Archivio dei Notai

Postate qui le vostre richieste d’aiuto, chiarimenti o informazioni per le proprie ricerche genealogiche. Tutti sono invitati a dare il loro contributo.

Moderatori: mmogno, Collaboratori, Staff

LUIGIRUSSO007
Livello2
Livello2
Messaggi: 351
Iscritto il: martedì 2 novembre 2010, 14:37
Località: Napoli
Contatta:

Messaggio da LUIGIRUSSO007 »

LUIGIRUSSO007 ha scritto:Per mfoxtrot, mi correggo I notarili del 1710 sono conservati non all'Archivio di Stato di Napoli (come in altre città), ma all'Archivio Notarile distrettuale in Via S. Paolo ai Tribunali.
Grazie Marcodalondon per la tua precisazione. In effetti ho fatto un po' di confusione perché i notarili del 1710 sono conservati all'Archivio di Stato di Napoli, sede di Pizzofalcone.
Scusa mfotrot in effetti ho fatto un po' di confusione sulle date perché le mie ultime ricerche all'Archivio Notarile distrettuale interessavano tutte date successive al 1754.
Confermo però quanto detto sulle difficoltà di trovare il notaio giusto. Se riesci a trovare il processetto matrimoniale potresti trovare tra gli atti anche un atto notarile e magari puoi in seguito controllare lo stesso notaio presso l'ADS.

mfoxtrot
Livello1
Livello1
Messaggi: 44
Iscritto il: giovedì 14 maggio 2015, 15:46
Contatta:

Messaggio da mfoxtrot »

Non esiste un elenco dei Notai per i vari comuni ? A me serve il notaio che esercitava in Secondigliano

LUIGIRUSSO007
Livello2
Livello2
Messaggi: 351
Iscritto il: martedì 2 novembre 2010, 14:37
Località: Napoli
Contatta:

Messaggio da LUIGIRUSSO007 »

Sul sito dell'Archivio di Stato di Napoli vi è l'elenco dei notai del XVI- XVII secolo (nel quale i notai di Secondigliano, rogavano solitamente anche a Napoli, San Pietro a Patierno e Arzano).
Non c'è l'elenco on line per il XVIII secolo.
L'elenco cartaceo è anche alla sede centrale dell'Archivio di Stato di Napoli, dove potresti renderti conto di quanti notai dovresti consultare.

LUIGIRUSSO007
Livello2
Livello2
Messaggi: 351
Iscritto il: martedì 2 novembre 2010, 14:37
Località: Napoli
Contatta:

Messaggio da LUIGIRUSSO007 »

Per mfoxtrot:
Tieni presente che Secondigliano è un quartiere di Napoli e non un Comune autonomo. Presumo quindi che non stiamo parlando di un solo notaio; inoltre la scelta del notaio riguardava le famiglie e quindi potrebbe essere anche un notaio che solitamente rogava in altri quartieri/circondari.
Per notizie storiche su Secondigliano vedi http://www.storiacity.it/guide/168-secondigliano

Marcodalondon
Livello1
Livello1
Messaggi: 64
Iscritto il: lunedì 17 marzo 2014, 13:43
Contatta:

Messaggio da Marcodalondon »

Secondigliano, cosí come Fuorigrotta, Pianura, ed altri erano "Casali" di Napoli, Al pari di Melito, Mugnano, Marano etc... Ed erano Università indipendenti ma con diritto di Cittadinanza Napoletana (esenzione gabelle etc); bisogna inquadrare il periodo storico e non far riferimento ad oggi. Potresti trovare fino a 3/4 notai che operavano a Secondigliano, ma probabilmente solo uno aveva il timbro ufficiale di Secondigliano (altri forse erano basati in Casali Limitrofi). L'archivio distrettuale Notarile potrebbe ancora avere l'indice dei notai per tutto il 700, potendoti anche confermare che sia stato versato in AdS.
Per quanto mi riguarda, ma Si tratta di una famiglia di noti avvocati che potevano contare su Notai amici, forse ex compagni d'università, fino al primo trentennio dell'800 usavano solo il notaio locale, ma dopo questa data, iniziarono ad usare notai basati anche in altri luoghi.

