Conosciamoci meglio
     Chi siamo
     Collaboratori

 Forum di ricerca
     Ricerca Antenati in Italia
     Ricerca Antenati all'estero
     Search Italian Ancestors
     Retrouvez vos ancêtres italiens
     Busqueda antepasados en Italia
     Pesquisa Ancestrais na Itália
     Suche nach Italienischen Vorfahren
     Documenti antichi
Supporta anche tu
TuttoGenealogia.it
AleSarge
MauroTrev..
Vincenzo5..
chiara63
giulio76
lpatricio
ziadani


Sei un utente Anonimo. Puoi registrarti gratuitamente cliccando qui
Abbiamo 330 ospiti e 7 iscritti in linea
Siti consigliati
In questa sezione sono raccolti siti ritenuti utili od interessanti per le tue ricerche genealogiche. Se vuoi puoi proporne anche tu. [...]

Inoltre:
Opera in: ABRUZZO
 EMIDIO SPINOGATTI
Messaggio personale:
Grande passione per il mio territorio e per la storia, insieme con i miei studi tecnico-scentific...
Vedi il resto ...
Vuoi aderire anche tu ?


[visite:8932]


[visite:822]


[visite:5618]


[visite:3065]


[visite:5504]


[visite:5617]


[visite:1898]


[visite:5699]


[visite:4838]


[visite:5075]


[visite:1221]


[visite:5193]


[visite:1735]


[visite:10021]


[visite:807]


[visite:5218]


[visite:3535]


[visite:3494]

Elenco completo

La plurisecolare storia della famiglia - LA SAGA DEGLI ALLOA, DI QUA E DI LÀ DELL'ATLANTICO

Ci deve essere una ragione più profonda di una fragile curiosità passeggera per decidere di attraversare l'Atlantico e recarsi nella vecchia Europa a caccia delle tracce dei propri avi con la tenerezza di un figlio e la tenacia di un segugio.
Se poi, soddisfatto il primo desiderio di conoscere storie e luoghi d'origine di nonni e bisnonni, non ci si ferma lì e ci si fa travolgere dalla macchina del tempo che va a ritroso per secoli, allora non basta la nostalgia a spiegare tanta dedizione.
La prima consultazione in Italia di un documento d'archivio del 1846 da parte di Hugo Alloa, autore della "Saga degli Alloa" pubblicata quest'anno a Cordoba in Argentina, porta la data del 10 gennaio 2001.
Le sue annotazioni, scrupolosamente riportate nel libro, sono innumerevoli. Tutto è registrato: sia gli estremi dei documenti trovati ed esaminati negli archivi civili ed ecclesiastici del Pinerolese e altrove, sia le date in cui sono stati consultati. Come se Hugo Alloa, venuto più volte in Italia, volesse fornire al lettore costanti e precise mappe documentate del suo percorso mentale, oltre che nello spazio e nel tempo, a caccia di chi l'ha preceduto.
Si scopre così che l'albero genealogico degli Alloa ha una ramificazione fitta ed estesa. Ci sono quelli di Carmagnola, Chieri, Casalgrasso e Murello; quelli di Vigone, Pancalieri, Macello e Pinerolo; di Ruffia e Coazze; di Osasco, Bricherasio, Cavour, Pinerolo e Torino; di Casale, Cavallermaggiore, Savigliano e Saluzzo.
E ci sono gli Alloa emigrati in Argentina a Cañada Rosquin, a San Martìn de las Escobas e a Santa Clara de Buena Vista. Oltre a quelli che si sono trasferiti negli Usa.
«L'idea delle mie ricerche storico-genealogiche va senz'altro ricercata negli anni della mia prima infanzia, trascorsa nella provincia di Santa Fe, in Argentina, dove circa settanta anni prima si erano stabiliti i miei bisnonni paterni emigrati da Vigone nel 1882 e materni da Cavallermaggiore» dice Hugo.
I nomi si susseguono, a partire da quello di Jacobus Alloa che nel 1204 giura fedeltà al Marchese Manfredo II di Saluzzo e fino ai giorni nostri. Vite che si intersecano, microcronache che si incastonano nella grande storia seguendo il filo rosso di un cognome.
La genealogia, così riletta, non è una scienza fredda. Allora che cos'è?
«Voler sapere da quali sorgenti procedono i fiumi che sboccano nel mare, approfondire nel tempo i meandri delle vite dei nostri genitori, viaggiare per luoghi ignoti attraverso la storia, riannodare i legami con i nostri antenati, scoprire la linfa vitale che per secoli nutrì, all'ombra dei cognomi paterni, le generazioni che ci hanno preceduti, condividere le proprie scoperte con i parenti, montare un puzzle di migliaia di pezzi… e non sapere ancora se Alloa derivi o no dal nome della bellissima "alauda", cioè l'allodola» conclude Hugo, lasciando ancora aperte le porte della sua ricerca.
Nel sito http://geneweb.geneanet.org/hugoalloa c'è l'intero albero genealogico, con 6.366 persone citate.

Tonino Rivolo


Pubblicato:  Lunedì, 01 Dicembre 2008
Autore:  Hugo Alloa
Punteggio:
Link relativo:  Eco del Chisone
Numero di richieste: 4512

  

[ Torna all'indice delle recensioni ]


Home Termini d'uso Privacy Contattaci Chi siamo Backend
© TuttoGenealogia.it è un dominio registrato
info@tuttogenealogia.it