Conosciamoci meglio
     Chi siamo
     Collaboratori

 Forum di ricerca
     Ricerca Antenati in Italia
     Ricerca Antenati all'estero
     Search Italian Ancestors
     Retrouvez vos ancêtres italiens
     Busqueda antepasados en Italia
     Pesquisa Ancestrais na Itália
     Suche nach Italienischen Vorfahren
     Documenti antichi
Supporta anche tu
TuttoGenealogia.it
AleSarge
Kaharot
adasdia
cannella5..
dennisang..
ziadani


Sei un utente Anonimo. Puoi registrarti gratuitamente cliccando qui
Abbiamo 272 ospiti e 6 iscritti in linea
Siti consigliati
In questa sezione sono raccolti siti ritenuti utili od interessanti per le tue ricerche genealogiche. Se vuoi puoi proporne anche tu. [...]

Inoltre:
Opera in: PUGLIA
 LAVOPA ALESSANDRO
Messaggio personale:
Opero nel settore dei beni culturali e mi occupo di genealogia da diversi anni. Nel 2018 ho creat...
Vedi il resto ...
Vuoi aderire anche tu ?


[visite:8757]


[visite:690]


[visite:5441]


[visite:2920]


[visite:5169]


[visite:5256]


[visite:1506]


[visite:5525]


[visite:4527]


[visite:4918]


[visite:1053]


[visite:4959]


[visite:1416]


[visite:9486]


[visite:637]


[visite:4848]


[visite:3378]


[visite:324]


[visite:3326]

Elenco completo
La Numerazione Genealogica

(2629 totale parole in questo testo)
(6125 Letture)   Vers. stampa

    Sosa-Stradonitz             D'Aboville            L'insieme dei due sistemi
 

Se avete raccolto anche solo una piccola parte dei dati riguardanti la vostra genealogia allora vi sarete posti sicuramente il problema di ordinare, catalogare e archiviare ogni nominativo acquisito.

Direte voi: ma a cosa ci serve dare un numero a tutte le persone della nostra Famiglia? Il semplice fatto che ognuno abbia un numero ci permette di associargli tutto il materiale che lo riguarda e di cui siamo riusciti ad entrarne in possesso, di sapere se una persona è un ascendente o un discendente, se è un maschio oppure una femmina o ancora se fa parte degli ascendenti paterni o materni.

Ma allora non si tratta più di dare un semplice numero progressivo ad ogni persona ma fare in modo che tale numerazione ci sia d’aiuto per questo tipo di catalogazione.

Niente paura fortunatamente già altri si sono posti la stessa domanda e per buona parte sembrano aver trovato una buona soluzione.

Il problema di base era quello di assegnare un numero ad una persona e non doverlo più cambiare, perché questo ci avrebbe costretto a rivedere tutta la numerazione assegnata fino a quel momento.

Non vi è un metodo che definisca una volta per tutte la numerazione, sia ascendente che discendente, faccio un esempio banale ma che rende l’idea: immaginate a un certo punto delle vostre ricerche di scoprire che vostro nonno aveva un fratello più anziano di lui, sareste costretti a spostare tutta la numerazione mettendo nuovamente mano alle persone e ai relativi documenti e, se lo avete, anche al software che utilizzate.

Esporrò i principali due metodi di numerazione che se usati in combinazione tra loro, ci permetteranno di ritoccare i dati, già definiti, il meno possibile.

 
 
   SOSA-STRADONITZ

Tale metodo fu definito già nel lontano 1590 dallo storico tedesco Michel Eytzinger e serviva a numerare tutta la genealogia ascendente di un individuo. Fu ripresa e utilizzata nel 1676 dallo spagnolo Jérôme de Sosa, e dopo oltre 200 anni, nel 1898, questo metodo è stato riutilizzato e diffuso dal tedesco Stephan Kekulé von Stradonitz.

Il metodo porterebbe il nome del fondatore che sarebbe Eytzinger ma come spesso accadde i meriti vanno sempre ad altri e così questo metodo è conosciuto con il nome di SOSA-STRADONITZ.

Di per se non ha nulla di eccezionale, questa numerazione, ma forse proprio la sua semplicità è il suo punto di forza.

Inizia partendo da voi o dalla persona interessata che avrà il numero 1 indistintamente che sia maschio o femmina, i genitori che saranno 2 il padre e 3 la madre, il nonno paterno il numero 4, la nonna paterna il numero 5, il nonno materno il numero 6, la nonna materna il numero 7 e così via come in fig. 1.

Ad eccezione della persona che porta il numero 1 gli altri che sono di numero pari saranno sempre maschi e i numeri dispari femmine. In questo modo la metà di un numero pari corrisponderà sempre al figlio di quel stesso numero, esempio il numero 8 sarà figlio del 16 e padre del 4.

 
   D'ABOVILLE

Questa classificazione, utilizzata per la genealogia discendente, fu messa a punto nel 1940 circa dal conte Jacques d'ABOVILLE, consiste nell’attribuire un numero progressivo ad ogni figlio e facendolo precedere dal numero del proprio padre fig. 2. Purtroppo questa numerazione presenta l’inconveniente che se si dovesse aggiungere un figlio, scoperto durante le ricerche, allora tutta la numerazione dovrebbe essere cambiata per far posto al nuovo nome inserito. I vantaggi sono che con un colpo d’occhio si può sapere a che generazione ci troviamo e quale numero aveva il padre, facciamo un esempio: la persona con il numero 1.1.2.3 sarà la quarta generazione e il terzo figlio di 1.1.2 che a sua volta sarà il secondo figlio di 1.1 che è primo figlio di 1.

 
   L'INSIEME DEI DUE SISTEMI

L’insieme dei due metodi ci permette di codificare tutti i nominativi utilizzando il metodo Sosa-Stradonitz per i nostri ascendenti ed il metodo d’Aboville per i discendenti, come rappresentato in fig.3.

Basterà iniziare, la numerazione d’Aboville, utilizzando il primo numero utile della numerazione Sosa-Stradonitz. E' evidente che potrebbe accadere che ad esempio dovendo definire la numerologia dei nostri fratelli, noi assumeremo entrambe le numerazioni ma sarà sufficiente distinguerle, tra loro, con un diverso carattere, un lineetta, un punto o quel che ci sembrerà più opportuno.

 

 

 

Naturalmente vi sono numerosi altri modi per catalogare i dati raccolti e francamente anche i due sopra citati non hanno nulla di così speciale che non avremmo potuto scoprire da soli con la propria esperienza ma siccome anche solo parlando con qualcuno ci troveremo a dover spiegare come abbiamo catalogato i nostri dati, sarà più comodo dire “ho usato il metodo d’Aboville” o “Sosa-Stradonitz”, sempreché l’interlocutore sappia di cosa stiamo parlando, diversamente potete invitarlo a leggersi questa paginetta.

 
 
  

[ Torna a Cose Utili | Sezioni speciali ]


Home Termini d'uso Privacy Contattaci Chi siamo Backend
© TuttoGenealogia.it è un dominio registrato
info@tuttogenealogia.it