Test Dna My heritage, risultati

Messaggi per cercare o ritrovare Antenati o Parenti non più viventi, magari discendenti del vostro stesso antenato.

Moderatori: mmogno, Staff, Collaboratori

danielacremonini
Livello2
Livello2
Messaggi: 354
Iscritto il: domenica 29 maggio 2016, 12:53
Località: boissano
Contatta:

Test Dna My heritage, risultati

Messaggio da danielacremonini »

Buongiorno, finalmente ho ricevuto i risultati del test DNA fatto tramite MYheritage.
Di fatto mi dicono pochino, a mio parere, solo che per l' 80.4 % sono italiana e per il restante 19.6 nord europea, svedese o giù di li.
Premesso che di questo lato nordico non so nulla e mi ha colto impreparata, per il resto poco altro.
MI è arrivato un elenco di possibili corrispondenze ma non mi sono chiari i concetti.
Cosa vuole dire "segmenti condivisi" ?
Con una signora ( che avevo già reperito per conto mio tempo fa ma sembrava essere una parente non di sangue, solo parente per matrimonio ) abbiamo 12 segmenti condivisi e un 3,3% di dna condiviso, quindi pare esserci anche un legame di sangue che ancora non abbiamo chiarito, altri sono percentuali bassissime e non saprei cosa farmi dei dati ( tipo il lato svedese, non riesco a capire quanto indietro nel tempo possa essere, ma 19,6 mi pare una percentuale alta ).
Qualcuno ne sa qualcosa di piu, tecnicamente, di come funzionano queste "parentele" ?
Grazie mille

Avatar utente
ginamarquardi
Livello2
Livello2
Messaggi: 297
Iscritto il: lunedì 20 marzo 2017, 10:43
Località: Udine
Contatta:

Messaggio da ginamarquardi »

Buongiorno, come funzionano è aleatorio. In teoria, più lungo è il segmento più possibilità ci sono di parentela.
In realtà, per mia esperienza personale, mi sono trovata più balcanica che italiana! E con una percentuale stupefacente di Irlanda/Scozia.
Un altro test ha ribaltato il tutto: sono italiana con una percentuale ridotta di balcani, quasi azzerata come irlandese e molto tedesca! E on un pizzichino di sangue ebreo.

Per quanto riguarda MyHeritage, uso il seguente metodo (già spiegato a cannella55): metto i filtri su cognomi in comune e basta.
Gina - Gino e Giana - Umberto e Amelia - Luigi e Maria 1852 - Angelo e Giovanna 1828 - Luigi Vincenzo e Andrianna 1782 - Daniello Pietro e Santa Catterina 1733 - Pietro Antonio e Rosa 1704 - Joanni Battista e Francesca 1678 - Pietro e Marta 1632 - Joanne e Elisabetta - Danielis e Ursula 1587 -

cannella55
Livello5
Livello5
Messaggi: 1234
Iscritto il: martedì 18 settembre 2007, 12:04
Contatta:

Messaggio da cannella55 »

Confermo quello che ha scritto ginamarquardi.
Il 3,3 è una percentuale alta, come il numero dei segmenti(io, ad esempio, non supero mai lo 0,3-4), quindi, varrebbe la pena di cercare il tuo legame con quella persona
Essendoci ancora pochi italiani, che facciano il test, le percentuali e le parentele sono ..variabili e fatte su modelli moderni, non ancestrali
A quanto ne so, i test più costosi, dai 500 euro o dollari, non ricordo, dovrebbero anche rivelarti la tua terra o le tue terre ancestrali, addirittura i paesi, intesi come nuclei abitati, non regioni, di origine.
Ho preso contatti solo con coloro il cui livello di "confidenza", come viene chiamato, risulta medio.Per gli altri il nostro ipotetico antenato comune potrebbe nascondersi dovunque.Divido anche per luogo, infatti i miei dal 1600 sono vissuti sempre nello stesso posto...

gaspaol
Livello1
Livello1
Messaggi: 221
Iscritto il: martedì 1 novembre 2016, 14:43
Contatta:

Messaggio da gaspaol »

Almeno per ora mi sembra che le provenienze date da Myheritage siano spesso piuttosto fantasiose. Uno che ci azzecca un po' di più è 23andMe.
Comunque 3,3% è tanto si. L'antenato in comunque non dovrebbe essere molto lontano nel tempo.
Per esempio due persone che avevano l'1,13% avevano un antenato in comune nato nel 1832.

Avatar utente
ginamarquardi
Livello2
Livello2
Messaggi: 297
Iscritto il: lunedì 20 marzo 2017, 10:43
Località: Udine
Contatta:

Messaggio da ginamarquardi »

Il mio secondo test è stato con 23andMe... peccato che per risultati più attendibili dovrei trovare un maschio cui far fare il test
Gina - Gino e Giana - Umberto e Amelia - Luigi e Maria 1852 - Angelo e Giovanna 1828 - Luigi Vincenzo e Andrianna 1782 - Daniello Pietro e Santa Catterina 1733 - Pietro Antonio e Rosa 1704 - Joanni Battista e Francesca 1678 - Pietro e Marta 1632 - Joanne e Elisabetta - Danielis e Ursula 1587 -

danielacremonini
Livello2
Livello2
Messaggi: 354
Iscritto il: domenica 29 maggio 2016, 12:53
Località: boissano
Contatta:

Messaggio da danielacremonini »

Perchè un maschio per fare il test ? Sono più attendibili ?
Grazie mille per le risposte,
lascerò perdere il "lato svedese", per ora.
La "cugina" di 3 grado con 12 segmenti e 3,3% vive negli stati uniti.
Eravamo già entrate in contatto perchè una sua ava aveva sposato il fratello del mio bisnonno, quindi parentela acquisita.
Incredibilmente il primo risultato che myheritage mi proponeva era proprio lei !
Quindi ci stiamo scrivendo, lei ha un avo originario di Bore, frazione Mette, provincia di Parma.
Mia nonna era di Palanzano, provincia di Parma ma non proprio vicino a Bore.
Tra l'altro di Bore non ho trovato niente online per poter capire qualcosa in più.
Le ho inviato il mio file parenti lato Palanzano e vediamo se vede qualche corrispondenza che possa spiegare il tutto.
E' comunque molto affascinante, non avrei mai detto.
Vi terrò al corrente,
grazie grazie

Avatar utente
ginamarquardi
Livello2
Livello2
Messaggi: 297
Iscritto il: lunedì 20 marzo 2017, 10:43
Località: Udine
Contatta:

Messaggio da ginamarquardi »

Perché noi abbiamo i cromosomi X 3 per verificare una parte di Dna di ascendenza ci vuole anche l’Y, almeno da quanto ho capito
Gina - Gino e Giana - Umberto e Amelia - Luigi e Maria 1852 - Angelo e Giovanna 1828 - Luigi Vincenzo e Andrianna 1782 - Daniello Pietro e Santa Catterina 1733 - Pietro Antonio e Rosa 1704 - Joanni Battista e Francesca 1678 - Pietro e Marta 1632 - Joanne e Elisabetta - Danielis e Ursula 1587 -

danielacremonini
Livello2
Livello2
Messaggi: 354
Iscritto il: domenica 29 maggio 2016, 12:53
Località: boissano
Contatta:

Messaggio da danielacremonini »

sto dna ignoto :-) per me almeno...

Emmebi
Livello2
Livello2
Messaggi: 451
Iscritto il: venerdì 24 febbraio 2017, 14:31
Località: Roma
Contatta:

Messaggio da Emmebi »

Io ho fatto fare il test 23ndMe a mio padre proprio perché e' il maschio più anziano del mio lato paterno a disposizione. Ho ricevuto più di 700 connessioni con possibili "parenti" ma a parte uno, gli altri potrebbero essere cugini dal 3 grado in su, quindi parliamo di generazioni veramente lontane. Il problema è che pochi condividono informazioni genealogiche (cognomi, luoghi di provenienza degli avi ) sul loro profilo, quindi per saperne di più li sto man mano contattando uno ad uno, e devo dire che stanno rispondendo. Chiaramente la maggior parte sono americani, nel mio caso di origine italiana ed ex Yugoslavia. Ma il test ha tirato fuori anche in alta percentuale di nord Europa/Germania, che ci può stare considerando un cognome che ho riscontrato negli avi di mio papà, però temo che si tratti di parentele del 1600 se non più antiche, impossibile risalirci nel mio caso perché non posso recuperare documenti di quell epoca e di quella zona d'europa che ha cambiato "impero" ogni 3 x2... E' venuta fuori anche una discreta percentuale balcanica/greca (23ndMe le mette insieme) che credo possa riscontrarsi in chiunque abbia almeno un avo del sud Italia. In generale devo dire che le macroregioni di origine sono assolutamente coerenti con la provenienza dei suoi avi.
La cosa buona e' che da poco il risultato si può caricare sul altri portali (e' un file .csv) e quindi cercare connessioni su altri database. A forza di chiedere ai vari contatti, qualche informazione utile viene fuori, ma considerate che in America i cognomi nelle trascrizioni della naturalizzazione a volte venivano storpiati e quindi ci vuole tanta pazienza per trovare tracce nei ricordi e nelle informazioni a disposizione di questi "parenti" americani.
Se dovessi ripetere il test però lo farei con FTDNa, costa un po' di più ma con il senno di poi ho capito che da risultati più precisi ed è possibile anche testare il lato materno del DNA.
Lorenzo >Genesio> Domenico 1733>Francesco 1762 >Santi 1801 >Tito 1823>Ezio 1860>Egidio 1903


Firenze, Livorno, Egitto, Trieste, Brasile,Napoli, Roma

Avatar utente
ginamarquardi
Livello2
Livello2
Messaggi: 297
Iscritto il: lunedì 20 marzo 2017, 10:43
Località: Udine
Contatta:

Messaggio da ginamarquardi »

danielacremonini ha scritto:sto dna ignoto :-) per me almeno...
riporto in inglese, ma se serve traduco:

DISCOVER YOUR PATERNAL ANCESTRY
The world's largest
Y-DNA database
The Y chromosome passes almost unchanged from father to son. Male ancestors carried their Y-DNA line along their migrations, allowing you to trace your paternal ancestry by using our advanced Y-DNA tests and the world's largest Y-DNA database.

Special sections on the Y chromosome determine a male's Y haplogroup, revealing the origins of his ancestors as evidenced by common DNA markers.

Avatar utente
ginamarquardi
Livello2
Livello2
Messaggi: 297
Iscritto il: lunedì 20 marzo 2017, 10:43
Località: Udine
Contatta:

Messaggio da ginamarquardi »

Emmebi ha scritto: Se dovessi ripetere il test però lo farei con FTDNa, costa un po' di più ma con il senno di poi ho capito che da risultati più precisi ed è possibile anche testare il lato materno del DNA.
ha dei prezzi mostruosi! :shock:

cannella55
Livello5
Livello5
Messaggi: 1234
Iscritto il: martedì 18 settembre 2007, 12:04
Contatta:

Messaggio da cannella55 »

Il test con FTDNa è carissimo, ma viene ritenuto il più affidabile..
Chi compera quelli basici, con il tempo, sente la voglia di andare oltre e così inizia a comperare anche gli altri..
Se diventerò molto ricca, investirò nel Dna materno, per quello paterno, non ho più nessuno.
Cara Daniela il Dna è ignoto anche per me, ma se non hai parenti viventi maschi in linea diretta o anche collaterale, allora le tue origini paterne no0n credo le saprai mai.

cannella55
Livello5
Livello5
Messaggi: 1234
Iscritto il: martedì 18 settembre 2007, 12:04
Contatta:

Messaggio da cannella55 »

Ho pensato, ma non so quanto scientificamente sia corretto, di dedurre quello maschile per "sottrazione".
Guardando la lista di corrispondenze caricate in altro sito, mi sembra Geni, vengono evidenziati dei nominativi con un asterisco e la dicitura "maternal",ma il mio inglese sì è perduto tanto tempo fa e non so se effettivamente siano possibili distinzioni con un kit da 50 euro...
Andando a contattare le persone italiane, quanto meno abbiamo trovato una regione in comune, sempre materna, ma per me sarebbe lo stesso, anche il paese perchè i miei erano entrambi dello stesso posto,ma più in là non siamo andati, nemmeno con una canadese il cui antenato era nato proprio in quel luogo...

danielacremonini
Livello2
Livello2
Messaggi: 354
Iscritto il: domenica 29 maggio 2016, 12:53
Località: boissano
Contatta:

Messaggio da danielacremonini »

Allora, ho un figlio ma immagino sia "DNA mischiato", ho uno zio paterno in vita, potrebbe andare bene secondo voi? Sta cosa del y e x mi ha colto impreparata... :-). Si impara sempre!

cannella55
Livello5
Livello5
Messaggi: 1234
Iscritto il: martedì 18 settembre 2007, 12:04
Contatta:

Messaggio da cannella55 »

Se è un fratello di tuo papà, sì.Tuo figlio, no perchè avrà il tuo e quello di suo padre.
Almeno, spero sia così!!!

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti