Digitalizzare archivi

Postate qui le vostre richieste d’aiuto, chiarimenti o informazioni per le proprie ricerche genealogiche. Tutti sono invitati a dare il loro contributo.

Moderatori: mmogno, Staff, Collaboratori

Rispondi
Emperon
Livello1
Livello1
Messaggi: 107
Iscritto il: lunedì 20 febbraio 2017, 15:44
Contatta:

Digitalizzare archivi

Messaggio da Emperon »

Ho appena iniziato un progetto di digitalizzazione degli archivi storici, parrocchiali e anagrafici del mio paese.
Sto utilizzando una reflex da 15MP impostata a macro per fotografare pagina a pagina per avere la massima qualità possibile.
Il risultato è questo
Immagine
Soprattutto ho avuto difficoltà impostando la luce diffusa, in alcune pagine(non perfettamente piane) risalta un gradiente luminoso che a lungo andare nella lettura, di quel tipo di corsivo, potrebbe disturbare.
Ho pensato di utilizzare anche uno scanner, ma la procedura è troppo lunga e per avere una qualità migliore dovrei in alcuni registri togliere la rilegatura.(cosa che non posso fare).
Qualcuno che ha fatto o sta facendo un lavoro del genere
potrebbe dirmi come sta facendo e se ha qualche consiglio??
Grazie.

fullons2
Livello2
Livello2
Messaggi: 416
Iscritto il: mercoledì 20 giugno 2012, 22:40
Contatta:

Messaggio da fullons2 »

il modo più veloce è essere in due, uno che tiene aperto il libro e l'altro che fa le fotografie nel caso di una rillegatura stretta.
Ci sono molti tipi di scanner manuali fatti apposta per questo tipo di documenti, ma costano circa 300 euro.
Altro consiglio, controlla a fine lavoro tutte le foto per togliere doppioni e vedere se ci sono foto da rifare perchè sfuocate o mancanti.
Buon lavoro !
P.S. è un comune toscano ?

Emperon
Livello1
Livello1
Messaggi: 107
Iscritto il: lunedì 20 febbraio 2017, 15:44
Contatta:

Messaggio da Emperon »

Grazie per i consigli.
Il comune è Aquino, provincia di Frosinone, Lazio.

eliz
Livello1
Livello1
Messaggi: 55
Iscritto il: venerdì 23 ottobre 2015, 22:10
Contatta:

Messaggio da eliz »

Suggerimenti per le impostazioni
La foto è 7Mpx non 15.
Passa all'impostazione RAW e abbandona JPEG.
Fai che la macchina salvi le info di scatto, ISO, speed, F, +/-esposizione in ogni foto
Treppiede obbligatorio. Lo stativo, meglio.
Il focus è leggermente fuori. Si nota da che i bordi dell'inchiostro non sono netti, e poi non riesco a vedere la tridimensionalità delle "orecchie" che se ci sono, sono un bel test. in questo foglio ce ne sono eccome. Forse è il caso che passi alla messa a fuoco manuale con la ghiera. Una volta trovata l'optimum la tieni, ci puoi sfogliare altre pagine con quella impostata, tanto sono sottili. Passate le quali, dai un piccolo incremento al focus.
Problema delle curve? Le pagine sono sempre curve! uscendo dalla rilegatura le pagine devono compiere una curva per forza. Visto che sono tutte afflitte da questo, conviene risolvere il problema una volta per tutte. Usa dei piccoli arnesi per tenere "tirato" il foglio verso l'esterno. Anche questo deve diventare un automatismo, così: giri pagina, stendi la pagina, punti l'arnese, si deve puntare su un punto del bordo pagina vuoto, la pagina rimane stesa, scatto. Es di arnesi: il pennino del palmare. No penne. No matite. No stuzzicadenti. No dita di mano, ma sinceramente tutta la gente che incontro in archivio di stato fa con le dita, non viene rimproverata, ma questo é OT.

Se devi spendere: Scanner planetario. Quelli da ufficio (pagine "faccia in giù" per capirci) non sono per libri e non lo saranno mai, fai solo danni al libro.

giulio76
Livello5
Livello5
Messaggi: 1055
Iscritto il: sabato 13 luglio 2013, 15:38
Contatta:

Messaggio da giulio76 »

Bella cosa mi domando se non si possa allargare a tutto il territorio nazionale tramite una lettera dove si spiega e si richiede il permesso a chi di dovere (tipo vaticano così nessun prete si potrebbe opporre) per questo lavoro nelle varie parrocchie ovviamente ce bisogno che gente di questo forum si unisca e ovviamente con pace di ognuno di noi questo lavoro sia fatto gratuitamente w poi reso fruibile a tutti. Che dite? Apro una argomento apposta nel forum o qualcuno ne ha gia ventilato l'idea

Emperon
Livello1
Livello1
Messaggi: 107
Iscritto il: lunedì 20 febbraio 2017, 15:44
Contatta:

Messaggio da Emperon »

eliz ha scritto:Suggerimenti per le impostazioni
La foto è 7Mpx non 15.
Passa all'impostazione RAW e abbandona JPEG.
Fai che la macchina salvi le info di scatto, ISO, speed, F, +/-esposizione in ogni foto
Treppiede obbligatorio. Lo stativo, meglio.
Il focus è leggermente fuori. Si nota da che i bordi dell'inchiostro non sono netti, e poi non riesco a vedere la tridimensionalità delle "orecchie" che se ci sono, sono un bel test. in questo foglio ce ne sono eccome. Forse è il caso che passi alla messa a fuoco manuale con la ghiera. Una volta trovata l'optimum la tieni, ci puoi sfogliare altre pagine con quella impostata, tanto sono sottili. Passate le quali, dai un piccolo incremento al focus.
Problema delle curve? Le pagine sono sempre curve! uscendo dalla rilegatura le pagine devono compiere una curva per forza. Visto che sono tutte afflitte da questo, conviene risolvere il problema una volta per tutte. Usa dei piccoli arnesi per tenere "tirato" il foglio verso l'esterno. Anche questo deve diventare un automatismo, così: giri pagina, stendi la pagina, punti l'arnese, si deve puntare su un punto del bordo pagina vuoto, la pagina rimane stesa, scatto. Es di arnesi: il pennino del palmare. No penne. No matite. No stuzzicadenti. No dita di mano, ma sinceramente tutta la gente che incontro in archivio di stato fa con le dita, non viene rimproverata, ma questo é OT.

Se devi spendere: Scanner planetario. Quelli da ufficio (pagine "faccia in giù" per capirci) non sono per libri e non lo saranno mai, fai solo danni al libro.
Eliz ti ringrazio per i tuoi suggerimenti. Vedrò di migliorare, la prossima volta che vado posterò i risultati.

giulio76
Livello5
Livello5
Messaggi: 1055
Iscritto il: sabato 13 luglio 2013, 15:38
Contatta:

Messaggio da giulio76 »

Ciao ancora per curiosità da che anno hai deciso di digitalizzare i registri? Intendo da che anno andando indietro quindi tipo per es: dal 1900 andando indietro.

Emperon
Livello1
Livello1
Messaggi: 107
Iscritto il: lunedì 20 febbraio 2017, 15:44
Contatta:

Messaggio da Emperon »

giulio76 ha scritto:Bella cosa mi domando se non si possa allargare a tutto il territorio nazionale tramite una lettera dove si spiega e si richiede il permesso a chi di dovere (tipo vaticano così nessun prete si potrebbe opporre) per questo lavoro nelle varie parrocchie ovviamente ce bisogno che gente di questo forum si unisca e ovviamente con pace di ognuno di noi questo lavoro sia fatto gratuitamente w poi reso fruibile a tutti. Che dite? Apro una argomento apposta nel forum o qualcuno ne ha gia ventilato l'idea
E' un anno che sto combattendo per fare questa cosa.
In chiesta è stato facile visto che sono molto amico con chi gestisce gli archivi.
Al comune ancora sto combattendo, visto che per accedere ai documenti, per un lavoro del genere, deve per forza risultare come progetto ufficiale del comune. A cui sono effettivamente interessati.
Cmq sto risolvendo anche lì.
Sto collaborando anche con altri professori della mia zona. Ci sono documenti della ciociaria del 1300,1200 e anche prima.
Molti dei quali andati distrutti o semi distrutti durante i bombardamenti della seconda guerra mondiale.
Per non parlare dei ritrovamenti di Aquinum, iscrizioni funebri su pietra e mosaici risalenti al I secolo D.C.

Se riesco proverò ad allargarmi a parrocchie come Castrocielo, Pontecorvo nella mia zona.
Ma l'ideale sarebbero gli archivi di Sora. Lì è la parrocchia principale della zona, e hanno documenti di tutte le parrocchie affiliate.
Ho provato a contattarli ma niente.
Sarebbe utile uno della zona.

Emperon
Livello1
Livello1
Messaggi: 107
Iscritto il: lunedì 20 febbraio 2017, 15:44
Contatta:

Messaggio da Emperon »

giulio76 ha scritto:Ciao ancora per curiosità da che anno hai deciso di digitalizzare i registri? Intendo da che anno andando indietro quindi tipo per es: dal 1900 andando indietro.
Dal 1940-50 andando indietro.
Per adesso ho trovato documenti che arrivano indietro fino al 1650

Emperon
Livello1
Livello1
Messaggi: 107
Iscritto il: lunedì 20 febbraio 2017, 15:44
Contatta:

Messaggio da Emperon »

Sto sviluppando una basi di dati (Sono ingegnere purtroppo, anche se vorrei essere uno storico), dove basta inserire i dati con i vincoli dell'anagrafe e delle parrocchie per generare la rete genealogica generale di un intero paese, automaticamente, con il massimo livello di accuratezza.

Avatar utente
Gianlu
Staff
Staff
Messaggi: 4593
Iscritto il: sabato 12 maggio 2007, 11:08
Località: Verona
Contatta:

Messaggio da Gianlu »

Emperon ha scritto:Sto sviluppando una basi di dati
Complimenti. :)
Ma non potresti usare un sito già esistente (p. es. Antenati Italiani)? :roll:
La calma è la virtù dei forti, la pazienza dei genealogisti... - Gianluca

Emperon
Livello1
Livello1
Messaggi: 107
Iscritto il: lunedì 20 febbraio 2017, 15:44
Contatta:

Messaggio da Emperon »

Gianlu ha scritto:
Emperon ha scritto:Sto sviluppando una basi di dati
Complimenti. :)
Ma non potresti usare un sito già esistente (p. es. Antenati Italiani)? :roll:
Certo, lo sto già facendo su molti siti. Ma il processo è macchinoso e poi devo essere io a specificare il tipo di rapporto ogni volta nell'albero. Poi ogni volta che bisogna aggiornare i dati di una persona bisogna ritrovarli e rifare tutto ogni volta.

Quello che sto facendo io si basa sull'inserimento di 3-4 riferimenti in una specie di griglia Excel, quindi inserimento veloce:
Nome Cognome Individuo
Nome Padre + Età alla nascita del figlio (vincolo presente all'anagrafe)
Nome Cognome Madre
Nome Cognome Consorte (se presente)

Quindi basta inserire questi dati grezzi e poi il programma da solo verifica le incongruenze, le variazioni dei cognomi, secondi matrimoni o unioni semplici; riconosce le persone inserite 2 volte e nel caso siano presenti dati aggiuntivi, aggiorna solamente e corregge le date rendendole più precise ecc.. Genera i nuclei famigliari, riconosce figli, genitori, senza che io specifichi il legame.
Tutto su una base probabilistica visto che più andando indietro i dati diventano sempre di meno.

Emperon
Livello1
Livello1
Messaggi: 107
Iscritto il: lunedì 20 febbraio 2017, 15:44
Contatta:

Messaggio da Emperon »

Il problema è che ho tanti progetti in corso e ho anche l'università che non centra niente con il lavoro genealogico. Essendo da solo, non sarà una cosa a breve termine.

giulio76
Livello5
Livello5
Messaggi: 1055
Iscritto il: sabato 13 luglio 2013, 15:38
Contatta:

Messaggio da giulio76 »

Ciao diciamo che bisognerebbe avere un bel rapporto col parroco e discuterne con lui in modo che magari possa lui stesso spingere la cosa agli altri parroci e magari arrivare alle alte sfere e cosi allargarsi a tutta l'italia

gianantonio_pisati
Esperto
Esperto
Messaggi: 2566
Iscritto il: venerdì 26 settembre 2008, 11:40
Località: Castelnuovo Bocca d'Adda (Lodi)
Contatta:

Messaggio da gianantonio_pisati »

Campa cavallo...
Per il lavoro che stai facendo, meritorio, io non mi allargherei tanto usando excel e inserendo migliaia di nomi. Mi limiterei a fotografare tutti i registri, che mi pare già un lavoro non da poco. Prima finisci una cosa, poi ne fai eventualmente un'altra. Perché rischi di non finire né la digitalizzazione né l'inserimento dei dati in excel se procedi su binari paralleli. Ultimo consiglio: pensa alla laurea che per te è la cosa principale in questo momento per la tua vita futura. Per il volontariato c'è sempre tempo. La digitalizzazione mi pare già un bell'impegno.
io 1983-G.Pietro 1955-Antonio 1920-Carlo Andrea 1886-Pietro 1850-Giulio 1812-G.Batta 1789-Francesco M. 1760-G.Batta 1717-Francesco M. 1692-G.Batta 1657-Carlo G. 1629-G.Batta 1591-G.Andrea 1565-Pietro-G.Francesco-Pietro di Bartolomeo Broffadelli e Rosa Pisati di Leonino-Bertolino-Leonino? (v. 1428)

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 5 ospiti