LUIGIRUSSO007
Livello2
Livello2
Messaggi: 351
Iscritto il: martedì 2 novembre 2010, 14:37
Località: Napoli
Contatta:

Messaggio da LUIGIRUSSO007 »

Marcodalondon hai pienamente ragione sul fatto che Secondigliano era un casale di Napoli autonomo.
La mia osservazione era riferita al fatto che fino a fine XVII secolo i notai che rogavano a Secondigliano, esercitavano anche a Napoli e altri casali limitrofi (San Pietro a Patierno, Arzano, ecc.). Non sono sicuro, ma credo che anche nel 1710 era uguale.
Il mio intendimento era quello di avvertire che sicuramente non stiamo parlando di un solo notaio, come pensava mfoxtrot.
Rispetto al fatto che nel caso specifico si tratta di un contratto matrimoniale, accordo tra famiglie riguardo a un matrimonio, nulla vietava di rivolgersi ad un notaio del quartiere di Chiaia, Montecalvario o San Ferdinando.

Marcodalondon
Livello1
Livello1
Messaggi: 64
Iscritto il: lunedì 17 marzo 2014, 13:43
Contatta:

Messaggio da Marcodalondon »

Luigi Russo, sicuramente non si tratterá di un solo notaio, ma facendo una ricerca veloce nell'Anagrafe dell'AdS di Napoli con la parola "Secondigliano" si trovano i seguenti due notai che hanno rogito li nel 1710:

Archivio del notaio Pumpo Francesco Antonio 1697 - 1754

Archivio del notaio De Francisciis Volpicelli Nicola Giovanni 1710 - 1714

NB: Sempre per esperienza, anche se l'archivio di ogni notaio copre il 1710, in quell'anno potrebbe aver rogito solo in un determinato posto. Per esempio mi é capitato che cercando un notaio per il 1768 mi sia stato dato il nominativo di un notaio il cui archivio andava dal 1757 al 1789, ma nell'anno che mi interessava, i rogiti erano solo per un casale limitrofo, mentre successivamente si spostó nel casale di mio interesse.

LUIGIRUSSO007
Livello2
Livello2
Messaggi: 351
Iscritto il: martedì 2 novembre 2010, 14:37
Località: Napoli
Contatta:

Messaggio da LUIGIRUSSO007 »

Per Marcodalondon e mfoxtrot:
Considerato l'accesso limitato alla sede dell'Ads di Napoli di Pizzofalcone; che le famiglie interessate all'atto in questione potrebbero non aver rogato con i notai che in quell'anno rogavano a Secondigliano per motivi loro personali; avevo consigliato di cercare il processetto matrimoniale prima nell'Archivio della Diocesi. Una volta ricevuto l'autorizzazione ad accedere all'Archivio in una sola mattinata penso che avrebbe trovato il fascicoletto che gli interessa. In esso avrebbe potuto trovare qualche atto col nome del notaio e quindi richiedere in un secondo momento il protocollo notarile per trovare altre notizie, oltre i nomi dei genitori.
Per mia esperienza nelle ricerche notarili ci vuole fortuna. A volte si riesce a trovare subito il notaio giusto, altre volte ci si riesce dopo tantissimi tentativi.

Avatar utente
aquilegia2011
Livello4
Livello4
Messaggi: 771
Iscritto il: venerdì 3 febbraio 2012, 11:59
Contatta:

Messaggio da aquilegia2011 »

LUIGIRUSSO007 ha scritto:Per Marcodalondon e mfoxtrot:
Considerato l'accesso limitato alla sede dell'Ads di Napoli di Pizzofalcone; che le famiglie interessate all'atto in questione potrebbero non aver rogato con i notai che in quell'anno rogavano a Secondigliano per motivi loro personali; avevo consigliato di cercare il processetto matrimoniale prima nell'Archivio della Diocesi. Una volta ricevuto l'autorizzazione ad accedere all'Archivio in una sola mattinata penso che avrebbe trovato il fascicoletto che gli interessa. In esso avrebbe potuto trovare qualche atto col nome del notaio e quindi richiedere in un secondo momento il protocollo notarile per trovare altre notizie, oltre i nomi dei genitori.
Grazie Luigi! Hai ragione: è una strada più veloce da percorrere rispetto ad altre, almeno in una fase iniziale. Come da te consigliato alcuni giorni fa, ho scritto un'e-mail a Padre Illibato, direttore dell'Archivio Storico Diocesano di Napoli per la consultazione dei processetti matrimoniali di alcuni miei avi napoletani e pochi istanti fa mi ha chiamato lui per sapere esattamente quali sono le mie necessità. Faranno loro la ricerca per me (forse perchè abito a Milano?). Dovrò fornire il nome di entrambi gli sposi (non basta quello del solo sposo), l'anno di matrimonio, anche approssimativo, e quante più informazioni possibili. Sono di una gentilezza particolare.
Sono Giulia e svolgo le mie ricerche qui: Isernia, Napoli, Caserta, Gaeta, Palermo, Messina, Roma, Firenze, Arezzo, Isola d'Elba, Perugia, Macerata, Ancona, Milano, Como, Bergamo, Lugano/Svizzera, Pirano/Istria

LUIGIRUSSO007
Livello2
Livello2
Messaggi: 351
Iscritto il: martedì 2 novembre 2010, 14:37
Località: Napoli
Contatta:

Messaggio da LUIGIRUSSO007 »

Per Aquilegia2011: Ciao Giulia, mi fa piacere che hai riscontrato gentilezza e disponibilità nel personale dell'Archivio della Diocesi.
Visto che vale sempre la pena provare? Probabilmente il fatto che abiti a Milano e, forse anche il modo in cui hai impostato la tua richiesta, li ha resi più disponibili del solito.
Anch'io ho riscontrato la stessa cortesia e disponibilità del personale e del direttore dell'Archivio, ma non ero sicuro del fatto che avrebbero svolto ricerche per tuo conto.

mfoxtrot
Livello1
Livello1
Messaggi: 44
Iscritto il: giovedì 14 maggio 2015, 15:46
Contatta:

Messaggio da mfoxtrot »

Ciao Aquilegia ! Io sono di caserta, ma lavoro a Milano per l'Expo...provo a chiamare a Padre Illibato e magari mi aiuta come ha aiutato te :)
Grazie a tutti x i consigli..

Avatar utente
aquilegia2011
Livello4
Livello4
Messaggi: 771
Iscritto il: venerdì 3 febbraio 2012, 11:59
Contatta:

Messaggio da aquilegia2011 »

mfoxtrot ha scritto:Ciao Aquilegia ! Io sono di caserta, ma lavoro a Milano per l'Expo...provo a chiamare a Padre Illibato e magari mi aiuta come ha aiutato te :)
Grazie a tutti x i consigli..
Secondo me è meglio scrivergli perché le email sono lette anche dai suoi collaboratori. E-mail: a.illibato@chiesadinapoli.it
Sono Giulia e svolgo le mie ricerche qui: Isernia, Napoli, Caserta, Gaeta, Palermo, Messina, Roma, Firenze, Arezzo, Isola d'Elba, Perugia, Macerata, Ancona, Milano, Como, Bergamo, Lugano/Svizzera, Pirano/Istria

mfoxtrot
Livello1
Livello1
Messaggi: 44
Iscritto il: giovedì 14 maggio 2015, 15:46
Contatta:

Messaggio da mfoxtrot »

Ho già chiamato e ho parlato con lui personalmente! Mi ha detto di scrivergli una mail con le informazioni necessarie e lui o chi di dovere cercherà tutto :) Come hai detto tu, di una gentilezza assoluta..
A te ha risposto subito o hai aspettato molto ?

Avatar utente
aquilegia2011
Livello4
Livello4
Messaggi: 771
Iscritto il: venerdì 3 febbraio 2012, 11:59
Contatta:

Messaggio da aquilegia2011 »

Mi ha chiamata questa mattina e non ho ancora potuto inviargli i dati richiesti. Non so quanto tempo ci vorrà. Dipenderà anche dalla complessità della ricerca. Io ad esempio posso fornire l'anno preciso delle nozze solo per una coppia su quattro.
Sono Giulia e svolgo le mie ricerche qui: Isernia, Napoli, Caserta, Gaeta, Palermo, Messina, Roma, Firenze, Arezzo, Isola d'Elba, Perugia, Macerata, Ancona, Milano, Como, Bergamo, Lugano/Svizzera, Pirano/Istria

mfoxtrot
Livello1
Livello1
Messaggi: 44
Iscritto il: giovedì 14 maggio 2015, 15:46
Contatta:

Messaggio da mfoxtrot »

Dai speriamo bene !
Potrei andare di persona essendo di caserta, ma stando qui a Milano non so quando potrò scendere..sono impaziente..potrai capirmi sicuramente! La possibilità di aggiungere un nuovo tassello alla ricerca mi rende euforico :)

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite