Domanda doppia

Hai fotografato un manoscritto in italiano e hai bisogno di una mano per interpretarlo? Inserisci qui la tua richiesta.


Moderatori: AleSarge, Tegani, Kaharot, Staff

Rispondi
FernandoCoronato
Livello1
Livello1
Messaggi: 149
Iscritto il: mercoledì 6 gennaio 2016, 23:08
Località: Puerto Madryn, Patagonia, Argentina
Contatta:

Domanda doppia

Messaggio da FernandoCoronato »

Salve tutti.

Sarei molto grato se poteste aiutarme a capire la parola che appare tre volte e che ho sottolineato....in questo caso non vi chiedo di allontanarvi dalla linea gialla, anzi il contrario, avvicinarsi per capire meglio.

Personalmente esito fra "prottettore" o "frattello" (sic), e non essendo l'italiano la mia linguamadre, non riesco neanche a capire che senso potrebbe aver riguardante San Lazzaro.
In quelli anni, c'era il lebbrosario di San Lazzaro, viccino alla Lanterna di Genova, (più o meno dove adesso si trova la Piazza Di Negro).

Sono interessato a San Lazzaro perché ho trovato anche rapporto con un altro Coronato associato ai Di Negro, e, in oltre, perché qualche avo, nei primi Seicento, si sposavano alla chiesa del Quarteretto, all'altro lato del colle San Benigno.

Ecco la mia interpretazione del testo che riguarda agli "amici" di San Lazzaro.


Balsassare q Agostino 1479. Nel giuramento 1488. Not° gibellino 1506. Cancelliero dell’Arcivescovo 15 // -.-.-.-.- magistrato del Domo. Sua sepoltura alla Certosa in chiesa 1511. -.-.-.-.-.- di S. Lazaro.

Nicolò not° gibellino – 1516-18 -.-.-.-.-.- di S. Lazaro 1527. In manuale -.-.-.-.-di me consegna, officiale di moneta 1519.
Jacobo Nicolò not° gibellino 1516-18 -.-.-.-.-.-di S. Lazaro 1517 -.-.-.-.-.- di me, officiale di mercanzia 1519.

Grazie in anticipo e saluti cordiali
Fernando Coronato

Immagine

markob
Livello2
Livello2
Messaggi: 250
Iscritto il: giovedì 16 novembre 2017, 16:27
Contatta:

Re: Domanda doppia

Messaggio da markob »

FernandoCoronato ha scritto:
mercoledì 21 luglio 2021, 21:43
Personalmente esito fra "prottettore" o "frattello" (sic), e non essendo l'italiano la mia linguamadre, non riesco neanche a capire che senso potrebbe aver riguardante San Lazzaro.
Immagine
Leggo "prottettor di S. Lazaro"

cannella55
Esperto
Esperto
Messaggi: 2001
Iscritto il: martedì 18 settembre 2007, 12:04
Contatta:

Re: Domanda doppia

Messaggio da cannella55 »

Leggo anche io "protettore" di San Lazzaro.
Sotto a officiale di mercanzia, leggo qualche altra informazione sui Coronata o almeno mi sembra,ma non riesco a decifrare bene di che cosa si tratti.
Saranno stati dei benefattori, mai saputo che ci fosse un lazzaretto....
Devo impararlo da un abitante della Patagonia!!!
Ciao e scrivimi

LUIGIRUSSO007
Livello2
Livello2
Messaggi: 412
Iscritto il: martedì 2 novembre 2010, 14:37
Località: Napoli
Contatta:

Re: Domanda doppia

Messaggio da LUIGIRUSSO007 »

Sotto a Officiale di mercanzia, io leggo Iacomo de Coronata artefice Gibellino...

cannella55
Esperto
Esperto
Messaggi: 2001
Iscritto il: martedì 18 settembre 2007, 12:04
Contatta:

Re: Domanda doppia

Messaggio da cannella55 »

Ora lo leggo anche io, ma non ho idea di che cosa voglia dire.
Ho trovato una chiesa di San Lazzaro, demolita,ma non un Lazzaretto

FernandoCoronato
Livello1
Livello1
Messaggi: 149
Iscritto il: mercoledì 6 gennaio 2016, 23:08
Località: Puerto Madryn, Patagonia, Argentina
Contatta:

Re: Domanda doppia

Messaggio da FernandoCoronato »

Tante grazie per le risposte.
Dunque, siete tutti d'accordo sul termine "protettore". Qualità che riguarda a tre Coronato tra il 400 e 500. Ritengo che fossero stati dei bravi tipi, degli altruisti; e mi chiedo se il loro rapporto con San Lazzaro significherebbe che fossero vicini. (Sampierdarena si trova a meno di un cilometro a ovest, valicando il colle San Benigno).

Qui sotto, la spiegazione della chiesa di San Lazzaro asieme al lazzaretto.


Immagine

Grazie ancora e saluti
Fernando Coronato

cannella55
Esperto
Esperto
Messaggi: 2001
Iscritto il: martedì 18 settembre 2007, 12:04
Contatta:

Re: Domanda doppia

Messaggio da cannella55 »

Penso fossero solo dei benefattori, non necessariamente vicini come abitazione al luogo, anche se è probabile, che dessero soldi o altro ad un luogo a loro caro e in prossimità delle loro case.
Uomini generosi, sicuramente, ma anche in grado di aiutare gli altri, quindi, benestanti.
Interessante la storia della ex chiesa e dell'ospedale: una vecchia Genova bellissima, che è stata spazzata via per far posto al progresso....

FernandoCoronato
Livello1
Livello1
Messaggi: 149
Iscritto il: mercoledì 6 gennaio 2016, 23:08
Località: Puerto Madryn, Patagonia, Argentina
Contatta:

Re: Domanda doppia

Messaggio da FernandoCoronato »

Salve tutti,
Indubbio c'erano dei benestanti, Baldassarre e Nicolo erano dei notai, e Nicolo appare in un elenco dei proprietari di San Pier d'Arena nel 1548.

Eccolo ancora, dal lato di San Lazzaro, condividendo interessi comuni coi fratelli Di Negro. Vi ringrazierò se poteste darmi le vostre interpretazione di cosa vuol dire "attingere acqua".
Interpretare il manoscritto è una vera sfida, ma se volete prendere il guante....

Grazie in anticipo, saluti
Fernando Coronato
Immagine

cannella55
Esperto
Esperto
Messaggi: 2001
Iscritto il: martedì 18 settembre 2007, 12:04
Contatta:

Re: Domanda doppia

Messaggio da cannella55 »

Ci sarà stata una fontana o meglio in italiano l'abbeveratoio si riferisce di più agli animali.
I tuoi parenti chiedevano il permesso di prendere l'acqua dall'abbeverato, che sarà stato di proprietà della Chiesa

FernandoCoronato
Livello1
Livello1
Messaggi: 149
Iscritto il: mercoledì 6 gennaio 2016, 23:08
Località: Puerto Madryn, Patagonia, Argentina
Contatta:

Re: Domanda doppia

Messaggio da FernandoCoronato »

Salve Lorena.
Sembra piuttosto che l'abbeveratoio fosse stato un ruscello e non solo una fontana. Vedi qui sotto, ne sapiamo addirittura il nome. Mi chiedo cosa volessero fare con l'acqua i Di Negro e il Coronato (bestiame? non mi sembra...).
Comunque, ti prego di non dire così volentieri che questi Coronato erano i miei parenti. Ne sarei lietissimo, ma bisogna dimostrarlo. Ecco perché vi infastidio con tutta questa roba...cercando un ago in un pagliaio.

Grazie pure per l'aiuto.
Saluti cordiali
Fernando Coronato

Immagine
Immagine

cannella55
Esperto
Esperto
Messaggi: 2001
Iscritto il: martedì 18 settembre 2007, 12:04
Contatta:

Re: Domanda doppia

Messaggio da cannella55 »

In Italiano l'abbeveratoio non è un ruscello, ma poi non so se venisse usato a quei tempi con un altro significato.
Essendoci un ospedale, il ruscello sarà servito per le necessità di pulizia e altro.
Credo non sapremo mai perchè i Coronato volessero utilizzare quell'acqua.
Mi sono lasciata trasportare dall'entusiasmo!!
Io sono convinta che alcuni dei Coronato citati possano essere tuoi parenti, ma hai ragione, bisogna avere i documenti e per ora, non ci sono.

cannella55
Esperto
Esperto
Messaggi: 2001
Iscritto il: martedì 18 settembre 2007, 12:04
Contatta:

Re: Domanda doppia

Messaggio da cannella55 »

La butto lì, senza certezza alcuna.
Le fontane pubbliche potevano essere usate da chi ne avesse bisogno, non essendoci acqua corrente in casa; quelle di proprietà privata o nell'uso esclusivo di chiese, ospedali ecc. avevano bisogno di una licenza d'uso.
Può darsi, ma qui siamo nella fantasia più assoluta, altro che documenti, che i signori Coronato avessero casa o attività vicino all'ospedale e fosse per loro più comodo attingere da lì, piuttosto che da altri luoghi.
Hai mai guardato il catasto dei luoghi dove hai trovato essere presenti i Coronato, che hai via via trovato?
Da un vocabolario italiano: l'abbeveratoio è" il recipiente in cui si dà da bere al bestiame".
Avranno avuto dei cavalli, non credo buoi o mucche, ma chissà...

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti