Conosciamoci meglio
     Chi siamo
     Collaboratori

 Forum di ricerca
     Ricerca Antenati in Italia
     Ricerca Antenati all'estero
     Search Italian Ancestors
     Retrouvez vos ancêtres italiens
     Busqueda antepasados en Italia
     Pesquisa Ancestrais na Itália
     Suche nach Italienischen Vorfahren
     Documenti antichi
Supporta anche tu
TuttoGenealogia.it
Kaharot
fabifado6..
ziadani


Sei un utente Anonimo. Puoi registrarti gratuitamente cliccando qui
Abbiamo 88 ospiti e 3 iscritti in linea
Siti consigliati
In questa sezione sono raccolti siti ritenuti utili od interessanti per le tue ricerche genealogiche. Se vuoi puoi proporne anche tu. [...]

Inoltre:
Opera in: TUTTA ITALIA
 PATRIMONIO DELLE RADICI
Messaggio personale:
Buongiorno, siamo due giovani appassionati di genealogia che effettuiamo ricerche genealogiche e ...
Vedi il resto ...
Vuoi aderire anche tu ?


[visite:8642]


[visite:590]


[visite:5332]


[visite:2832]


[visite:4886]


[visite:4982]


[visite:1223]


[visite:5422]


[visite:4248]


[visite:4832]


[visite:953]


[visite:4684]


[visite:1157]


[visite:9176]


[visite:553]


[visite:4544]


[visite:3288]


[visite:3224]

Elenco completo


Categoria: Storia

Elenca per: | Titolo | Data | Valutazione | Popolarità | 

Elenca per: Titolo (da A a Z)


Feudi e nobiltà negli Stati dei Savoia  

Categoria : Storia


Autore : Gustavo Mola di Nomaglio

ISBN : 8882620492

Descrizione : Feudi e nobiltà negli Stati dei Savoia. Materiali, spunti, spigolature bibliografiche per una storia con la cronologia feudale delle valli di Lanzo.

Editore: Centro Studi Piemontesi
Data di Pubblicazione: 2006
Pagine: 799

Pubblicato il : 01-Jan-2015 da bigtortolo
Voti: 0

Anno per anno. Storia cronologica del Piemonte dalle origini alla metà del nostro secolo  

Categoria : Storia


Autore : Margherita Crema Giacomasso

ISBN : 0000000

Descrizione : Interessante rassegna illustrata con numerose foto d'epoca e 10 pagine di genealogie sabaude. Prefazione di Ernesto Olivero.

Editore: Il Punto 1995

Pubblicato il : 02-Jan-2015 da bigtortolo
Voti: 0

Arcevia  

Categoria : Storia


Autore : Paolo Santini

ISBN : 0000000000

Descrizione : Nuovo itinerario nella Storia e nell'Arte
Il volume, di circa 400 pp. con numerose foto in b/n ed a colori è diviso in tre parti.
Nella prima vengono trattati gli avvenimenti storici, artistici, culturali ed economici di Arcevia e del suo territorio: dalle più antiche testimonianze del passato (dall´epigravettiano di Ponte di Pietra al protovillanoviano di Monte Croce Guardia fino alla necropoli gallica di Montefortino)sino ai giorni nostri, con notizie biografiche sui personaggi che hanno dato lustro alla cittadina.
Nella seconda parte dedicata ai monumenti di Arcevia e del suo distretto, sono riportati i più importanti edifici pubblici e privati (questi con riferimenti genealogici sulle famiglie storiche proprietarie), nonchè le chiese anche non più esistenti con notizie sulla loro storia ed opere d'arte.
Nella terza sono trattati i singoli castelli e villaggi arceviesi, con le notizie più rilevanti di carattere storico artistico culturale, dopo un'ampia premessa generale sulla funzione storica, sulla tipologia e prerogative dei castelli.

Pagine : 379+1 tavola bn e 18 tavole a colori
Formato : 24 X 17 cm
Pubblicazione : 2005
Edizioni : Comune di Arcevia

Pubblicato il : 17-Oct-2005 da Franco Borgato
Voti: 1  Valutazione (dettagli):     Commenti (1)  

Buonasera compare: storie di briganti a Terni nei primi anni del Regno d'Italia.  

Categoria : Storia


Autore : Luca Paccara

ISBN : 8868080001

Descrizione : Buonasera compare" è la seconda fatica di Luca Paccara.
Dopo aver inseguito con tenacia e perizia la storia del cognome di famiglia, ha spostato il suo interesse verso un altro ambito, più ampio ma pur sempre legato al bisogno di esplorare e conoscere meglio un "piccolo mondo antico", dove affondano in parte le radici della sua storia personale e famigliare. Di quel mondo sono giunti fino a noi echi lontani, in forma di ricordi e racconti orali tramandati attraverso le generazioni, e che adombrano storie e figure di un passato non certo remoto ma che pure ha assunto nell'immaginario collettivo i caratteri della leggenda. Luca Paccara è partito proprio da qui, dalle suggestioni di quei racconti, che lo hanno spinto a cercare la verità storica sulla figura del "brigante" Cocchi, diventato nella fantasia popolare un vero e proprio eroe del male ma anche il simbolo di una società arcaica, che resiste ostinatamente ai profondi mutamenti economici e culturali che, negli anni successivi all'Unità d'Italia, hanno mutato il volto della città di Terni.

Editore: Thyrus - 2013

Pubblicato il : 09-Jan-2015 da ziadani
Voti: 2  Valutazione (dettagli):     Commenti (1)  

Cento chiese padovane scomparse  

Categoria : Storia


Autore : Giuseppe Toffanin

ISBN : 00000000

Descrizione : Cosa abbiano rappresentato nella storia di una città (nel nostro caso Padova) chiese, oratori, cappelle, monasteri, - i luoghi pii - questo potremmo chiedercelo qui sino ad un certo punto: abbiamo del tutto tralasciato le chiese rimasteci (quante e quali!) alla ricerca, il più diligentemente possibile, di quelle scomparse. E se non siamo sicuri di aver esaurito il nostro proposito, contiamo di esserci approssimati o almeno, com e avviene a ricerche d el genere, di aver gettato le basi p er un futuro com pletam ento o un’integrazione. Da qui il titolo Cento chiese scomparse, anziché Le chiese scomparse, quantunque le nostre schede siano qualcuna più di cento... La città di Padova la quale in materia di luoghi pii non è stata né è inferiore ad alcuna città del mondo scriveva il Portenari (1623, p. 464): ci sia fatta venia quindi di qualche om issione o dimenticanza, specie per quanto con cern e le chiese scom parse n ei prim i secoli d el nostro millennio, delle quali più ch e esserci mancata memoria, non ci è stato dato di raccogliere notizie sufficienti p er riferire la loro ubicazione ed una pur sommaria descrizione. Di insostituibile utilità, se non proprio fondamentali, ci sono state le piante di Padova del Portenari (1623) e quella d el Valle (1781), preziosissima tra l ’altro in quanto raffigurante la città alla vigilia delle grandi soppressioni napoleoniche. Per chiese scomparse, va subito precisato, abbiamo inteso: quelle di cui non v ’è più traccia o di cui sono rimaste modestissim e testimonianze; quelle trasformate ad altro uso (oggi con terminologia urbanistica si direbbe con cambiamento di destinazione,)/ quelle che hanno subito mutamenti di rilievo. Quando, nella notte dei tempi, mancava la commissione di toponomastica e di rado si usava dare un nom e alle vie, erano sopra tutto chiese e conventi a definire strade e contrade. Noi stessi abbiamo fatto tempo a udir chiamare isola s. Giacomo la piazza Mazzini, s. Bernardino la via Zabarella, Spirito Santo la via Marsala ecc. ecc. e, peggio, dal nome dei luoghi sacri i pubblici edifici (di ogni specie) subentrativi: s. Chiara la questura, s. Stefano la prefettura, s. Anna la casa di ricovero, i Paolotti le carceri. Abbiamo quindi intitolato le varie schede secondo la denominazione antica ed un tempo usuale... (Dall'Introduzione)

Pubblicato il : 29-Jul-2017 da Vincenzo50
Voti: 0



Seleziona una pagina: 1 2 3 4 5 6    Succ. >>


Home Termini d'uso Privacy Contattaci Chi siamo Backend
© TuttoGenealogia.it è un dominio registrato
info@tuttogenealogia.it