utente Anonimo. Puoi registrarti gratuitamente cliccando qui
Abbiamo 354 ospiti e 9 iscritti in linea
Siti consigliati
In questa sezione sono raccolti siti ritenuti utili od interessanti per le tue ricerche genealogiche. Se vuoi puoi proporne anche tu. [...]

Inoltre:
Opera in: CALABRIA
 ANDRONACO DANIELE
Messaggio personale:
Appassionato di genealogia, ho ricostruito la storia di tutti i rami della mia famiglia fino al ...
Vedi il resto ...
Vuoi aderire anche tu ?


[visite:8575]


[visite:539]


[visite:5277]


[visite:2780]


[visite:4837]


[visite:4929]


[visite:1173]


[visite:5369]


[visite:4198]


[visite:4783]


[visite:905]


[visite:4643]


[visite:1104]


[visite:9106]


[visite:500]


[visite:4479]


[visite:3239]


[visite:3159]

Elenco completo
  FAQFAQ   CercaCerca   Lista degli utentiLista degli utenti   Gruppi utentiGruppi utenti   RegistratiRegistrati 
ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   LoginLogin 




Nuova discussione   Rispondi
Precedente Versione stampabile Messaggi privati Successivo
Autore Messaggio
Nico2000
Livello1
Livello1


Registrato: 16 Ago 2014
Messaggi: 242

Messaggio   Inviato: 14 Nov 2014 - 14:11 Rispondi citando Torna in cima

Ciao, ho una domanda un po' particolare... Nella mia famiglia possediamo da generazioni un "fondo rustico" che però, facendo delle ricerche, ho scoperto risultare ancora intestato a una confraternita che non esiste più da almeno DUE SECOLI... Secondo me qualche mio antenato (non so chi) lo ha acquistato ai tempi delle soppressioni ecclesiastiche ma la vendita non fu trascritta al catasto. Secondo voi esistono documenti che possano provare questa teoria?
Grazie in anticipo
Nico
Profilo Messaggio privato
Kaharot
Moderatore
Moderatore


Registrato: 24 Giu 2012
Messaggi: 1787

Messaggio   Inviato: 14 Nov 2014 - 14:15 Rispondi citando Torna in cima

Se lo acquistò ci dovrebbe essere un atto notarile, il problema è che bisognerebbe sapere almeno l'anno approssimativo, in cui la compravendita avvenne, altrimenti dovrai sfogliare migliaia di pagine notarili per trovarlo.
Io penso che, però, potrebbe anche essere successo che un tuo antenato sia stato l'ultimo rettore di questa Confraternita e che abbia tenuto arbitrariamente per sé il fondo; di cose del genere ne accadevano anticamente, addirittura alcuni tenevano in casa propria, come proprietà, oggetti sacri e opere artistiche, che, affidati loro "pro tempore", erano rimasti nella casa privata dopo lo scioglimento della Confraternita.
Profilo Messaggio privato
Nico2000
Livello1
Livello1


Registrato: 16 Ago 2014
Messaggi: 242

Messaggio   Inviato: 14 Nov 2014 - 18:03 Rispondi citando Torna in cima

Grazie mille, proverò a chiedere a mio nonno se sa qualcosa!
Profilo Messaggio privato
viviesse
Livello6
Livello6


Registrato: 25 Gen 2008
Messaggi: 1409
Località: Riviera del Brenta
Sostenitore di TuttoGenealogia.it [1ª donazione 2019]
Messaggio   Inviato: 14 Nov 2014 - 18:38 Rispondi citando Torna in cima

Non dovessi trovare traccia dell'atto notarile la tua famiglia può sempre far ricorso all'istituto dell' Usucapione che consente di diventare proprietari a pieno titolo del bene.
Contenuto visibile agli Utenti registrati!
Registrati o esegui il Login!

Mi sembra che nel vostro caso le condizioni ci siano tutte.

_________________
-----------------------------------------------------------
Ai vivi si deve del rispetto: ai morti non si deve altro che la verità. (Voltaire)
Profilo Messaggio privato Invia email
Nico2000
Livello1
Livello1


Registrato: 16 Ago 2014
Messaggi: 242

Messaggio   Inviato: 15 Nov 2014 - 12:30 Rispondi citando Torna in cima

Anche io la pensavo così però mi hanno detto che con o beni dea chiesa non vale... Boh
Grazie comunque!

_________________
Nicolò - Tullio - Vincenzo 1928 - Fioravante Pasquale 1890 - Leopoldo 1866 - Pasquale 1839 - Salvatore Giovanni Vincenzo 1797 - Nicola 1757 - Michelangelo 1723 etc...
Profilo Messaggio privato
viviesse
Livello6
Livello6


Registrato: 25 Gen 2008
Messaggi: 1409
Località: Riviera del Brenta
Sostenitore di TuttoGenealogia.it [1ª donazione 2019]
Messaggio   Inviato: 15 Nov 2014 - 13:24 Rispondi citando Torna in cima

Da Treccani:

Diritto della Chiesa. - Soggetti del diritto di proprietà sono la Chiesa universale e la S. Sede (cui la qualità di enti morali e la capacità di possedere spetta ex ipsa ordinatione divina) e i singoli enti ecclesiastici, che acquistano la capacità di possedere con il fatto della loro creazione da parte della superiore autorità ecclesiastica. La S. Sede conserva sul patrimonio dei singoli enti ecclesiastici una suprema auctoritas. Il vescovo esercita un'ampia vigilanza su tutta la vita patrimoniale degli enti minori. Gli enti ecclesiastici possono acquistare e cessar di possedere i loro beni negli stessi modi ammessi per le altre persone. "Solo alcuni diritti o attività o beni per la loro natura che contiene elementi spirituali e per la loro indole di diritto pubblico non sono suscettibili di usucapione." In caso di estinzione di un ente ecclesiastico, la successione dei beni spetta di regola all'ente immediate superior.
Ti sembra che il tuo fondo contenga "elementi spirituali o ha una particolare indole di diritto pubblico"?
Io non credo, da quello che scrivi.

_________________
-----------------------------------------------------------
Ai vivi si deve del rispetto: ai morti non si deve altro che la verità. (Voltaire)
Profilo Messaggio privato Invia email
bondi
Livello1
Livello1


Registrato: 30 Nov 2006
Messaggi: 117
Località: reggio emilia
Messaggio   Inviato: 15 Nov 2014 - 13:26 Rispondi citando Torna in cima

Se posso dare un modesto contributo. Dipende in che zona d'italia si trova il bene, ma potrei affermare che andando a leggere i registri degli Estimi di fine '700 ed inizi '800, ed in particolare le "denunzie originali" o le "copie delle partite", in essi venivano riportati tutti i possessori di beni immobili in una particolare porzione di territorio (attualmente corrisponderebbe alla frazione comunale). Se ci sono, troverai i dettagli dei numeri di censi (terreni e fabbricati) con relative consistenze in superficie, cognomi e nomi dei confinanti e chiaramente cognomi e nomi dei possessori con anche i dettagli dei successivi passaggi di proprietà fino alla fine dell'800 fino alla istituzione del Catasto Terreni. Da quello che mi risulta ogni archivio di stato conserva detti Estimi per quasi tutta la provincia.
Profilo Messaggio privato Homepage
viviesse
Livello6
Livello6


Registrato: 25 Gen 2008
Messaggi: 1409
Località: Riviera del Brenta
Sostenitore di TuttoGenealogia.it [1ª donazione 2019]
Messaggio   Inviato: 15 Nov 2014 - 13:31 Rispondi citando Torna in cima

Anche nel caso l'ente fosse stato soppresso e la proprietà fosse passata all'ente superiore (duecento anni fa) senza che questo avesse mai rivendicato alcun diritto e la tua famiglia avesse curato il fondo per tutto questo tempo, la usucapione avrebbe prodotto il suo effetto.

_________________
-----------------------------------------------------------
Ai vivi si deve del rispetto: ai morti non si deve altro che la verità. (Voltaire)
Profilo Messaggio privato Invia email
Kaharot
Moderatore
Moderatore


Registrato: 24 Giu 2012
Messaggi: 1787

Messaggio   Inviato: 15 Nov 2014 - 13:33 Rispondi citando Torna in cima

Nico2000 ha scritto:
Anche io la pensavo così però mi hanno detto che con o beni dea chiesa non vale... Boh
Grazie comunque!


Nel caso dei terreni non c'è questa "esenzione". Già anticamente la Chiesa era in continuo contenzioso con gli enfiteuti, che pensavano di usucapire il terreno dopo il tempo stabilito.
Se fosse esistina una legge, non ci sarebbe stato bisogno di tutti quei processi, che costituiscono (fra l'altro) le prime testimonianze della lingua vernacolare.
Quindi nel tuo caso non c'entra nulla, a meno che non vi sia una chiesa nel fondo.
Profilo Messaggio privato
Nico2000
Livello1
Livello1


Registrato: 16 Ago 2014
Messaggi: 242

Messaggio   Inviato: 17 Nov 2014 - 12:57 Rispondi citando Torna in cima

Grazie mille per i suggerimenti!! Per natale andrò in vacanza nel comune dov'è il "fondo rustico" e farò altre ricerche. Se è il caso (e se riesco a convincere i miei, ho14 anni...) proverò la strada dell'usucapione.

_________________
Nicolò - Tullio - Vincenzo 1928 - Fioravante Pasquale 1890 - Leopoldo 1866 - Pasquale 1839 - Salvatore Giovanni Vincenzo 1797 - Nicola 1757 - Michelangelo 1723 etc...
Profilo Messaggio privato
viviesse
Livello6
Livello6


Registrato: 25 Gen 2008
Messaggi: 1409
Località: Riviera del Brenta
Sostenitore di TuttoGenealogia.it [1ª donazione 2019]
Messaggio   Inviato: 17 Nov 2014 - 13:06 Rispondi citando Torna in cima

L'età di per sé non è un merito ma nel tuo caso sì. Mi riferisco all'interesse che poni per una questione che di solito è trattata da adulti. Complimenti.

_________________
-----------------------------------------------------------
Ai vivi si deve del rispetto: ai morti non si deve altro che la verità. (Voltaire)
Profilo Messaggio privato Invia email
tiriki
Moderatore
Moderatore


Registrato: 05 Set 2012
Messaggi: 1643

Sostenitore di TuttoGenealogia.it [1ª donazione 2019]
Messaggio   Inviato: 17 Nov 2014 - 14:00 Rispondi citando Torna in cima

Complimenti anche da parte mia Nico Very Happy
Tienici informati se ti va e continua così... Wink

_________________
Angelica
Profilo Messaggio privato Invia email
gianantonio_pisati
Esperto
Esperto


Registrato: 26 Set 2008
Messaggi: 2113
Località: Castelnuovo Bocca d'Adda (Lodi)
Messaggio   Inviato: 17 Nov 2014 - 16:38 Rispondi citando Torna in cima

Quasi certamenete si tratta di un caso di terreno dato a LIVELLO PERPETUO alla tua famiglia in tempi antichissimi. Ogni anno i tuoi pagavano qualcosa in soldi o grano o cera alla confraternita che, titolarmente, ne manteneva la proprietà.

_________________
io 1983-G.Pietro 1955-Antonio 1920-Carlo Andrea 1886-Pietro 1850-Giulio 1812-G.Batta 1789-Francesco M. 1760-G.Batta 1717-Francesco M. 1692-G.Batta 1657-Carlo G. 1629-G.Batta 1591-G.Andrea 1565-Pietro-G.Francesco-Pietro di Bartolomeo Broffadelli e Rosa Pisati di Leonino-Bertolino-Leonino? (v. 1428)
Profilo Messaggio privato
Nico2000
Livello1
Livello1


Registrato: 16 Ago 2014
Messaggi: 242

Messaggio   Inviato: 19 Nov 2014 - 20:46 Rispondi citando Torna in cima

Grazie per i complimenti Ops
Laughing
Vi farò sapere!
Profilo Messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:     
Vai a:  
Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Nuova discussione   Rispondi
Precedente Versione stampabile Messaggi privati Successivo



Home Termini d'uso Privacy Contattaci Chi siamo Backend
© TuttoGenealogia.it è un dominio registrato
info@tuttogenealogia.it