Conosciamoci meglio
     Chi siamo
     Collaboratori

 Forum di ricerca
     Ricerca Antenati in Italia
     Ricerca Antenati all'estero
     Search Italian Ancestors
     Retrouvez vos ancêtres italiens
     Busqueda antepasados en Italia
     Pesquisa Ancestrais na Itália
     Suche nach Italienischen Vorfahren
     Documenti antichi
Supporta anche tu
TuttoGenealogia.it
1269
AleSarge
DavideBro..
SuzyMelti..
danielapo..
elfobianc..
kika1804
mmogno


Sei un utente Anonimo. Puoi registrarti gratuitamente cliccando qui
Abbiamo 329 ospiti e 8 iscritti in linea
Siti consigliati
In questa sezione sono raccolti siti ritenuti utili od interessanti per le tue ricerche genealogiche. Se vuoi puoi proporne anche tu. [...]

Inoltre:
Opera in: SUD ITALIA
 MARCELLO D'ALEO
Messaggio personale:
Genealogista professionista con ben 35 anni d'esperienza, membro dell'Association of Profession...
Vedi il resto ...
Vuoi aderire anche tu ?


[visite:8935]


[visite:824]


[visite:5619]


[visite:3066]


[visite:5505]


[visite:5618]


[visite:1899]


[visite:5700]


[visite:4839]


[visite:5076]


[visite:1222]


[visite:5194]


[visite:1737]


[visite:10022]


[visite:809]


[visite:5219]


[visite:3537]


[visite:3495]

Elenco completo

I saggi di Antonio MARTINO

Due interessantissimi saggi, frutto di uno scrupoloso ed intelligente lavoro di ricerca e sintesi messi gentilmente a disposizione dall’autore Antonio MARTINO e che molto volentieri metto all’attenzione di tutti voi.
Sono due saggi di interesse specifico ma che potranno dare spunti interessanti anche di carattere generale, essi sono:
Il "Liber criminalium": cronache di Stella del '700
ed
I soldati dell’esercito napoleonico del Dipartimento di Montenotte caduti e prigionieri durante la campagna di Spagna e Portogallo (1808-1813)

I due saggi sono in formato PDF, prelevabili e consultabili direttamene ai link sottoindicati

Il "Liber criminalium": cronache di Stella del '700

Presso l’Archivio di Stato di Savona sono conservati pochi documenti della "Podestaria di Stella" che sono giunti fino a noi: una lettera del Sindaco De Benedetti inviata il 23 marzo 1811 al Procuratore Imperiale ci rivela che il passaggio e lo stazionamento di militari aveva causato danni agli archivi. Si sono conservati solo una filza e due registri della Curia criminale, uno relativo agli anni 1743-44 e l’altro risalente alla fine del secolo, tra il 18 giugno 1794 al 21 giugno 1798. E’su quest’ultimo che è stata fatta la presente ricerca; una scelta dettata, più che dalla tipologia di casi giudiziari che ci viene offerta, da considerazioni per così dire "politiche", trattandosi di quattro anni cruciali nella storia della nostra terra, che videro la fine dell’Antico Regime e la nascita, sotto la spinta delle baionette francesi, della Repubblica Ligure imbevuta delle idee rivoluzionarie: un momento di grandi eventi politici, che fu vissuto anche dalla "Magnifica Comunità della Stella".
Dei 168 casi giudiziari descritti nel registro ne sono stati presi in considerazione alcuni tra i più significativi, partendo dalle "casualità" cioè gli incidenti, frutto del caso, come ferite, cadute da alberi, da solai oppure le morti accidentali: attacchi epilettici, colpi apoplettici, annegamenti. A seguire, in ordine di gravità, i delitti contro le persone e il patrimonio ed infine le violazioni dei regolamenti.
Ad integrazione è stata poi esaminata quella contenuta nell’unica filza superstite: si tratta di 352 atti, ordinati e numerati progressivamente, che vanno dal 29 aprile 1789 al 11 maggio 1798. Sono lettere inviate e ricevute dalla Podestaria, copie di processi di altre Curie, le relazioni del medico legale, le stampe dei proclami, come la copia della Convenzione di Montebello.
Il file PDF

I soldati dell’esercito napoleonico del Dipartimento di Montenotte caduti e prigionieri durante la campagna di Spagna e Portogallo (1808-1813)

Con la "riunione"della Liguria all’Impero Francese, vennero creati tre nuovi dipartimenti: Genova, Montenotte ed Appennini. Divenuti cittadini francesi e sudditi dell’Imperatore, i liguri e i piemontesi dei nuovi dipartimenti si trovarono soggetti alla leva militare, il sistema di reclutamento che era stato introdotto in Francia nel 1798 ed applicato ai maschi celibi che avevano raggiunto l’età di 20 anni.
Lo scopo della ricerca, sviluppata presso l’Archivio di Stato di Savona, fondo "Prefettura del Dipartimento di Montenotte" è definire i nomi dei soldati dell’esercito napoleonico, originari del Dipartimento, che sono morti e che sono stati fatti prigionieri durante la campagna nella penisola iberica (1808-1813). Le cartelle esaminate contengono 2104 estratti di morte (Extrait mortuaire) inviati dagli ospedali militari, civili ed ecclesiastici europei, dai comandi dei reggimenti e dagli uffici di stato civile dei comuni al Prefetto. Altre informazioni ci sono pervenute dalle cartelle riguardanti la coscrizione. Sono state trovate le tabelle riepilogative (Etat nominatif) dei fogli individuali (Feuille individuelle) dei coscritti che hanno un fratello in servizio attivo (o morto) che sono stati provvisoriamente esentati dal servizio (place provisoirement a la fin du dépôt). Allegati ai fogli individuali sono stati trovati i Certificat d’activité de service e Certificat de présence redatti dai comandi dei reparti: questi documenti ci danno una descrizione particolareggiata, quasi fotografica, del soldato, elencando oltre alle generalità dei genitori, domicilio e comune di nascita, cantone e dipartimento, la professione civile, l’anno di leva, la data di incorporazione, il numero di matricola, il grado, la compagnia e il battaglione, anche la statura, il colore dei capelli, delle sopraciglia, degli occhi, la forma della fronte, del naso, della bocca, del mento, del viso, gli eventuali segni particolari. Vengono narrate cronologicamente le vicende delle grandi unità impiegate nelle operazioni militari nella penisola iberica, tra le quali sono inserite le schede biografiche di 387 soldati, prigionieri o morti in combattimento oppure dopo il ricovero in ospedale.
Il file PDF


Pubblicato:  Venerdì, 18 Gennaio 2008
Autore:  Antonio Martino
Punteggio:
Numero di richieste: 1410
Lingua: ita

  

[ Torna all'indice delle recensioni ]


Home Termini d'uso Privacy Contattaci Chi siamo Backend
© TuttoGenealogia.it è un dominio registrato
info@tuttogenealogia.it