Matrimonio a Niscemi nel 1802

Hai domande sulla legislazione ecclesiastica e il diritto canonico dei sacramenti? Hai bisogno di aiuto per la lettura degli atti dell'anagrafe ecclesiastica? Questo è il posto giusto per le tue richieste.


Moderatori: Kaharot, Staff

Rispondi
mmogno
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 2228
Iscritto il: mercoledì 10 febbraio 2016, 22:32
Contatta:

Matrimonio a Niscemi nel 1802

Messaggio da mmogno »

Il secondo della pagina di destra.
Se capisco bene è l'atto del matrimonio fra Salvatore Valenti e Gaetana Legname (Doctor Don Salvator Maria Valenti cum Donna Caietana Legname), 6 settembre 1802. Salvatore è figlio del fu Gaetano e di Anna Amato. Gaetana è figlia di Ignazio e Rosa Falcone.
Qualcuno è in grado di controllare che questi dati siano giusti ed eventualmente di trascrivere e tradurre tutto l'atto? Mi pare si parli anche di consanguineità e di dispense.
Grazie fin da ora per l'aiuto.
https://www.familysearch.org/ark:/61903 ... at=1546855

Kaharot
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 2486
Iscritto il: domenica 24 giugno 2012, 16:23
Contatta:

Re: Matrimonio a Niscemi nel 1802

Messaggio da Kaharot »

6 settembre sesta indizione 1802
Premesse le tre denunce durante le messe solenni e di precetto, secondo le disposizioni del Concilio Tridentino, che furono il 10, il 15 e il 25 dello scorso mese di agosto, nella festa di san Lorenzo martire, dell'Assunzione della Beata Vergine Maria e di san Bartolomeo Apostolo, e non avendo trovato alcun impedimento, a parte il terzo in quarto grado di consanguineità, per il quale fu fatta dispensa dall'Eccellentissimo e Reverendissimo Vescovo di Siracusa, il sacerdote dottore in sacra Teologia don Giuseppe Calcagno, beneficiale e parroco di questa Madrice Chiesa di Santa Maria dell'Itria, in casa, in virtù delle lettere date in Siracusa il 7 dello scorso agosto ed esecutoriate in questa curia il giorno 16 dello stesso, interrogai il dottore in utroque iure don Salvatore Valenti figlio legittimo e naturale del fu notaio don Gaetano Valenti e della vivente donna Anna Amato un tempo coniugi, sposo da una parte; e donna Gaetana Legname figlia legittima e naturale di mastro Ignazio e Rosa Falcone coniugi, sposa dall'altra parte, entrami di questa terra di Niscemi. E avuto il loro mutuo consenso, in casa, li unii in matrimonio, e dopo nella Chiesa parrocchiale, durante la celebrazione della messa solenne, li benedissi. Presenti i testimoni don Gennaro Pennino e don Vincenzo Iacò.
La memoria è la porta indispensabile per entrare nel futuro!
K.

mmogno
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 2228
Iscritto il: mercoledì 10 febbraio 2016, 22:32
Contatta:

Re: Matrimonio a Niscemi nel 1802

Messaggio da mmogno »

Grazie!!!!!

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite