Morte di parto?

Postate qui le vostre richieste d’aiuto, chiarimenti o informazioni per le proprie ricerche genealogiche. Tutti sono invitati a dare il loro contributo.

Moderatori: mmogno, Staff, Collaboratori

Rispondi
MarcoLangatta
Livello1
Livello1
Messaggi: 12
Iscritto il: martedì 22 ottobre 2019, 16:56
Località: Roma
Contatta:

Morte di parto?

Messaggio da MarcoLangatta »

Mi è capitato in numerose occasioni durante le ricerche (atti di Stato Civile in epoca Unitaria) di trovare donne morte relativamente giovani, dopo 10/15 anni di matrimonio e 6/7 figli; di solito i mariti si risposano con donne assai più giovani, fanno altri 6/7 figli e poi sono loro a morire.
Questo è l'estratto di morte di Filomena Mircoli (atto tra l'altro pieno di imprecisioni, in cui non riesco a capire come interpretare le età dei genitori), tratto dagli allegati del secondo matrimonio del marito; quest'altro (n° 80, in basso a dx) quello di Annunziata Molinari, che seguì la medesima sorte.
La prima cosa che (almeno a me) viene da pensare in casi del genere è che siano morte di parto, ma essendo morte in casa non ho modo di verificare sugli allegati di morte. Esiste una maniera per recuperare queste informazioni?

Ed a proposito degli allegati di morte, fantastico mondo a cui ho iniziato solo ultimamente ad interessarmi: fin quando si tratta di paesini o ancora città di medie dimensioni tutto bene, ma nel caso di Roma come diavolo ci si orienta? Non sono ancora riuscito a capire quale logica seguire.
Faccio un esempio pratico, sperando qualcuno mi possa instradare (non sull'atto in sé, che pure mi serve, quanto spiegandomi la metodologia da applicare): Atto di morte di Giovanna (Jane) Benson, n° 2247 B II anno 1915. Questa è la pagina degli allegati di morte per il suddetto anno, dove devo andare a cercare?

Ringrazio moltissimo chi si prenderà la briga di aiutarmi
Marco

Kaharot
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 2472
Iscritto il: domenica 24 giugno 2012, 16:23
Contatta:

Re: Morte di parto?

Messaggio da Kaharot »

L'unico modo per sapere se sono morte di parto è controllare se risulta una nascita o un nato-morto lo stesso giorno o nei giorni intorno a quello della morte della donna. Per il resto non credo che a quell'epoca fossero registrate le cause di morte, a meno che qualche sacerdote più puntiglioso non l'abbia trascritta nell'atto di morte ecclesiastico.
Per mia esperienza, comunque, la maggior parte delle persone, anche giovani, morivano di malattie dell'apparato respiratorio (polmoniti, pleuriti, influenze). C'era molta meno attenzione a queste cose all'epoca, poca cultura sanitaria e ancor meno fiducia nei medici e per contrarre un'infezione letale bastava un po' di muffa in camera da letto e un'influenza non curata (ricordo, fra l'altra, che papa Benedetto XV - siamo già nel 1922 - morì a 67 anni perché recandosi una mattina di gennaio presso delle Suore per celebrarvi messa, rimase fuori ad attendere che gli aprissero sotto il freddo e la pioggia, ne conseguì quello che sembrava un raffreddore ma si rivelò essere una broncopolmonite).
La memoria è la porta indispensabile per entrare nel futuro!
K.

MarcoLangatta
Livello1
Livello1
Messaggi: 12
Iscritto il: martedì 22 ottobre 2019, 16:56
Località: Roma
Contatta:

Re: Morte di parto?

Messaggio da MarcoLangatta »

Grazie Kaharot per la veloce risposta.
In realtà in nessuno dei casi che ho incontrato vi erano coincidenti nascite o nascite/morti; questo può bastare per farmi escludere l'ipotesi? È impensabile che l'eventuale bambino nato morto non venisse dichiarato affatto? Chiedo consapevole della mia totale ignoranza in materia.
Gli atti ecclesiastici non li ho ancora toccati nelle mie ricerche, sto finendo di scandagliare tutto ciò che è disponibile tra FS e Antenati e poi passerò alla fase successiva, quella sul campo.
Molto interessante lo spunto sulle malattie respiratorie, anche se mi aspetterei, in tal caso, una uguale incidenza di morti tra uomini e donne; ed invece mi sembra (ma non ho approfondito la ricerca con un'analisi statistica) che nella fascia 25-40 anni morisse un numero sensibilmente superiore di donne rispetto agli uomini (che invece dominano la fascia 40-65).

Riguardo la seconda domanda qualcuno più esperto di me saprebbe illuminarmi? Il punto è che non trovo la minima rispondenza tra numero di atto di morte ed allegati, ad es. devo cercarmi l'atto n° 2247 serie B parte 2 e negli allegati si arriva fino all'atto n° 1000 o giù di lì...
La maggior parte delle persone che ho nell'albero sono morte a Roma, molte in ospedale; il numero di allegati che potrei trovare una volta capita la tecnica è notevole...

Kaharot
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 2472
Iscritto il: domenica 24 giugno 2012, 16:23
Contatta:

Re: Morte di parto?

Messaggio da Kaharot »

Il fatto che non vi siano nascite o nati-morti vicini non esclude completamente la cosa, perché la morte potrebbe anche essere stata causata da un aborto spontaneo o indotto e, in quel caso, il bambino non sarebbe stato rivelato. Nel caso, invece, in cui il bambino nasceva naturalmente nei tempi normali veniva dichiarato, anche se a volte soltanto fra i defunti.
Per quanto riguarda l'incidenza fra donne e uomini non bisogna stupirsi che la mortalità sia più diffusa fra le donne perché fisicamente erano più deboli per una serie di motivi, uno fra tanti il lavoro: le donne svolgevano mansioni prelaventemente casalinghe, era spesso a contatto con l'acqua e all'epoca non molti avevano il rubinetto dell'acqua calda. Ora non ho per le mani un'indagine condotta nello specifico, ma ricordo che venivano pubblicate indagini statistiche, in cui potrai trovare una risposta più esauriente e documentata della mia. Non ricordo come si chiamano questa indagini, ma le ho viste in gratuito su google libri.
Per quanto riguarda Roma, non essendo della zona non so darti risposta, rimando a qualcuno che ha svolto ricerche lì.
La memoria è la porta indispensabile per entrare nel futuro!
K.

MarcoLangatta
Livello1
Livello1
Messaggi: 12
Iscritto il: martedì 22 ottobre 2019, 16:56
Località: Roma
Contatta:

Re: Morte di parto?

Messaggio da MarcoLangatta »

Ho cercato qualche spunto di indagine sul web, ho trovato questo Sommario di statistiche storiche dell'Italia, 1861-1965 dell'ISTAT.

Non so se è già stato postato o magari inserito nei link utili, mi sembra un documento assai interessante; a pag.22, tav.14 (nel PDF è tipo pagina 50, dopo la lunga prefazione iniziale) c'è la comparativa che andavo cercando. I numeri sono più o meno concordi con quanto ho osservato a naso, ma in proporzione minore rispetto alla mia percezione.

Grazie ancora per gli interessanti spunti!

Marco

Avatar utente
ery1
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 2561
Iscritto il: lunedì 5 settembre 2011, 18:24
Contatta:

Re: Morte di parto?

Messaggio da ery1 »

Buonasera,
Benson Jane è deceduta in seguito a caduta, qui trovi gli allegati all'atto di morte :

http://dl.antenati.san.beniculturali.it ... ewsIndex=0

Intanto ti posso dire che il numero dell'atto corrisponde sempre al numero di fascicolo degli allegati.
Per trovarli sono andata sugli allegati dell'anno 1915, Serie B e da lì li ho cercati per numero di fascicolo nel suppl. 2, poi 3 ma niente ed infine nel suppl.4.

Infatti se l'atto è il numero 2247, Vol. 4, Parte 2, Serie B, i relativi allegati si trovano nei registri della Serie B, suppl. 4 (Fascicolo n. 2247, Serie B, Parte II).

Nei registri della Serie B, suppl. 4 sono compresi - di solito in ordine - tutti gli allegati dal fascicolo n. 2201 (immagine 1) al fascicolo 3200 (immagine 2967).

Spero di essere stata chiara.
Erica

MarcoLangatta
Livello1
Livello1
Messaggi: 12
Iscritto il: martedì 22 ottobre 2019, 16:56
Località: Roma
Contatta:

Re: Morte di parto?

Messaggio da MarcoLangatta »

Grazie Ery,
era la procedura che avevo immaginato sin dall'inizio ma ero stato tratto in inganno da un paio d'annate (es. Roma 1906) che si trovano totalmente fuori ordine. Essendo state le prime che avevo guardato, avevo supposto fossero tutte così, e grazie al cielo sembra di no.

Seguendo le tue indicazioni sono riuscito a trovare agevolmente già 4 atti; quello fuori ordine del 1906 mi ci sono messo con la santa pazienza ed alla fine l'ho scovato.

Grazie ancora per l'aiuto!

Marco

Avatar utente
ery1
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 2561
Iscritto il: lunedì 5 settembre 2011, 18:24
Contatta:

Re: Morte di parto?

Messaggio da ery1 »

Di nulla, le raccolte che ho visto io avevano i fascicoli in ordine, così è più agevole la ricerca altrimenti tocca sfogliarli tutti.
Erica

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti